Apri il menu principale
Dajana Jastrems'ka
Даяна Ястремська
Yastremska WMQ18 (25) (42646514205).jpg
Dajana Jastrems'ka nel 2018
Nazionalità Ucraina Ucraina
Altezza 175 cm
Tennis Tennis pictogram.svg
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte 118 – 63 (65,19%)
Titoli vinti 3 WTA, 3 ITF
Miglior ranking 32ª (27 maggio 2019)
Ranking attuale 32ª (27 maggio 2019)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 3T (2019)
Francia Roland Garros 1T (2019)
Regno Unito Wimbledon 4T (2019)
Stati Uniti US Open 3T (2019)
Doppio1
Vittorie/sconfitte 26 – 14 (65,00%)
Titoli vinti 0 WTA, 3 ITF
Miglior ranking 190ª (31 luglio 2017)
Ranking attuale 237ª (28 gennaio 2019)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 1T (2019)
Francia Roland Garros
Regno Unito Wimbledon 1T (2019)
Stati Uniti US Open 1T (2019)
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
Statistiche aggiornate al 25 maggio 2019

Dajana Oleksandrivna Jastrems'ka, nota anche con la traslitterazione anglosassone Dayana Yastremska (in ucraino: Даяна Олександрівна Ястремська?; Odessa, 15 maggio 2000), è una tennista ucraina.

Nella sua giovane carriera si è aggiudicata tre tornei WTA in singolare e il 27 maggio 2019 si è spinta fino alla posizione numero trentadue del ranking mondiale. Inoltre, entrando tra le prime cento del ranking nel mese di luglio del 2018, è diventata la prima tennista nata nel nuovo millennio a centrare tale traguardo.

Indice

CarrieraModifica

A livello juniores ha raggiunto in singolare la finale a Wimbledon nel 2016 perdendola contro la russa Anastasija Potapova.

Nel circuito ITF ha vinto in totale sei titoli, tre in singolo e tre in doppio.

2016-2017Modifica

Inizia l'anno come tennista numero 1103 e, tra i vari tornei ITF, disputa anche quache torneo WTA. Uno di questi è l'Istanbul Open, dove viene sconfitta in rimonta da Nao Hibino con il punteggio di 6-2 4-6 3-6. A Tashkent viene sconfitta nel primo turno da Kurumi Nara per 5-7 2-6. Non fa meglio nel torneo WTA minore, il WTA 125s di Limoges, venendo estromessa da Mandy Minella in due sets. Chiude l'anno alla posizione n° 342 in singolare, mentre in doppio alla n° 603.

Nel 2017 continua a disputare i tornei ITF, ma partecipa al torneo di Copa Colsanitas, dove viene rimontata da Montserrat González per 7-5 2-6 6-7. A Istanbul supera per la prima volta il primo turno. Qui elimina Andrea Petković per 3-6 6-0 6-3 e Anna Kalinskaja per 6-1 6-4, prima di venire sconfitta da Jana Čepelová nei quarti di finale (6-2 6-7 4-6). Partecipa alle qualificazioni per il torneo di Strasburgo, ma non va oltre il primo turno venendo eliminata da Camila Giorgi in un match molto complesso terminato: 7-6 2-6 5-7. Nel torneo di Nottingham supera le qualificazioni, per poi venire nettamente sconfitta da Magdaléna Rybáriková, la quale le lascia solamente tre games; mentre a Birmingham non va oltre le qualificazioni. Disputa le qualificazioni a Mosca, al Kremlin Cup, senza esiti positivi. Termina l'anno alla posizione n° 189 in singolare, mentre in doppio alla n° 229.

2018: primo titolo WTA e Top 70Modifica

Inizia la stagione venendo sconfitta nel terzo turno di qualificazione nel torneo di Brisbane. Agli Australian Open e a San Pietroburgo non supera le qualificazioni, venendo sconfitta nel secondo turno rispettivamente da Alexandra Dulgheru e Misaki Doi. Tuttavia, ad Acapulco va oltre, ma è costretta al ritiro nel match d'esordio contro Mónica Puig sul punteggio di 6-2 4-6 0-5 in favore alla portoricana. Non fa meglio a Charleston, uscendo di scena per mano di Bernarda Pera per 64-7 6-1 4-6. Nel torneo di Stoccarda viene eliminata nel secondo turno di qualificazioni da Kaia Kanepi. Prima di disputare Wimbledon, partecipa a quattro tornei ITF arrivando due volte in finale, ma senza riuscire a vincere perdendo contro Rebecca Peterson e Tereza Smitková. Successivamente, a Londra non supera le qualificazioni. Il 16 luglio 2018 entra per la prima volta nelle prime 100 giocatrici mondiali, classificandosi proprio alla 100ª posizione, diventando la prima giocatrice nata negli anni 2000 a riuscirci nell'impresa. Si aggiudica il terzo torneo ITF in Italia battendo in finale Anastasija Potapova, infliggendole un severo 6-1 6-0. Nel torneo di New Haven supera le qualificazioni ed estromette Danielle Collins per 6-0 6-3, prima di cedere in tre set a Julia Görges. Agli US Open viene inserita per la prima volta nel tabellone principale di un Grande Spam, ma esce di scena subito nel primo turno contro Karolína Muchová, che si impone per 4-6 2-6. Nel torneo minore (WTA 125s) di Chicago raggiuge i quarti di finale imponendosi su Pauline Parmentier e su Kristie Ahn, prima di essere fermata da Mona Barthel per 2-6 6-7. Tuttavia, in coppia con Evgenija Rodina, raggiunge la semifinale. Nel torneo di Québec non va oltre il primo turno perdendo per mano di Christina McHale per 6-2 2-6 61-7. Oltrepassate le qualificazioni a Pechino, viene eliminata da Zheng Saisai per 4-6 3-6.

Il 14 ottobre 2018, all'Hong Kong Open conquista il primo titolo WTA della carriera, battendo nettamente in finale la sesta testa di serie, la cinese Wang Qiang con il punteggio di 6-2 6-1[1], diventando la seconda tennista nata nel nuovo millennio a conquistare un titolo nel circuito maggiore (prima di lei solo Olga Danilović), raggiungendo anche il best ranking alla 66ª posizione mondiale. Inoltre, entrando tra le Top 70, diventa la tennista più giovane presente in classifica.

Si presenta a Lussemburgo dove, dopo aver eliminato nel primo turno Varvara Lepchenko con il risultato di 6-2 610-7 7-65, si impone a sorpresa sull'ex numero uno del mondo e due volte campionessa Slam, Garbiñe Muguruza, per 6-2 6-3[2]. Raggiunge così i quarti di finale dove è opposta a Margarita Gasparjan, contro la quale vince per 6-1 6-4. Tuttavia, in semifinale si arrende a Belinda Bencic, che si impone con il punteggio di 2-6 6-3 65-7. Grazie a questo risultato, scala altre sei posizioni e si colloca sessantesima nel ranking.

2019: secondo titolo WTA e Top 40Modifica

Inizia la stagione a Brisbane dove, dopo aver eliminato nel primo turno di qualificazioni Varvara Lepchenko per 3-6 6-1 6-4, è costretta al ritiro nel secondo turno contro Karolína Muchová sul punteggio di 2-6 1-5. Disputa il torneo di Hobart raggiungendo i quarti di finale, dove viene sconfitta da Belinda Bencic per 62-7 3-6. Agli Australian Open raggiunge per la prima volta il terzo turno di uno Slam eliminando Samantha Stosur per 7-5 6-2 e Carla Suárez Navarro per 6-3 3-6 6-1; cede a Serena Williams, che le lascia solo tre giochi. In Thailandia si aggiudica il secondo titolo WTA in carriera imponendosi su: Arantxa Rus per 6-0 6-3; Peng Shuai per 6-1 6-4; Garbiñe Muguruza, numero quindici del mondo, per 7-65 6-1; Magda Linette per 6-4 6-3. In finale è opposta a Ajla Tomljanović,[3] contro la quale ha la meglio vincendo con il punteggio di 6-2, 2-6, 7-63. Parallelamente perfeziona il suo best ranking raggiungendo la 34ª posizione.

Statistiche WTAModifica

SingolareModifica

Vittorie (3)Modifica

Legenda
Grande Slam (0)
Ori Olimpici (0)
WTA Finals (0)
Premier Mandatory (0)
Premier 5 (0)
Premier (0)
International (3)
WTA 125s (0)
N. Data Torneo Superficie Avversaria in finale Punteggio
1. 14 ottobre 2018   Hong Kong Open, Hong Kong Cemento   Wang Qiang 6-2, 6-1
2. 3 febbraio 2019   Thailand Open, Hua Hin Cemento   Ajla Tomljanović 6-2, 2-6, 7-6(3)
3. 25 maggio 2019   Internationaux de Strasbourg, Strasburgo Terra rossa   Caroline Garcia 6-4, 5-7, 7-6(3)

Statistiche ITFModifica

SingolareModifica

Vittorie (3)Modifica

Torneo $100.000 (0)
Torneo $80.000 (0)
Torneo $60.000 (2)
Torneo $25.000 (1)
Torneo $15.000 (0)
N. Data Torneo Superficie Avversaria in finale Punteggio
1. 6 marzo 2017   Circuito Feminino Future de Tênis, Campinas Terra rossa   Alizé Lim 6-4, 6-4
2. 3 settembre 2017   Ladies Open Dunakeszi, Dunakeszi Terra rossa   Katarina Zavatska 6-0, 6-1
3. 8 luglio 2018   Torneo Internazionale Femminile Antico Tiro a Volo, Roma Terra rossa   Anastasija Potapova 6-1, 6-0

Sconfitte (3)Modifica

Torneo $100.000 (3)
Torneo $80.000 (0)
Torneo $60.000 (0)
Torneo $25.000 (0)
Torneo $15.000 (0)
N. Data Torneo Superficie Avversaria in finale Punteggio
1. 23 settembre 2017   Kivenappa Ladies Cup, San Pietroburgo Cemento (i)   Belinda Bencic 2-6, 3-6
2. 13 maggio 2018   Open GDF SUEZ de Cagnes-sur-Mer Alpes-Maritimes, Cagnes-sur-Mer Terra rossa   Rebecca Peterson 4-6, 5-7
3. 24 giugno 2018   Ilkley Trophy, Ilkley Erba   Tereza Smitková 6(2)-7, 6-3, 6(4)-7

DoppioModifica

Vittorie (3)Modifica

Torneo $100.000 (0)
Torneo $80.000 (1)
Torneo $60.000 (0)
Torneo $25.000 (2)
Torneo $15.000 (0)
N. Data Torneo Superficie Compagna Avversarie in finale Punteggio
1. 26 febbraio 2017   Winter Moscow Open, Mosca Cemento (i)   Vera Lapko   Bibiane Schoofs
  Ekaterina Jašina
7-5, 6-3
2. 26 marzo 2017   Forte Village International Tournament, Santa Margherita di Pula Terra rossa   Olesja Pervušina   Tara Moore
  Conny Perrin
6-4, 6-4
3. 29 luglio 2017   Advantage Cars Praga Open, Praga Terra rossa   Anastasija Potapova   Mihaela Buzărnescu
  Al'ona Fomina
6-2, 6-2

Risultati in progressioneModifica

SingolareModifica

Torneo 2016 2017 2018 2019 Titoli V–S
Tornei del Grande Slam
  Australian Open A A Q2 3T 0 / 1 2–1
  Open di Francia A A A 1T 0 / 1 0–1
  Wimbledon A A Q2 4T 0 / 1 3–1
  US Open A A 1T 3T 0 / 2 2–2
V–S 0–0 0–0 0–1 7–4 0 / 5 7–5
Giochi olimpici
  Giochi olimpici A Non disputati 0 / 0 0–0
WTA Premier Mandatory
  Indian Wells A A A 1T 0 / 1 0–1
  Miami A A A 2T 0 / 1 1–1
  Madrid A A A 1T 0 / 1 0–1
  Pechino A A 1T 0 / 1 0–1
WTA Premier 5
  Doha /   Dubai[1] A A A 1T 0 / 1 0–1
  Roma A A A 1T 0 / 1 0–1
  Montréal / Toronto A A A 3T 0 / 1 2–1
  Cincinnati A A A 2T 0 / 1 1–1
  Wuhan A A A 0 / 0 0–0
Carriera
Tornei giocati 2 2 8 17 29
Titoli 0 0 1 2 3
Finali 0 0 1 2 3
Cemento V–S 0–1 0–0 9–6 15–8 2 / 17 24–15
Terra V–S 0–1 2–1 0–1 5–4 1 / 8 7–7
Erba V–S 0–0 0–1 0–0 3–3 0 / 4 3–4
Totale V–S 0–2 2–2 9–7 23–15 3 / 29 34–26
Vittorie% 0% 50% 56% 61% 56.67%
Ranking di fine anno 342 189 60 $1.061.436

Note

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica