Damir Džumhur

tennista bosniaco
Damir Džumhur
Damir Dzumhur Nice 2016.JPG
Damir Džumhur nel 2016 a Nizza
Nazionalità Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina
Altezza 175[1] cm
Peso 68 kg
Tennis Tennis pictogram.svg
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte 120-132 (47.62%)
Titoli vinti 3
Miglior ranking 23º (2 luglio 2018)
Ranking attuale 158º (27 dicembre 2021)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 3T (2014, 2018)
Francia Roland Garros 3T (2015, 2018)
Regno Unito Wimbledon 2T (2016, 2017, 2018)
Stati Uniti US Open 3T (2017)
Altri tornei
Olympic flag.svg Giochi olimpici 1T (2016)
Doppio1
Vittorie/sconfitte 12-41 (22.64%)
Titoli vinti 0
Miglior ranking 117º (13 agosto 2018)
Ranking attuale 683º (27 dicembre 2021)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 1T (2018, 2019)
Francia Roland Garros 2T (2018)
Regno Unito Wimbledon 1T (2015, 2018)
Stati Uniti US Open 1T (2017, 2018)
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
Statistiche aggiornate al 27 dicembre 2021

Damir Džumhur (Sarajevo, 20 maggio 1992[1]) è un tennista bosniaco. Ha vinto in singolare tre tornei del circuito maggiore nella categoria 250; vanta inoltre diversi titoli in singolare e alcuni in doppio nei circuiti minori. I suoi migliori ranking ATP sono stati il 23º in singolare nel luglio 2018 e il 117º in doppio nell'agosto 2018. Nel 2010 era stato il nº 3 della classifica mondiale juniores.[2] Quello stesso anno ha esordito nella squadra bosniaca di Coppa Davis.

CarrieraModifica

JunioresModifica

Fa il suo esordio nell'ITF Junior Circuit nell'aprile 2008 e quell'anno vince il suo primo titolo in un torneo di Grade 5. Nel corso della carriera da juniores si aggiudicherà in singolare 7 titoli, tra cui i Campionati europei juniores del 2010, torneo di Grade B1, mentre in doppio ne vincerà 5. I suoi traguardi più prestigiosi nella categoria sono la medaglia di bronzo conquistata in singolare ai Giochi olimpici giovanili del 2010 a Singapore e i quarti di finale raggiunti quello stesso anno in singolare a Wimbledon e in doppio al Roland Garros e agli US Open. Chiude la sua esperienza tra gli juniores nel settembre 2010 agli US Open, dopo aver raggiunto nel luglio precedente il 3º posto nel ranking mondiale.[2]

2008-2010, inizi da professionista, esordio in Coppa Davis, primo titolo ITF in doppioModifica

Eliminato nel 2008 nelle qualificazioni di due tornei Challenger, debutta in un torneo professionistico nel maggio 2009 con una sconfitta in doppio nel torneo ITF Futures Bosnia & Herzegovina F2. Un anno dopo viene sconfitto anche al suo esordio in singolare, di nuovo al Bosnia & Herzegovina F2. Comincia a vincere alcuni incontri e, grazie anche ai successi nel circuito juniores, nel luglio 2010 debutta nella squadra bosniaca di Coppa Davis battendo Vladimir Ivanov nella sfida contro l'Estonia. In ottobre alza il primo trofeo da professionista vincendo il torneo di doppio al Futures Croatia F8 in coppia con Tomislav Brkic.

2011-2013, 19 titoli ITF, prime finali Challenger e top 200Modifica

Nel 2011 inizia giocare con continuità tra i professionisti, in marzo disputa la prima semifinale Challenger al torneo di doppio di Sarajevo e in maggio conquista il primo titolo in singolare al Futures Bosnia & Herzegovina F3 di Brčko. Nel corso della stagione raggiunge altre quattro finali in singolare cogliendo tre successi, mentre in doppio disputa sette finali e ne vince quattro. Nel 2012 vince tutte le cinque finali Futures a cui partecipa in singolare e in doppio ne gioca tre vincendone una. In aprile entra nella top 300 del ranking in singolare, in giugno gioca la prima semifinale in singolare in un Challenger a Košice e raggiunge la 204ª posizione. Nel 2013 disputa le sue prime finali Challenger: la prima a Košice, dove parte dalle qualificazioni e viene sconfitto da Michail Kukuškin; poi a Poznań, dove in luglio viene sconfitto in tre set da Haider-Maurer. In agosto fa il suo ingresso nella top 200. Quella stagione vince gli ultimi tornei Futures, chiudendo l'esperienza nel circuito con 12 titoli in singolare e otto in doppio.

2014, esordio nel circuito maggiore, primi titoli Challenger e 101º nel rankingModifica

Dopo quattro eliminazioni nelle qualificazioni nelle due stagioni precedenti, nel gennaio 2014 debutta nel tabellone principale di uno Slam agli Australian Open dove, superati i tre turni di qualificazione, sconfigge Hájek e Dodig (per ritiro al quarto set), prima di arrendersi al terzo turno al numero sette del mondo Tomáš Berdych. Il primo titolo Challenger arriva ad aprile a Mersin dove, da testa di serie numero 8, supera in finale il numero 1 del torneo Pere Riba, che poi batterà di nuovo nella finale di Arad in giugno. Supera le qualificazioni anche al Roland Garros e viene subito eliminato. Il terzo titolo Challenger lo conquista in luglio a San Benedetto del Tronto, successo con cui porta il best ranking alla 105ª posizione. Esce al primo turno anche dagli US Open, dove per la prima volta era entrato in un torneo dello Slam per diritto di classifica. Alcuni buoni risultati nei Challenger lo portano in ottobre al 101º posto del ranking.

Dal 2015Modifica

StatisticheModifica

SingolareModifica

Vittorie (3)Modifica

Legenda
Grande Slam (0)
ATP Finals (0)
ATP Masters 1000 (0)
ATP Tour 500 (0)
ATP Tour 250 (3)
N Data Torneo Superficie Avversario in finale Punteggio
1. 24 settembre 2017   St. Petersburg Open, San Pietroburgo Cemento (i)   Fabio Fognini 3-6, 6-4, 6-2
2. 22 ottobre 2017   Kremlin Cup, Mosca Cemento (i)   Ričardas Berankis 6-2, 1-6, 6-4
3. 30 giugno 2018   Turkish Airlines Open, Antalya Erba   Adrian Mannarino 6-1, 1-6, 6-1

Finali perse (1)Modifica

Legenda
Grande Slam (0)
ATP Finals (0)
ATP Masters 1000 (0)
ATP Tour 500 (0)
ATP Tour 250 (1)
Numero Data Torneo Superficie Avversario in finale Punteggio
1. 26 agosto 2017   Winston-Salem Open, Winston-Salem Cemento   Roberto Bautista Agut 4-6, 4-6

DoppioModifica

Finali perse (1)Modifica

Legenda
Grande Slam (0)
ATP Finals (0)
ATP Masters 1000 (0)
ATP Tour 500 (0)
ATP Tour 250 (1)
Numero Data Torneo Superficie Compagno Avversari in finale Punteggio
1. 21 ottobre 2017   Kremlin Cup, Mosca Cemento (i)   Antonio Šančić   Max Mirnyi
  Philipp Oswald
3–6, 5–7

Tornei minoriModifica

SingolareModifica

Vittorie (19)Modifica
Legenda
Challengers (7)
Futures (12)
Numero Data Torneo Superficie Avversario in finale Punteggio
1. 16 maggio 2011   Brčko (1) Terra rossa   Aldin Šetkić 6–3, 5–7, 7–5
2. 4 settembre 2011   Osijek Terra rossa   Mislav Hižak 6–1, 6–4
3. 30 ottobre 2011   Ragusa (1) Terra rossa   Marek Michalička 6–4, 7–64
4. 27 novembre 2011   Adalia (1) Terra rossa   Ivan Bjelica 6–1, 6–1
5. 5 febbraio 2012   Adalia (2) Cemento   Nikolaus Moser 6–4, 7–64
6. 1 aprile 2012   Cividino Cemento (i)   Charles-Antoine Brézac 6–4, 6–4
7. 6 maggio 2012   Doboj Terra rossa   Florian Reynet 6–0, 4–6, 6–0
8. 20 maggio 2012   Brčko (2) Terra rossa   Toni Androić 7–62, 6–2
9. 3 giugno 2012   Kiseljak Terra rossa   Norbert Gombos 6–3, 7–63
10. 17 febbraio 2013   Zagabria Cemento (i)   Marco Cecchinato 6–2, 7–5
11. 19 maggio 2013   Plovdiv Terra rossa   Miljan Zekić 6–3, 6–3
12. 27 ottobre 2013   Ragusa (2) Terra rossa   Victor Crivoi 6–2, 4–6, 6–4
13. 13 aprile 2014   Mersin Cup, Mersin Terra rossa   Pere Riba 7-64, 6-3
14. 8 giugno 2014   BRD Arad Challenger, Arad Terra rossa   Pere Riba 6-4, 7-63
15. 13 luglio 2014   Carisap Tennis Cup, San Benedetto del Tronto Terra rossa   Andreas Haider-Maurer 6-3, 6-3
16. 15 febbraio 2015   Milex Open, Santo Domingo Terra verde   Renzo Olivo 7-5, 3-1 rit.
17. 13 settembre 2015   TEAN International, Alphen aan den Rijn Terra rossa   Igor Sijsling 6–1, 2–6, 6–1
18. 17 ottobre 2015   Morocco Tennis Tour - Casablanca, Casablanca Terra rossa   Daniel Muñoz de la Nava 3–6, 6–3, 6–2
19. giugno 2017   Internationaux de Tennis de Blois, Blois Terra rossa   Calvin Hemery 6–1, 6–3
Finali perse (9)Modifica
Legenda
Challengers (6)
Futures (3)
Numero Data Torneo Superficie Avversario in finale Punteggio
1. 26 giugno 2011   Belgrado Terra rossa   Axel Michon 68–7, 6–4, 5–7
2. 15 giugno 2013   Kosice Open, Košice Terra rossa   Michail Kukuškin 4–6, 6–1, 2–6
3. 23 giugno 2013   Kiseljak Terra rossa   Mate Delić 5–7, 2–6
4. 30 giugno 2013   Šabac Terra rossa   Attila Balázs 4–6, 2–6
5. 21 luglio 2013   Poznań Porsche Open, Poznań Terra rossa   Andreas Haider-Maurer 6–4, 1–6, 5–7
6. 22 febbraio 2015   Morelos Open, Cuernavaca Cemento   Víctor Estrella Burgos 5-7, 4-6
7. agosto 2017   Milex Open, Santo Domingo Terra verde   Víctor Estrella Burgos 6–7(4–7), 4–6
8. novembre 2019   Slovak Open, Bratislava Cemento (i)   Dennis Novak 1-6, 1-6
9. ottobre 2020   Sánchez-Casal Cup, Barcellona Terra rossa   Carlos Alcaraz 6-4, 2–6, 1–6
10. aprile 2021   Serbia Challenger Open, Belgrado Terra rossa   Roberto Carballés Baena 4–6, 5–7

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) Damir Dzumhur - Profile, su atpworldtour.com, ATP Tour. URL consultato il 13 giugno 2015.
  2. ^ a b (EN) Damir Dzumhur Juniors Singles Overview, su itftennis.com.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN311677146 · GND (DE1061998606