Apri il menu principale
Dance a Little Light
ArtistaRichie Furay
Tipo albumStudio
Pubblicazione1978
pubblicato negli Stati Uniti
Durata39:35
Dischi1
Tracce10
GenereRock
EtichettaAsylum Records (6E-115)
ProduttoreJim Mason
RegistrazioneLos Angeles al Davlen Sound Studios, Producers Workshop ed al Wally Heider Recording
FormatiLP
Richie Furay - cronologia
Album precedente
(1976)
Album successivo
(1979)
Recensioni professionali
Recensione Giudizio
AllMusic 3/5 stelle[1]

Dance a Little Light è il secondo album discografico solistico di Richie Furay, pubblicato dalla casa discografica Asylum Records nel 1978.

TracceModifica

LPModifica

Lato A
  1. It's Your Love – 3:50 (Richie Furay, Virgil Beckham)
  2. Your Friends – 2:45 (Henry Booth)
  3. Ooh Dreamer – 5:06 (Richie Furay, David Diggs, Virgil Beckham)
  4. Yesterday's Gone – 3:13 (Richie Furay, Virgil Beckham)
  5. Someone Who Cares – 3:50 (Richie Furay, Tom Stipe)
Lato B
  1. Dance a Little Light – 2:55 (Richie Furay, David Diggs)
  2. This Magic Moment – 3:06 (Doc Pomus, Mort Shuman)
  3. Bittersweet Love – 3:45 (Richie Furay)
  4. You Better Believe It – 2:55 (Richie Furay, Tom Stipe)
  5. Stand Your Guard – 8:10 (Richie Furay)

MusicistiModifica

  • Richie Furay - voce solista, chitarra acustica, chitarra elettrica, chitarra ritmica, armonie vocali
  • Richie Furay - cori (eccetto nel brano: Bittersweet Love)
  • Richie Furay - chitarra solista (brano: Someone Who Cares)
  • Virgil Beckham - chitarra solista, armonie vocali
  • Virgil Beckham - cori (eccetto brani: This Magic Moment, Bittersweet Love e You Better Believe It)
  • Virgil Beckham - chitarra elettrica (brano: Stand Your Guard)
  • Jim Messina - chitarra solo (brano: Ooh Dreamer)
  • Rusty Young - dobro acustico, chitarra pedal steel, chitarra elettrica slide (brano: Stand Your Guard)
  • Al Perkins - chitarra acustica, chitarra pull-string Telecaster, chitarra pedal steel (brano: Stand Your Guard)
  • John Mehler - batteria
  • Billy Batstone - basso
  • Gabriel Katona - tastiere
  • David Diggs - arrangiamento e conduzione strumenti ad arco e strumenti a fiato
  • George Poole - concert master
  • Jim Horn - sassofono
  • Jim Horn - sassofono solo (brano: Bittersweet Love)
  • Jim Coile - sassofono (brano: Yesterday's Gone)
  • Tom Kubis - sassofono, sassofono soprano solo (brano: Yesterday's Gone)
  • Jack Redman - trombone
  • Chuck Findley - tromba, flicorno
  • Steve Madaio - tromba, flicorno
  • Timothy B. Schmit - cori (brani: It's Your Love, Your Friends, Ooh Dreamer, Yesterday's Gone, Bittersweet Love, You Better Believe It e Stand Your Guard)
  • Jim Mason - cowbell e battito delle mani (handclaps) (brano: Your Friends)
  • Victor Feldman - congas (brani: It's Your Love e Your Friends)
  • Victor Feldman - vibrafono (brano: Bittersweet Love)
  • David Cassidy - cori (brani: Your Friends, Yesterday's Gone e Stand Your Guard)
  • Ed Cobb - cori (brano: This Magic Moment)
  • George Grantham - cori (brano: Bittersweet Love)
  • Alex MacDougall - shaker (brano: This Magic Moment)
Note aggiuntive
  • Jim Mason - produttore (per la Free Flow Productions)
  • Registrazioni effettuate al Davlen Sound Studios, Producers Workshop ed al Wally Heider Recording di Los Angeles, California
  • Eric Prestidge - ingegnere delle registrazioni
  • Dave Ruffo, Lon Neuman, Chris Desmond, Skip Cottrell, Leonard Kovner, Rick Hart, Ralph Osborn e Eric Feldman - assistenti ingegnere delle registrazioni
  • Mixato al Producers Workshop di Los Angeles, California
  • Eric Prestidge - ingegnere del mixaggio
  • Bill Gazecki, Rick Hart, Dave LaBarre - assistenti ingegnere del mixaggio
  • Mastering effettuato al The Mastering Lab da Doug Sax
  • Johnny Lee - design copertina album originale
  • Henry Diltz - fotografia copertina frontale album originale
  • Scott Lockwood - fotografie retrocopertina album originale
  • Management: Larry Larson Associates, Inc. Los Angeles
  • Road Manager: Steve Bugs Giglio[2]

NoteModifica

  1. ^ (EN) Dance a Little Light, su AllMusic, All Media Network.  
  2. ^ Note di copertina di Dance a Little Light, Richie Furay, Asylum Records, 6E-115, 1978.

Collegamenti esterniModifica