Apri il menu principale

Daniel Andersson

calciatore svedese nato nel 1977
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando persone con lo stesso nome, vedi Daniel Andersson (disambigua).
Daniel Andersson
Daniel.Andersson.png
Nazionalità Svezia Svezia
Altezza 178 cm
Peso 78 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex centrocampista)
Squadra Malmö FF
Ritirato 2013 - giocatore
Carriera
Giovanili
????-1994 600px bordered Blue HEX-161384 Red HEX-FF0000.svg Bjärreds IF
Squadre di club1
1994 600px bordered Blue HEX-161384 Red HEX-FF0000.svg Bjärreds IF ? (?)
1995-1998 Malmö FF 85 (11)
1998-2001 Bari 97 (16)
2001-2002 Venezia 29 (0)
2002 Palermo 0 (0)
2002-2003 Chievo 12 (0)
2003-2004 Ancona 25 (1)
2004-2013 Malmö FF 207 (19)
Nazionale
1996-1998 Svezia Svezia U-21 17 (2)
1997-2009 Svezia Svezia 74 (0)
Carriera da allenatore
2018 Malmö FF Ad interim
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Daniel Jerry Andersson (Lund, 28 agosto 1977) è un ex calciatore svedese, di ruolo centrocampista, attuale direttore sportivo del Malmö FF.

BiografiaModifica

Anche suo padre Roy e suo fratello Patrik sono stati calciatori.[1]

CarrieraModifica

GiocatoreModifica

ClubModifica

Dopo aver esordito nelle file del Bjärreds IF, società svedese minore, trascorre quattro stagioni (dal 1995 al 1998) nel Malmö.

Nel 1998 viene ingaggiato dagli italiani del Bari, dove rimane per tre stagioni. Nel Bari allenato da Eugenio Fascetti indossa la fascia di capitano.[2]

Nel 2001 viene acquistato dal Venezia, e quando il Presidente Maurizio Zamparini lascia la società veneta per passare al Palermo, Andersson diviene un tesserato dalla società siciliana. Successivamente gioca in prestito nel Chievo Verona e nell'Ancona, senza trovare però quella continuità di rendimento avuta a Bari.

Il 30 luglio 2004 torna al Malmö FF, ceduto definitivamente dal Palermo.[3]

NazionaleModifica

Ha debuttato in Nazionale l'11 febbraio 1997 contro la Thailandia.[4] Ha disputato in totale 74 partite con la selezione svedese, partecipando a 2 europei (2000 e 2008) e 2 Mondiali (2002 e 2006).

Dirigente sportivoModifica

Prima dell'inizio della stagione 2014, Andersson viene nominato direttore sportivo del Malmö FF dove prende il posto di Per Ågren. Il 14 maggio 2018, a seguito dell'esonero di Magnus Pehrsson, assume anche l'incarico di allenatore ad interim per le tre partite rimanenti prima della pausa estiva dell'Allsvenskan 2018.[5]

StatisticheModifica

Cronologia presenze e reti in NazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Svezia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
11-2-1997 Bangkok Thailandia   0 – 0   Svezia King's Cup 1997 -
13-2-1997 Bangkok Giappone   0 – 1   Svezia King's Cup 1997 -   78’
6-8-1997 Malmö Svezia   1 – 0   Lituania Amichevole -   66’
24-1-1998 Orlando Stati Uniti   1 – 0   Svezia Amichevole -   76’   86’
29-1-1998 Kingston Giamaica   0 – 0   Svezia Amichevole -
22-4-1998 Solna Svezia   0 – 0   Francia Amichevole -   46’
19-8-1998 Örebro Svezia   1 – 0   Russia Amichevole -   69’
5-9-1998 Solna Svezia   2 – 1   Inghilterra Qual. Euro 2000 -   90’
10-2-1999 Tunisi Tunisia   0 – 1   Svezia Amichevole -
27-3-1999 Göteborg Svezia   2 – 0   Lussemburgo Qual. Euro 2000 -   79’
28-4-1999 Dublino Irlanda   2 – 0   Svezia Amichevole -
27-5-1999 Solna Svezia   2 – 1   Giamaica Amichevole -
5-6-1999 Londra Inghilterra   0 – 0   Svezia Qual. Euro 2000 -   83’
18-8-1999 Malmö Svezia   0 – 0   Austria Amichevole -
4-9-1999 Solna Svezia   1 – 0   Bulgaria Qual. Euro 2000 -   38’
8-9-1999 Lussemburgo Lussemburgo   0 – 1   Svezia Qual. Euro 2000 -   78’
23-2-2000 Palermo Italia   1 – 0   Svezia Amichevole -
29-3-2000 Vienna Austria   1 – 1   Svezia Amichevole -   44’
26-4-2000 Copenaghen Danimarca   0 – 1   Svezia Amichevole -   73’
3-6-2000 Göteborg Svezia   1 – 1   Spagna Amichevole -
10-6-2000 Bruxelles Belgio   2 – 1   Svezia Euro 2000 - 1º turno -   70’
19-6-2000 Eindhoven Italia   2 – 1   Svezia Euro 2000 - 1º turno -   56’
16-8-2000 Reykjavík Islanda   2 – 1   Svezia Nordisk Mesterskap -   46’
11-10-2000 Bratislava Slovacchia   0 – 0   Svezia Qual. Mondiali 2002 -   82’
28-2-2001 Ta' Qali Malta   0 – 3   Svezia Amichevole -
24-3-2001 Göteborg Svezia   1 – 0   Macedonia Qual. Mondiali 2002 -   64’
28-3-2001 Chișinău Moldavia   0 – 2   Svezia Qual. Mondiali 2002 -   52’
25-4-2001 Ginevra Svizzera   0 – 2   Svezia Amichevole -   46’
2-6-2001 Solna Svezia   2 – 0   Slovacchia Qual. Mondiali 2002 -   88’
6-6-2001 Göteborg Svezia   6 – 0   Moldavia Qual. Mondiali 2002 -   71’
1-9-2001 Skopje Macedonia   1 – 2   Svezia Qual. Mondiali 2002 -   64’
5-9-2001 Istanbul Turchia   1 – 2   Svezia Qual. Mondiali 2002 -   62’
7-10-2001 Solna Svezia   3 – 0   Azerbaigian Qual. Mondiali 2002 -   46’
10-11-2001 Manchester Inghilterra   1 – 1   Svezia Amichevole -   46’
13-2-2002 Salonicco Grecia   2 – 2   Svezia Amichevole -
27-3-2002 Malmö Svezia   1 – 1   Svizzera Amichevole -   82’
17-4-2002 Oslo Norvegia   0 – 0   Svezia Amichevole -   73’
17-5-2002 Solna Svezia   1 – 2   Paraguay Amichevole -   60’   80’
22-1-2005 Carson Corea del Sud   1 – 1   Svezia Amichevole -
26-1-2005 San Diego Messico   0 – 0   Svezia Amichevole -
9-2-2005 Saint Denis Francia   1 – 1   Svezia Amichevole -   76’
8-6-2005 Solna Svezia   2 – 3   Norvegia Amichevole -   85’
17-8-2005 Göteborg Svezia   2 – 1   Rep. Ceca Amichevole -   77’
3-9-2005 Solna Svezia   3 – 0   Bulgaria Qual. Mondiali 2006 -   90+2’
12-11-2005 Seul Corea del Sud   2 – 2   Svezia Amichevole -   72’
1-3-2006 Dublino Irlanda   3 – 0   Svezia Amichevole -   70’
25-5-2006 Göteborg Svezia   0 – 0   Finlandia Amichevole -   46’
20-6-2006 Colonia Svezia   2 – 2   Inghilterra Mondiali 2006 - 1º turno -   90+1’
16-8-2006 Gelsenkirchen Germania   3 – 0   Svezia Amichevole -   70’
7-10-2006 Stoccolma Svezia   2 – 0   Spagna Qual. Euro 2008 -   77’
11-10-2006 Reykjavík Islanda   1 – 2   Svezia Qual. Euro 2008 -   69’
15-11-2006 Le Mans Costa d'Avorio   1 – 0   Svezia Amichevole -   83’   85’
28-3-2007 Belfast Irlanda del Nord   2 – 1   Svezia Qual. Euro 2008 -
6-6-2007 Solna Svezia   5 – 0   Islanda Qual. Euro 2008 -   62’
22-8-2007 Göteborg Svezia   1 – 0   Stati Uniti Amichevole - cap.
12-9-2007 Podgorica Montenegro   1 – 2   Svezia Amichevole - cap.   43’
13-10-2007 Vaduz Liechtenstein   0 – 3   Svezia Qual. Euro 2008 -   70’   88’
17-11-2007 Madrid Spagna   3 – 0   Svezia Qual. Euro 2008 -   46’
13-1-2008 San Juan Costa Rica   0 – 1   Svezia Amichevole -   68’
19-1-2008 Carson City Stati Uniti   2 – 0   Svezia Amichevole - cap.
26-3-2008 Londra Svezia   0 – 1   Brasile Amichevole -   50’
26-5-2008 Göteborg Svezia   1 – 0   Slovenia Amichevole - cap.
10-6-2008 Wals-Siezenheim Grecia   0 – 2   Svezia Euro 2008 - 1º turno -
14-6-2008 Innsbruck Svezia   1 – 2   Spagna Euro 2008 - 1º turno -
18-6-2008 Innsbruck Russia   2 – 0   Svezia Euro 2008 - 1º turno -   56’
20-8-2008 Göteborg Svezia   2 – 3   Francia Amichevole -   83’
6-9-2008 Tirana Albania   0 – 0   Svezia Qual. Mondiali 2010 -
10-9-2008 Solna Svezia   2 – 1   Ungheria Qual. Mondiali 2010 -
11-10-2008 Solna Svezia   0 – 0   Portogallo Qual. Mondiali 2010 -
19-11-2008 Amsterdam Paesi Bassi   3 – 1   Svezia Amichevole -   36’   46’
23-1-2009 Carson Stati Uniti   3 – 2   Svezia Amichevole - cap.   26’   71’
29-1-2009 Oakland Messico   0 – 1   Svezia Amichevole - cap.   46’
6-6-2009 Solna Svezia   0 – 1   Danimarca Qual. Mondiali 2010 -   68’
14-10-2009 Solna Svezia   4 – 1   Albania Qual. Mondiali 2010 -   21’
Totale Presenze 74 Reti 0

PalmarèsModifica

GiocatoreModifica

Competizioni nazionaliModifica

Malmö: 2004, 2010
Helsingborg: 2012

NoteModifica

  1. ^ Profilo su Calciozz.it
  2. ^ Daniel Andersson, capitano silenzioso Tuttobari.com
  3. ^ Andersson al Malmoe, ilpalermocalcio.it, 30 luglio 2004.
  4. ^ Thailand vs. Sweden 0-0, Eu-Football. URL consultato il 15 luglio 2019.
  5. ^ (SV) Magnus Pehrsson får sparken – Daniel Andersson tar över, aftonbladet.se, 14 maggio 2018.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN76295012 · ISNI (EN0000 0000 5198 8355 · LCCN (ENnb2014000609 · WorldCat Identities (ENnb2014-000609