Daniel Seiter

pittore italiano
Daniel Seiter, La Galleria del Daniel, Palazzo Reale (Torino), 1690
Sogno di Giacobbe. Olio su tela 148 x 218 cm. Collezione M (Collezione privata)

Daniel Seiter (o Saiter) (Vienna, 1642 o 1647 – Torino, 1705) è stato un pittore austriaco, che studiò ed operò in Italia durante il periodo barocco.

BiografiaModifica

Iniziò il suo apprendistato a Venezia nella bottega di Johann Carl Loth per poi spostarsi a Roma dove lavorò presso la bottega di Carlo Maratta. Si spostò quindi a Torino dove collaborò alla realizzazione degli affreschi della cupola della Cappella dell'Ospedale Maggiore ed eseguì anche delle decorazioni nel Palazzo Reale (la cui Galleria del Daniel prende nome dall'artista, perché ne decorò la volta con l'Apoteosi di Vittorio Amedeo II e con alcune scene mitologiche) e nella Villa della Regina. Lavorò anche a Kremsmünster, Brunswick e Dresda in Germania per poi terminare i suoi giorni a Torino.

NoteModifica

  • Michael Bryan, Dictionary of Painters and Engravers, Biographical and Critical (Volume II L-Z), a cura di Walter Armstrong e Robert Edmund Graves, Londra, George Bell and Sons, 1889, p. 439. Originale da Fogg Library, digitalizzato 18 maggio 2007, Google Books.

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN64819106 · ISNI (EN0000 0001 1659 9343 · Europeana agent/base/14240 · LCCN (ENnr98040131 · GND (DE119509113 · BNF (FRcb149592915 (data) · ULAN (EN500016732 · CERL cnp00557816 · WorldCat Identities (ENnr98-040131
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie