Apri il menu principale

Daniele Cortis (film)

film del 1947 diretto da Mario Soldati
Daniele Cortis
Titolo originaleDaniele Cortis
Paese di produzioneItalia
Anno1947
Durata95 min
Dati tecniciB/N
Generedrammatico, storico
RegiaMario Soldati
SoggettoAntonio Fogazzaro (romanzo)
SceneggiaturaMario Soldati, Luigi Comencini, Diego Fabbri, Aldo De Benedetti, Mario Bonfantini, Agostino Richelmy, Ugo Lazzarini
ProduttoreSalvo D'Angelo
FotografiaDomenico Scala, Václav Vích
CostumiGino Carlo Sensani
Interpreti e personaggi

Daniele Cortis è un film del 1947, diretto da Mario Soldati, tratto dall'omonimo romanzo del 1885 di Antonio Fogazzaro.

Ambientata tra le ville vicentine e Roma,[1] nell'Italia del XIX secolo, la pellicola descrive l'impossibile rapporto d'amore tra Elena Carrer, una nobildonna sposata con il barone di Santa Giulia, un uomo che non la comprende, e Daniele Cortis, suo giovane cugino ed idealista cristiano. Dietro la vicenda, tuttavia, si articola il conflitto tra interesse politico e fede individuale.

Fu il primo film di produzione italo-francese,[2] anche se la Domovideo, casa produttrice transalpina, non è accreditata nei titoli di testa.[3] Per questo film Domenico Scala e Václav Vích si aggiudicarono il Nastro d'Argento del 1947 per la migliore fotografia.[3]

CriticaModifica

"La trama segue fedelmente il romanzo ma il regista ha saputo imprimere alla vicenda un ritmo abbastanza vivace. L'interpretazione, ottima per certe parti, risulta un po' ineguale." ('Segnalazioni cinematografiche', vol. 21, 1947). "Il film [...] è venuto fuori slegato, non sempre logico nei passaggi psicologici ed anche narrativi, a volte addirittura noioso. L'interpretazione, dal suo canto, non è granché, tranne per quanto riguarda Gino Cervi". (Lorenzo Quaglietti, "L'Unità", 9 maggio 1947).[3]

NoteModifica

  1. ^ Daniele Cortis Su La Repubblica
  2. ^ Scheda su Daniele Cortis di MyMovies
  3. ^ a b c Scheda su Daniele Cortis di Coming Soon.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema