Apri il menu principale
Daniele Viotti
Daniele Viotti - International Journalism Festival 2015.JPG

Eurodeputato
Legislature VIII
Gruppo
parlamentare
S&D
Coalizione PSE
Circoscrizione Italia nord-occidentale

Dati generali
Partito politico PD
Titolo di studio laurea in scienze politiche

Daniele Viotti (Alessandria, 8 marzo 1974) è un politico e attivista italiano, parlamentare europeo del Partito Democratico.

Indice

BiografiaModifica

Nato ad Alessandria nel 1974, si è laureato in Scienze politiche presso l'Università del Piemonte Orientale. Attivista per i diritti civili, ha contribuito a fondare a Torino l'associazione Quore che si dedica alla promozione dell'uguaglianza della comunità LGBT e al contrasto dell'omofobia. Ha iniziato la propria carriera politica come consigliere comunale nella propria città natale, tra le file dei DS, aderendo dapprima alla formazione giovanile del partito, Sinistra Giovanile. Ha aderito al PD sin dalla sua nascita nel 2007, concentrando il proprio impegno sulla valorizzazione del concetto di uguaglianza. Nel 2013 ha sostenuto la candidatura di Pippo Civati alla Segreteria nazionale del PD, candidandosi altresì, ma senza successo, per la corrente "civatiana" alla carica di Segretario regionale del PD piemontese. Nel 2014 si è candidato alle elezioni europee nella circoscrizione nord-ovest, risultando eletto con 27.953 voti di preferenza[1].

Nel luglio del 2015 fonda (assieme ad alcuni parlamentari del Partito Democratico) ReteDem, uno spazio politico all'interno del PD che vuole portare avanti tematiche come i diritti, l'ecologia, l'ambientalismo, l'innovazione e i nuovi lavori.[senza fonte]

Sulla tematica della riforma del copyright Daniele Viotti, in dissenso con la linea della maggioranza degli eurodeputati PD, il 5 luglio 2018 si esprime in senso contrario al testo elaborato dalla commissione JURI[2]

È Relatore Generale al Bilancio Europeo 2019.[3] In autunno negozierà con Commissione e Consiglio, portando avanti la proposta del Parlamento Europeo. Le priorità[4] del Parlamento saranno l'occupazione giovanile, le piccole e medie imprese, la ricerca e lo sviluppo e la questione migratoria.

Si ricandida alle Elezioni europee del 2019 con il PD nella circoscrizione del Nord-Ovest[5], ottenendo 24.853 voti.[6]

NoteModifica

  1. ^ In Europa eletto Viotti (PD), su torino.repubblica.it. URL consultato il 29 maggio 2014.
  2. ^ Il Fatto Quotidiano
  3. ^ Procedure File: 2018/2024(BUD) | Legislative Observatory | European Parliament, su oeil.secure.europarl.europa.eu. URL consultato il 2 gennaio 2019.
  4. ^ Bilancio UE 2019: deputati vogliono più fondi per giovani, PMI e clima | Attualità | Parlamento europeo. URL consultato il 12 luglio 2018.
  5. ^ Maurizio Ribechini, Europee, ufficiali i 76 candidati del PD: ci sono anche Kyenge, Sassoli e Smeriglio, BlastingPop, 11 aprile 2019. URL consultato il 16 aprile 2019.
  6. ^ Ministero dell'Interno, Eligendo: Europee [Scrutini] Circ. I : ITALIA NORD-OCCIDENTALE (Italia), Eligendo, 27 Maggio 2019. URL consultato il 27 Maggio 2019.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàSBN IT\ICCU\CFIV\336730