Danilo Barozzi (ciclista)

ciclista italiano
Danilo Barozzi
Nazionalità Italia Italia
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Specialità Strada
Ritirato 1958
Carriera
Squadre di club
1949Cimatti
1950Cimatti
Wolf-D'Alesandro (al Tour de Suisse)
1951Atala-Pirelli
Lygie
1952Atala-Pirelli
1953Atala-Pirelli
Lygie
Allegro
1954Atala-Pirelli
Allegro
1955-1958Atala-Pirelli
Nazionale
1955Italia Italia (al Tour de France 1955)
 

Danilo Barozzi (Bagnolo in Piano, 21 agosto 1927Reggio Emilia, 25 marzo 2020) è stato un ciclista su strada italiano. Vinse due edizioni del Gran Premio Industria e Commercio di Prato.

CarrieraModifica

Corridore molto forte ma non vincente, dal 1949 al 1957 fu costantemente piazzato sul podio o, almeno, nei primi dieci classificati degli ordini di arrivo di tutte le più importanti classiche del panorama ciclisto italiano, corse come Coppa Bernocchi, Coppa Placci, Giro di Toscana, Giro del Veneto, Giro di Romagna, Giro della Provincia di Reggio Calabria, Giro dell'Emilia, Trofeo Matteotti, Giro dell'Appennino, Giro del Lazio lo videro spesso protagonista di ottime prove; seppe ben destregiarsi pure nelle Classiche monumento italiane e ai Campionati nazionali dove fu ottavo nel 1951 e quarto l'anno successivo.

Anche nelle brevi corse a tappe si distinse, corse la Volta Ciclista a Catalunya 1950 vincendo una tappa e arrivando sesto nella classifica generale e per tre volte il Tour de Suisse ottenendo anche qui risultati eccellenti: quinto nel 1949, dodicesimo nel 1950 e soprattutto terzo nel 1953 dietro Hugo Koblet e Fritz Schär.

Prese parte nove volte al Giro d'Italia, senza però riuscire a vincere tappe sfiorando solamente il successo con i secondi posti nella quindicesima e diciassettesima tappa dell'edizione del 1953 e nella quarta e decima tappa dell'edizione successiva; nel 1955 venne selezionato anche per partecipare al suo primo ed unico Tour de France che concluse in 40° posizione.

Danilo Barozzi è morto nel marzo del 2020 per aver contratto la COVID-19 nell'ospedale in cui era stato ricoverato in seguito alla rottura di un femore.[1]

PalmaresModifica

  • 1947 (Dilettenti, una vittoria)
Coppa Colecchio
  • 1948 (Dilettanti, due vittorie)
Coppa Caivano
2ª tappa Giro del Lazio (Viterbo > Rieti)
  • 1950 (Cimatti, una vittoria)
6ª tappa Volta Ciclista a Catalunya (? > Manresa)
  • 1951 (Atala/Lygie, una vittoria)
4ª tappa, 1ª semitappa Giro delle Dolomiti (Auronzo di Cadore > Pieve di Soligo)
  • 1953 (Atala/Alegro/Lygie, una vittoria)
Gran Premio degli Assi - San Marino
  • 1954 (Atala/Allegro, una vittoria)
Gran Premio Industria e Commercio di Prato
  • 1955 (Atala, una vittoria)
Gran Premio Industria - Belmonte Piceno
  • 1956 (Atala, due vittorie)
Gran Premio Industria e Commercio di Prato
Reggio nell'Emilia

PiazzamentiModifica

Grandi giriModifica

1951: 32º
1952: 40º
1953: 19º
1954: 18º
1955: 38º
1956: 24º

Classiche monumentoModifica

1949: 47º
1950: 47º
1951: 9º
1952: 37º
1953: 18º
1950: 27º
1951: 27º
1952: 4º
1954: 31º
1955: 8º

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica