Apri il menu principale
Dante Valentino
Nazionalità Italia Italia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Carriera
Squadre di club1
1922-1926 Speranza 12+ (0)
1926-1927 Genoa 17 (3)
1928-1929 Sestri Levante ? (?)
1929-1930 Cagliari 26 (2)
1930-1931 Angri ? (?)
1931-1932 Andrea Doria ? (?)
1935-1936 Ilva Savona? (?)
Carriera da allenatore
1940-1942 Ilva Savona
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Dante Valentino (Rossiglione, 19 novembre 1905Savona, 19 settembre 1978) è stato un allenatore di calcio e calciatore italiano, di ruolo centrocampista.

CarrieraModifica

Cresciuto nel Speranza, esordisce con il club ligure nella Prima Divisione 1922-1923, totalizzando 12 presenze. Al termine della stagione i verderossi, piazzatisi ultimi nel girone A con 5 punti in 22 gare, retrocedono in Seconda Divisione.

Il primo anno in seconda divisione si conclude con una salvezza, mentre le annate successive Valentino ed i suoi ottengono il quarto posto del girone A nel 1924-1925 ed un secondo posto, alle spalle dello Spezia nel Girone B della Seconda Divisione 1925-1926.

Nel 1926 passa al Genoa che militava nella Divisione Nazionale. Esordisce con il Grifone nella sconfitta esterna per 2-1 contro il Casale del 24 ottobre 1926.[1] Nell'anno a Genova accumulò 17 presenze in campionato e segnando 3 reti.

L'esperienza al Genoa termina dopo quest'unica stagione, venendo ingaggiato dal Sestri Levante.

Tra le file dei Corsari ottenne il sesto posto nella Prima Divisione 1928-1929, retrocedendo comunque in terza serie per la riforma dei campionati voluta da Leandro Arpinati.

Valentino la stagione seguente si trasferì al Cagliari, militante in terza serie. Con i rossoblu si piazzò al quinto posto del girone D. In Sardegna marcò 26 presenze e 2 reti.

Lasciato il Cagliari, passa al Cotoniere Angri, sempre militante in terza serie. Con i campani si aggiudica il quinto posto del girone E.

Torna in Liguria per giocare nell'Andrea Doria, nel girone D della Prima Divisione 1931-1932, piazzandosi al quinto posto. Nel 1935 è in forza all'Ilva Savona, con cui ottiene il 9º posto del Girone unico della Liguria di Prima Divisione 1935-1936.[2]

Nella stagione 1940-1941 allena l'Ilva Savona, militante nel Girone D della Serie C.[2] Sotto la sua guida l'Ilva ottenne il decimo posto finale, retrocedendo in Prima Divisione. Rimane alla guida dell'Ilva anche la stagione seguente.

NoteModifica

  1. ^ Tabellini Genoa 1926-1927 Archiviato il 1º giugno 2009 in Internet Archive. Akaiaoi.com
  2. ^ a b CALCIO E ACCIAIO: SAVONA CON LA SQUADRA DELL’ILVA HA UN POSTO NELLA STORIA, su Storiadelcalciosavonese.wordpress.com. URL consultato il 27 agosto 2018.

BibliografiaModifica

  • Davide Rota, Dizionario illustrato dei giocatori genoani, Genova, De Ferrari, 2008, ISBN 978-88-6405-011-9.