Daria (serie animata)

serie televisiva animata statunitense
(Reindirizzamento da Daria Morgendorffer)
Daria
serie TV d'animazione
Daria.png
Lingua orig.inglese
PaeseStati Uniti
AutoreGlenn Eichler, Susie Lewis Lynn
MusicheSplendora
StudioHeyday Media, MTV Animation
ReteMTV
1ª TV3 marzo 1997 – 21 gennaio 2002
Episodi65 (completa)
Durata ep.21-22 min
Rete it.MTV
1ª TV it.7 aprile 1998 – 2001
Generecommedia, drammatico, umorismo nero, satira, slice of life
Preceduto daBeavis and Butt-head

Daria è una sitcom animata statunitense del 1997, creata da Glenn Eichler e Susie Lewis Lynn.

Originariamente nata come spin-off della serie animata Beavis and Butt-head, il personaggio di Daria appariva come personaggio secondario con aspetto e look diversi.[1][2]

La serie è stata trasmessa per la prima volta negli Stati Uniti su MTV dal 3 marzo 1997 al 21 gennaio 2002, per un totale di 65 episodi ripartiti su cinque stagioni. In Italia la serie è stata trasmessa su MTV dal 7 aprile 1998. Dalla serie sono stati tratti due film per la televisione intitolati È già autunno? ed È già ora di andare al college?, trasmessi rispettivamente il 27 agosto 2000 e il 21 gennaio 2002.

Nel giugno 2019, MTV ha annunciato la serie animata spin-off Jodie (originariamente intitolata Daria & Jodie), con l'attrice Tracee Ellis Ross che ha fornito la voce al personaggio titolare oltre ad aver lavorato come produttrice esecutiva. Jodie è la prima serie realizzata dei diversi spin-off progettati dalla rete.[3] Nel giugno 2020, Comedy Central ha annunciato di aver ripreso la serie insieme a Beavis and Butt-head.[4]

TramaModifica

Nel primo episodio la famiglia Morgerdorffer si trasferisce dalla città di Beavis and Butt-head (Highland) a Lawndale. Daria e sua sorella Quinn iniziano a frequentare il liceo locale, e, mentre per Quinn è facile fare subito amicizia, Daria, a causa del suo carattere cinico e anticonformista, si lega solo a quella che diventerà la sua migliore amica, Jane Lane, spirito artistico e affine al suo.

Nel corso della serie, molti dei personaggi cresceranno, liberandosi parzialmente dei lati peggiori dei loro caratteri. La serie si conclude dopo cinque anni con due film, mandati in onda nel 2000 e 2002: È già autunno? ed È già ora di andare al college?.

EpisodiModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Episodi di Daria.
Stagione Episodi Prima TV USA Prima TV Italia
Prima stagione 13 1997 1998
Seconda stagione 13 1998 1999
Terza stagione 13 1999
Quarta stagione 13 2000 2000
Quinta stagione 13 2001 2001
Speciali 2 2000-2002 2000-2002

Personaggi e doppiatoriModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Personaggi di Daria.

La protagonista della serie, sedicenne altamente intelligente, molto più matura della sua età e con un amore viscerale per l'onestà. Al contempo, però, è anche cinica, sarcastica verso tutto e verso tutti e decisamente misantropa. Nel corso della serie verremo a conoscenza dei motivi che l'hanno portata a maturare una visione così pessimistica della vita e Daria stessa inizierà a cambiare, mitigando certi suoi atteggiamenti e modi di pensare.

  • Jane Lane (stagioni 1-5), voce originale di Wendy Hoopes, italiana di Marina Thovez.

La migliore amica di Daria, un'artista che odia le convenzioni e si getta a capofitto nelle nuove situazioni, anche sentimentali.

La sorella minore di Daria, è vicepresidentessa del Club della moda e si interessa quasi esclusivamente al suo aspetto, ai vestiti da indossare ed ai ragazzi da cui farsi corteggiare. Poiché si vergogna della sorella afferma sempre che Daria è sua "cugina o giù di lì", o "cugina di terzo grado", o la "ragazza straniera che vive in casa loro". Inizialmente fatua e preda delle mode, maturerà nel corso della serie e migliorerà anche il suo rapporto, altamente conflittuale, con la sorella.

  • Helen Morgendorffer (stagioni 1-5), voce originale di Wendy Hoopes, italiana di Dania Cericola.

La madre di Daria. È una donna in carriera costantemente a corto di tempo e attaccata al telefono. Ciò però non le impedisce di aiutare e consigliare le figlie. Spinge costantemente perché Daria esca dal suo isolamento.

Il padre di Daria. Profondamente segnato da una giovinezza infelice e da un padre indifferente, teme di ripetere gli stessi errori con le sue figlie. È incline agli attacchi d'ira ma in fondo di cuore tenero e di animo allegro. Fa il lavoratore free-lance ed è spesso a casa, quindi si diletta in insoliti esperimenti culinari. L'uomo patisce la disparità professionale con sua moglie.

Questo triste mondo malatoModifica

Una gag ricorrente nella serie è l'annuncio anticipativo della rubrica televisiva immaginaria Questo triste mondo malato (in inglese Sick, Sad World). Il programma è una parodia feroce dei moderni show sensazionalisti della televisione generalista moderna, che ha rinunciato al suo scopo informativo originale. Ogni annuncio si conclude puntualmente con la frase "...tra poco a Questo triste mondo malato" (in inglese "...coming up, on Sick, Sad World..." o "...next, on Sick, Sad World").

Il logo macabro del programma è un occhio circondato da cerchi concentrici con il titolo scritto con le lettere sanguinanti.

NoteModifica

  1. ^ (EN) Facebook, Twitter, Show more sharing options, Facebook, Twitter, LinkedIn, Brainy 'Beavis' Pal 'Daria' Spins Off, su Los Angeles Times, 3 marzo 1997. URL consultato il 4 novembre 2020.
  2. ^ (EN) Alex Kuczynski, Beavis and Butt-head's Feminine Side (Published 1998), in The New York Times, 11 maggio 1998. URL consultato il 4 novembre 2020.
  3. ^ (EN) Denise Petski, Denise Petski, Tracee Ellis Ross To Star & Exec Produce ‘Daria’ Spinoff From MTV Studios, su Deadline, 13 giugno 2019. URL consultato il 3 novembre 2020.
  4. ^ (EN) Nellie Andreeva, Nellie Andreeva, Comedy Central Picks Up ‘Daria’ Spinoff Series ‘Jodie’ As Part Of Push In Adult Animation, su Deadline, 8 giugno 2020. URL consultato il 4 novembre 2020.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica