Dario Andriotto

ex ciclista su strada italiano
Dario Andriotto
Nazionalità Italia Italia
Altezza 178 cm
Peso 67 kg
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Specialità Strada
Ritirato 2010
Carriera
Squadre di club
1995-1998Amore & Vita
1999Saeco
2000-2002Alexia Alluminio
2003-2004Vini Caldirola
2005-2006Liquigas
2007-2010Acqua & Sapone
Nazionale
1994Italia Italia
Palmarès
Gnome-emblem-web.svg Mondiali
Oro Palermo 1994 Cronosquadre
Statistiche aggiornate al dicembre 2010

Dario Andriotto (Busto Arsizio, 25 ottobre 1972) è un ex ciclista su strada italiano. Professionista dal 1995 al 2010, conta sei vittorie in carriera, tra cui un titolo italiano a cronometro. Nel 1994 fu campione del mondo nella cronometro a squadre dilettanti.

CarrieraModifica

Andriotto passò professionista nel 1995, l'anno dopo aver vinto il titolo mondiale tra i dilettanti nella cronometro a squadre assieme a Gianfranco Contri, Luca Colombo e Cristian Salvato. Confermò negli anni successivi le abilità nelle prove a cronometro, laureandosi nel 1997 campione italiano a cronometro nella categoria élite; in carriera ottenne inoltre tre vittorie al Gran Premio d'Europa, cronocoppie che si disputa annualmente a Bergamo.

Da professionista ottenne altre tre vittorie, fra cui una tappa al Tour de Pologne ed il Gran Premio Nobili Rubinetterie nel 1997. Prese parte a dieci Giri d'Italia, concludendo la corsa in sei occasioni. Portò a termine anche un Tour de France e una Vuelta a España.

Si è ritirato alla fine della stagione 2010, dopo sedici anni tra i professionisti.[1]

PalmarèsModifica

Campionati del mondo, Cronometro a squadre
  • 1995 (Amore & Vita, una vittoria)
Gran Premio d'Europa con Vitalij Kokorin
  • 1997 (Amore & Vita, quattro vittorie)
Campionati italiani, Prova a cronometro
8ª tappa Tour de Pologne (Cracovia)
Gran Premio d'Europa con Cristian Salvato
Gran Premio Nobili Rubinetterie
  • 2000 (Alexia Alluminio, una vittoria)
Gran Premio d'Europa con Serhij Matvjejev

PiazzamentiModifica

Grandi GiriModifica

1997: ritirato (17ª tappa)
1998: fuori tempo (17ª tappa)
2001: 130º
2002: ritirato (16ª tappa)
2003: 83º
2004: 54º
2005: 97º
2006: 146º
2009: ritirato (19ª tappa)
2010: 132º
2003: 103º
2006: 115º

Competizioni mondialiModifica

Palermo 1994 - Cronosquadre: vincitore

NoteModifica

  1. ^ Acqua & Sapone, Andriotto appende la bici al chiodo, in Spaziociclismo.it, 29 ottobre 2010. URL consultato il 29 dicembre 2010.

Collegamenti esterniModifica