Apri il menu principale

BiografiaModifica

Figlio di Ercole Togni, in gioventù si esibisce in vari ruoli nel circo nazionale Togni. Il ruolo che lo ha reso famoso è quello di domatore. Dal 1953 diventa titolare di un proprio circo, nato dalla divisione del circo nazionale Togni.

Grande artista, è andato oltre l'ambito circense e si è cimentato in ruoli cinematografici. Ha partecipato al film Messalina e Europa di notte di A. Blasetti; con Riccardo Freda ha avuto un ruolo in Spartaco e con G. Bianchi in Io piaccio. Ha lavorato al fianco di Totò nel film Il più comico spettacolo del mondo. Grande amico di Federico Fellini, che ha trovato in lui una delle sue fonti d'ispirazione di tanti grandi personaggi del cinema e dello spettacolo.

Nel 1946 ha sposato Fiorenza Colombo, appartenente alla famiglia Fratellini e cugina di Annie Fratellini, quest'ultima fondatrice di una delle più famose scuole di circo francesi. Dalla loro unione sono nati Danila, Livio, Corrado, Davio e Nevia Togni.

Scomparso nel 1976 all'età di 54 anni a seguito di leucemia,[1] è sepolto nel cimitero comunale di Rio Saliceto (RE).

Milano gli ha intitolato una strada, esprimendogli il suo affetto con questo tributo.

FilmografiaModifica

NoteModifica

  1. ^ a b Mitico eroe del circo, in La Stampa, 17 ottobre 1976. URL consultato il 5 giugno 2014.

BibliografiaModifica

  • Enrico Bassano, Darix tra le belve, Genova, La stampa, 1973
  • Alessandra Litta Modignani e Sandra Mantovani, Il circo della memoria – storie, numeri, e dinastie di 266 famiglie circensi italiane, Trento, Curcu e Genovese Associati, 2002
  • Altre fonti consultabili : Enciclopedia dello Spettacolo e il Grande Dizionario Enciclopedico UTET.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN287740833 · SBN IT\ICCU\RAVV\567708 · BNF (FRcb16538433g (data) · WorldCat Identities (EN287740833
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie