Apri il menu principale

Personaggi di Darkwing Duck

lista di un progetto Wikimedia
(Reindirizzamento da Darkwing Duck (personaggio))

ProtagonistiModifica

Drake Mallard / Darkwing DuckModifica

Drake Mallard è un papero bianco antropomorfo che abita come cittadino nell'immaginaria città di St. Canard; nella sua identità civile indossa un pullover verde e una camicia rosa, mentre (come Darkwing Duck) porta un caban viola, una maschera e un mantello dello stesso colore, un lupetto blu pavone e un cappello a larga tesa grigio. Negaduck (il principale antagonista della serie) è il suo terribile gemello che viene da un universo alternativo. Nell'episodio n. 88, I compagni di scuola, veniamo a sapere che la nascita di Darkwing Duck avviene ai tempi del liceo, durante il ballo di fine anno. Dopo che Megavolt fa la sua comparsa alla festa cominciando a seminare il panico, Mozzarella Drake (soprannome affibbiato a Mallard dal bullo del liceo), dopo un primo goffo e inutile tentativo di sconfiggere colui che sarà uno dei suoi principali nemici, viene scaraventato dietro il palco. Qui, con dei costumi di scena e dei fumogeni, dà vita al personaggio di Darkwing Duck (anche se inizialmente il nome a cui aveva pensato era "la spaventevole creatura super-veloce"). Dopo essere riapparso al ballo, pronunciando per la prima volta la sua frase tipica, mette fuori combattimento Megavolt. L'arma preferita del papero mascherato per combattere il crimine è la sua pistola a gas, che spara differenti tipi di gas (palle di fumo, gas esilarante, lacrimogeni). Inoltre ha un utile spara-ganci per dondolare da un palazzo all'altro. I suoi mezzi di trasporto sono il Thunderquack (un piccolo aeroplano la cui forma ricorda la faccia di Darkwing Duck) e la sua moto. Darkwing spesso dimostra di essere molto svampito e con poco buon senso, ma nonostante ciò (a differenza di personaggi come l'Ispettore Gadget), si dimostra sempre straordinariamente preparato e competente come supereroe; quando è il momento di entrare in azione, con la fatidica frase "Dagli addosso, Duck!" (in inglese Let's get dangerous!), ogni minima debolezza scompare e Drake compie fino in fondo il suo dovere di paladino della giustizia. Darkwing ha inoltre un enorme ego; infatti inizialmente fa l'eroe più per cercare fama e gloria che per senso di giustizia. Dopo aver adottato Ocalina comincerà a bilanciare il suo desiderio di fama con il cercare di essere un buon padre e fare la cosa giusta.

In alcuni episodi Darkwing Duck è mandato in missione come agente segreto del S.H.U.S.H., una società segreta che combatte il crimine. Nessuno conosce il significato dell'acronimo, ma si tratta quasi sicuramente di una parodia dello S.H.I.E.L.D., l'organizzazione governativa dell'universo Marvel che si serve di vari supereroi per combattere il crimine. Quando non combatte il crimine, il papero mascherato di St. Canard trascorre tranquillamente le giornate nei panni del suo alter ego Drake Mallard, il padre adottivo di Ocalina. La maggior parte delle scene che vedono protagonista Drake Mallard sono focalizzate sul rapporto padre-figlia. I due in poco tempo hanno stretto un saldo rapporto, grazie anche alla loro straordinaria somiglianza di carattere. Le uniche persone che conoscono la vera identità di Drake sono la figlia Ocalina, il suo fedele aiutante Jet McQuack e il miglior amico di Ocalina, Tonnaso Parapiglia; negli ultimi episodi anche la fidanzata Morgana Macawber (fidanzata di Darkwing non di Drake) scopre tutto, poiché Darkwing (o meglio Drake) la presenterà proprio ai suoi vicini di casa. Nel primo episodio Darkwing Duck vive nella sua tana, situata dentro un pilastro del Ponte Audubon Bay di St. Canard, acquista una casa e inizia a girare come Drake Mallard solo dopo l'adozione di Ocalina Waddlemeyer. Questo suggerisce che egli, per qualche ragione, non ha mai veramente bisogno del suo alter ego e che lo usa solo per dare a Ocalina una sorta di possibile vita normale. Drake non si comporta in modo molto differente da Darkwing, tuttavia neanche chi è molto vicino a lui, come i suoi vicini di casa i Parapiglia, può dire che sono la stessa persona. È importante notare che Jet McQuack e Ocalina appaiono spesso vicino sia a Drake che a Darkwing, tuttavia nessuno capisce. Drake e Ocalina Mallard, insieme a Jet McQuack, vivono al 537 Avian Way a St. Canard, una città situata nel fantastico stato americano del Calisota, dove si trovano molte altre città disneyane.

Darkwing Duck riappare a crossover nella nuova serie animata di DuckTales. Nella serie appare come Drake Mallard come fan dell'attore Jim Starling, e dopo tanti ignobili inganni, diventerà veramente un supereroe.

Doppiato da:   Jim Cummings, Chris Diamantopoulos (DuckTales 2019),   Oliviero Dinelli, Alessandro Tiberi (DuckTales 2019)

Jet McQuackModifica

Jet McQuack (Launchpad McQuack) l'aiutante di Darkwing Duck, è un personaggio nato nella serie di DuckTales; è solito chiamare l'eroe come "DoppiaD". È un pellicano antropomorfo, alto e palestrato, anche se non molto brillante di intelletto.

Doppiato da:   Terence McGovern,   Roberto Pedicini

Ocalina Mallard / Robinia HoodModifica

Ocalina Mallard (Gosalyn Mallard), il cui cognome di nascita è Waddlemeyer, è la figlia adottiva di nove anni di Drake Mallard. Nel primo episodio si scopre che è nipote di uno scienziato della città di St. Canard. Nel secondo episodio, dopo le iniziali divergenze, diventa la figlia adottiva di Drake Mallard, cambiando il cognome in Mallard. Caratterialmente è una paperetta molto vivace, curiosa e dall'indole ribelle e sarcastica. Classico maschiaccio, Ocalina ama lo sport (specialmente l'hockey), i film horror e gettarsi nell'azione, mentre non ama molto la scuola o doversi comportare in modo più femminile (anche se in un episodio Alice Parapiglia proverà a farle cambiare idea). Nonostante la sua indole un po' egoista e pestifera, Ocalina nasconde anche un lato tenero, simpatico, coraggioso e altruista. Vuole molto bene a suo padre adottivo con cui ha diverse similitudini come l'originalità e la voglia di mettersi in mostra. Nell'episodio Horror Show si scopre che la piccola è una spettatrice del cinema dell'orrore e della fantascienza, guardando il film di uno zombie con una motosega e Mongo l'alieno (di cui rivela di averlo già visto prima che il padre la scoprisse), oltre ad essere una fan di Kongo (una parodia del celebre King Kong). Il suo spirito ribelle e la sua voglia di divertirsi li dimostra in quasi tutte le occasioni, arrivando anche a fare la strega grazie ad un patto col Diavolo, per poi pentirsi delle sue azioni (con tanto di punizione da parte del padre). È anche molto amica di Tommaso Parapiglia, suo vicino di casa. Il suo alter ego è Robinia Hood (in originale The Quiverwing Quack), una parodia femminile del celebre Robin Hood, armata di arco e frecce esplosive come quello del supereroe arciere della Marvel, Occhio di Falco e anche quello della DC, Freccia Verde.

Ocalina riappare a crossover nella nuova serie animata di DuckTales.

Doppiata da:   Christine Cavanaugh,   Antonella Baldini

AlleatiModifica

Paperi della GiustiziaModifica

I Paperi della Giustizia (Justice Ducks) rappresentano una parodia dei Justice League of America, il gruppo formato dai supereroi DC Comics. L'idea di formare questo gruppo è fornito da Ocalina, anche se all'inizio Darkwing rifiutava l'idea, preferendo lavorare da solo.

Morgana MacCawberModifica

Morgana MacCawber è una papera strega, fidanzata col protagonista. Ha una pettinatura simile a quella della sposa di Frankenstein ed indossa un vestito rosso simile a quello di Morticia Addams. Morgana è una strega appartenente ad una famiglia di mostri e stregoni residenti in Transilvania, i Macawber.

Alla sua prima apparizione Morgana era una ladra, ma dopo essersi innamorata (ricambiata) di Darkwing Duck decide di schierarsi dalla sua parte e di aiutarlo (per quanto possibile, visto che non sempre i suoi incantesimi hanno l'effetto sperato, tranne quando si tratta di fulminare chi la fa infuriare) nella lotta contro il male e il crimine, entrando a far parte dei Paperi della Giustizia. Ha studiato all'accademia Brividus, il principale centro accademico del mondo paranormale dove sua zia lavora come insegnante ed ha presentato il suo primo saggio di magia. Morgana ha aperto un ristorante a St.Canard, Il Castello delle Ombre, dove serve piatti tipici della mostruosa cucina transilvanica della sua famiglia (esempio pasta serpentina, torta di mela di Adamo, mostroburger ecc...) piatti che riscuotono successo tra il pubblico, ma non su Darkwing a cui fanno venire il voltastomaco al solo vederli.

La sua relazione con Darkwing Duck non è ben vista da suo padre Maloculos, che preferirebbe che la figlia sposasse "un bravo fantasma di famiglia" e non un "normale". Anche gli altri membri della famiglia (in modo particolare la zia strega che vuole sempre cucinare il povero Darkwing) non approvano la loro relazione, ad esclusione (sembra) del cugino Blobby. Ha conosciuto Beppe e Alice (genitori di Tommaso) nel corso dell'episodio Un ristorante particolare che ha conquistato coi suoi piatti e con cui sembra aver stabilito un bel rapporto.

Morgana riappare a crossover nella nuova serie animata di DuckTales.

Doppiato da:   Kath Soucie,   Laura Boccanera

Fenton Paperconchiglia / RobopapModifica

Fenton Paperconchiglia / Robopap (nella versione italiana Robo Duck e in, quello, originale Gizmo Duck) è un personaggio proveniente, come Jet McQuack, da DuckTales, è alter ego di Fenton Paperconchiglia; ispirato ai personaggi RoboCop (nell'omonima serie), Iron Man (della Marvel) e Cyborg (della DC).

Robopap riappare a crossover nella nuova serie animata di DuckTales.

Doppiato da:   Hamilton Camp,   Pino Ammendola (1ª voce), Roberto Certomà (2ª voce)

StegoModifica

Stego (Stegmutt) è un simpatico papero trasformato in un stegosauro. Ocalina e Tonnaso sono i primi che lo incontrano. Con la sua forza sovrumana è caratterialmente ingenuo ed imbranato. Ricorda ai personaggi della Marvel Hulk e Stegron.

Doppiato da:   Joey Camen,   Renzo Stacchi

NettuniaModifica

Nettunia (Neptunia) é una pesciolina mutante, che lotta contro l'inquinamento del mare. Ricorda molto come quelli dei supereroi acquatici Aquaman (della DC), di Namor il Sub-Mariner (della Marvel) e di Abraham Sapien (nella serie di Hellboy).

Doppiata da:   Susan Silo,   Paola Giannetti, Franca Lumachi

Altri alleatiModifica

Tonnaso ParapigliaModifica

Tonnaso Parapiglia (Honker Muddlefoot) è il figlio dei vicini di casa di Drake ed è il miglior amico di Ocalina, che ha un carattere totalmente opposto al suo. Non sopporta suo fratello maggiore Tank che si comporta come un bullo con lui. È un paperotto bianco con gli occhiali, intelligente e la sua famiglia sono i vicini di casa dei Mallard.

Doppiato da:   Katie Leigh,   Ilaria Stagni

Beppe ParapigliaModifica

Beppe Parapiglia è il padre di Tonnaso e di Tank e marito di Alice.

Doppiato da:   Jim Cummings,   Roberto Stocchi

Alice Parapiglia / Canadian GuardianModifica

Canadian Guardian è l'alter ego di Alice Parapiglia, la madre di Tonnaso e moglie di Beppe, vicino di casa di Drake Mallard. Apparsa solo nell'episodio "La casalinga eroica" che inizialmente viene colpita in testa da una palla da bowling e perde la memoria diventando così l'eroina della giustizia e si allea con Darkwing Duck considerandolo la sua spalla per battere Megavolt, ma Darkwing nervosamente non è affatto la sua spalla.

Doppiato da:   Susan Tolsky,   Silvia Pepitoni

CometianoModifica

Cometiano (Comet Guy) è un alieno umanoide, campione del suo pianeta, dotato di incredibili super poteri, nonostante tutto, è piuttosto buffo, imbranato ed inetto (come lui stesso non fa che ripetersi, in preda alla disperazione, scatenando una pioggia di lacrime). Giunge sulla terra per ricevere lezioni da Darkwing Duck, in modo da divenire un vero supereroe. Si tratta di una parodia di Superman.

Doppiato da:   William Callaway,   Giorgio Borghetti

J. Gander HooterModifica

J. Gander Hooter è il direttore dello S.H.U.S.H. (agenzia governativa che parodizza lo S.H.I.E.L.D. dei fumetti Marvel), grande amico di Darkwing. Il suo nome è un chiaro riferimento allo storico direttore del FBI John Edgar Hoover.

Doppiato da:   Danny Mann,   Gianni Vagliani

Vladimir GrizzlikofModifica

Vladimir Grizzlikof è un orso antropomorfo e agente dello S.H.U.S.H., ha una forte rivalità nei confronti di Darkwing, sebbene si ritrovi, il più delle volte, a collaborare con lui.

Doppiato da:   Ron Feinberg,   Bruno Alessandro

Jambalaya JakeModifica

Jambalaya Jake è un cane montanaro, accompagnato da un coccodrillo di nome Gumbo.

Doppiato da:   Michael Gough,   Vittorio Battarra

Maloculos MacwaberModifica

Maloculos Macwaber (Maloculos Macawber) è un famoso stregone, padre di Morgana. Osteggia il suo fidanzamento con Darkwing Duck perché è un normale.

Posiduck\NegaduckModifica

Nell'episodio dal titolo La nascita di Negaduck, Darkwing viene diviso in due esseri distinti, uno buono ed uno malvagio, a causa di una macchina inventata da Megavolt, chiamati rispettivamente Negaduck (da non confondere col gemello cattivo omonimo, che apparirà in seguito) e Posiduck. Quest'ultimo incarna tutti gli aspetti positivi di Drake/Darkwing, difatti è pacifista e gentile. Quando Negaduck perderà il controllo e diverrà una furia in grado di distruggere St. Canard, Posiduck acquisterà il potere di rigenerare ciò che il suo opposto distrugge, prima di riunificarsi col gemello in modo da ricreare il Darkwing originale.

AntagonistiModifica

Cinici CinqueModifica

I Cinici Cinque (Fearsome Five) rappresentano una parodia della Lega dell'ingiustizia, il gruppo formato dai supercriminali della DC Comics, nemici della Justice League, o dei Sinistri Sei, nemici dell'Uomo Ragno (nella Marvel Comics), ma il loro nome originale deriva dal gruppo nemico dei Teen Titans (sempre nella DC Comics) noto in Italia come Confraternita del Male. Nei corso di vari episodi, nonostante riescano in un'occasione a conquistare la città, non sembrano andare d'accordo, specialmente Negaduck ha un forte disprezzo per i suoi quattro compagni e nell'episodio 62 L'occhio mistico li tradisce. Nei fumetti originali il gruppo è ormai sciolto e rimangono solamente i quattro di loro comandati dal folle Quackerjack, come se potessero chiamare come i Cinici Quattro (Fearsome Four).

NegaduckModifica

Negaduck è uno degli antagonisti principali della serie. Papero supercriminale, è il gemello malvagio di Darkwing Duck venuto da un'altra dimensione, chiamata "Negaverso", e veste in modo identico a lui, con la differenza che il suo caban è giallo, il lupetto e il cappello sono rossi, e la maschera e il mantello sono neri. E' il capo dei Cinici Cinque e, nonostante sia senza superpoteri, ne mantiene salda la leadership grazie alla sua intelligenza e al suo pugno di ferro che fa sì che gli altri membri lo temano. Non si farà scrupoli a tradirli rubando i loro poteri nell'episodio 62 "L'occhio mistico". E' un genio del crimine e molti dei suoi piani riguardano la conquista della St. Canard dell'universo principale, ma soprattutto la distruzione di Darkwing Duck. Nel suo universo vive con una versione di Ocalina non pestifera e un Jet McQuack cattivo. Poiché nell'universo di Negaduck le cose sono invertite rispetto al mondo normale, qui non esistono i Cinici Cinque perché Clorofix, Liquidator, Quackerjack e Megavolt sono buoni e si fanno chiamare i Magnifici Quattro. Negaduck si presenta come l'apoteosi stessa del male, ossessionato dall'idea di ottenere denaro, potere, o semplice soddisfazione nel disseminare distruzione insensata e gratuita ed è disposto a fare di tutto per raggiungere tali obiettivi. Prova un odio intenso per tutto ciò che possa essere carino e coccoloso, tanto da arrivare a far saltare in aria una fabbrica di orsacchiotti di pezza, per il semplice gusto di farlo. Tutto il popolo di St. Canard lo teme e gli stessi suoi colleghi, malgrado tutti i loro poteri, sono terrorizzati da lui, sapendo di cosa è capace di fare. In un'occasione ha anche cercato di "rubare" la fidanzata di Darkwing Duck, Morgana Macawber nell'episodio 46 "Il filtro d'amore", sebbene avesse cercato precedentemente di ucciderla nella seconda parte de "La grande sfida". Odia a morte Darkwing Duck vantadosi con orgoglio di essere il nemico pubblico numero 1, dopo aver sentito insultato con ira scoprendo di essere invece il secondo nell'episodio 61 "Robinia Hood". Non c'è criminale più conosciuto e terribile di lui a St. Canard per i suoi metodi spietati e violenti. Utilizza molti tipi di armi, da una motosega (suo marchio di fabbrica) alle testate nucleari, fino ai suoi dobermann addestrati. Una sua battuta tipica, "Qualcosa di questo genere, ma peggio!", rappresenta la sua dedizione al male e alla distruzione. Non deriva da nessun altro personaggio dei fumetti in particolare, essendo un gemello che si differenzia solo per la cattiveria e il colore del vestito; potrebbe essere un piccolo omaggio al Professor Zoom della DC Comics (nemico di Flash) oppure al clone distorto di Superman: Bizzarro. Presenta anche alcune somiglianze con Owlman, il malvagio corrispettivo di Batman proveniente dall'universo di Terra-3. Fa la sua prima apparizione nell'episodio 20 "La grande sfida (prima parte)". Non è da confondere con il personaggio omonimo apparso nella puntata "Negaduck" (in italiano "La nascita di Negaduck") e derivante dalla separazione della parte buona (chiamata PosiDuck) e cattiva di Darkwing Duck da parte di un'arma di Megavolt. Nell'episodio 33 "Le origini segrete di Darkwing Duck" si scopre che nelle origini, raccontate dal futuro, lui e Darkwing Duck erano i figli di due fratellastri appartenenti entrambi di un pianeta chiamato Zipton che stava per essere distrutto mentre i loro figli si lanciano sulla Terra per l'iniziale scontro fra i due contrari.

Negaduck riappare a crossover nella nuova serie animata di DuckTales. Nella serie appare come l'ex-attore dello show di Darkwing Duck, Jim Starling; quando conosce un giovane fan, Drake Mallard, che diventa attore, e dopo tanti ignobili inganni, Starling perde il senso di fiducia e diventerà cattivo, diventando così Negaduck, giurando vendetta contro Drake Mallard che è diventato veramente Darkwing Duck.

Doppiato da:   Jim Cummings,   Vittorio Amandola (1^ voce), Massimo Corvo (2^ voce), Oliviero Dinelli (in DuckTales, 2019)

QuackerjackModifica

Quackerjack è un papero antropomorfo supercattivo che appare per la prima volta nel diciannovesimo episodio, I giorni dell'errore. È un pericoloso pagliaccio che ricorda in particolare il Joker (di Batman) e il Giocattolaio (di Superman). Il suo compagno (immaginario) di crimini è un fantoccio di nome Mr. Cervello di Banana (un possibile riferimento al Ventriloquo). Usa giocattoli modificati in armi o altri congegni per i suoi crimini. Uno dei suoi marchi di fabbrica sono dentiere che camminano e possono mordere.

All'inizio era un fabbricante di giocattoli che è stato cacciato fuori dal mercato dalla "Whiffle Boy" una casa di produzione di videogiochi. Comprensibilmente, odia profondamente i videogiochi, in particolare della "Whiffle Boy", che cercherà di rovinare. Diviene, così, un supercriminale, rapinando banche per ottenere i soldi per finanziare la sua impresa di giocattoli, giocattoli che modifica in armi, per mettere in atto i suoi crimini nella maggior parte degli episodi.

Nonostante si dimostri folle ed imprevedibile, è estremamente geniale e, col tempo, ha costruito molti giocattoli di successo. Il suo slogan è: "È tempo di giocare".

In due episodi è compagno di scorribande e crimini di Megavolt, ed insieme sono entrati nei Cinici Cinque.

Nella serie a fumetti, sequel del cartone (ambientata un anno dopo la serie), veniamo a sapere che Quackerjack ha assunto come leader a comando dei Cinici Cinque (che ora si possono chiamare come i Cinici Quattro) dopo l'abbandono di Negaduck, che un anno prima era riuscito a scoprire l'identità segreta di Darkwing Duck e che di fronte alle richieste di Quackerjack di conoscerla rispose distruggendo Mr. Banana Brain e rinfacciandogli di non essere un vero super-cattivo. La distruzione del suo giocattolo preferito e di una successiva delusione lavorativa nel campo dei giocattoli porteranno Quackerjack ad essere aggressivo e desideroso di rivalsa verso i gli altri personaggi. Darkwing Duck, con l'aiuto della fidanzata di Quackerjack, Claire, cercherà di riportare la situazione a come era prima con un nuovo Mr. Banana Brain.

Quackerjack riappare a crossover nella nuova serie animata di DuckTales.

Nei corso di vari episodi, nonostante riescano in un'occasione a conquistare la città, non sembrano andare d'accordo, specialmente Negaduck ha un forte disprezzo per i suoi quattro compagni e nell'episodio 62 L'occhio mistico li tradisce. Nei fumetti originali il gruppo è ormai sciolto e rimangono solamente i quattro di loro comandati da Quackerjack, come se potessero chiamare come i Cinici Quattro (Fearsome Four in originale).

Doppiato da:   Michael Bell,   Oreste Baldini

MegavoltModifica

Megavolt, pseudonimo di Elmo Sputterspark, è un topo antropomorfo e un supercattivo che appare per la prima volta nell'ottavo episodio, Vicolo cieco. Si tratta di uno degli antagonisti più ricorrenti della serie e più volte Darkwing Duck lo nomina come il proprio peggior nemico (con gran stupore di Megavolt). È in grado di manipolare l'elettricità, che usa sia come arma sia come sorgente di vita; ricorda tanto il personaggio della Marvel, Electro, uno dei più potenti nemici dell'Uomo Ragno.

Megavolt al liceo ha frequentato la stessa classe di Darkwing Duck. Deve i suoi poteri ad un esperimento riuscito male. Mentre testa una macchina per immagazzinare elettricità statica (una sorta di tapis roulant con il tappeto di pelliccia) il bullo della classe gli lega le mani con del nastro adesivo costringendolo a correre per molte ore. Infine, probabilmente per un sovraccarico, la lampadina collegata alla macchina esplode, liberandolo e dotandolo del potere di controllare e di produrre elettricità. Quando irrompe al ballo di fine anno si presenta inizialmente come "Megawatt", per poi cambiare nome in "Megavolt" quando il cantante del gruppo che si stava esibendo dice che quello è il nome della loro band. Da allora è diventato un acerrimo nemico del papero mascherato.

Ha un comportamento schizofrenico e dà dei segni di esaurimento mentale e di ottustià, specie quando parla con delle lampadine (arrivando persino a giocare ed a litigare con loro). Per il resto sa essere astuto, egoista e pericoloso. L'unica cosa che non è in grado di sopportare è di essere chiamato "Scintilla".

Megavolt riappare a crossover nella nuova serie animata di DuckTales.

Doppiato da:   Dan Castellaneta,   Fabrizio Manfredi

ClorofixModifica

Clorofix (Bushroot) è un papero supercattivo che appare per la prima volta nel terzo episodio, La Bella e la Barbabietola. Adora i fiori e il mondo vegetale, che però generalmente vuole utilizzare per conquistare il mondo.

Divenuto una creatura ibrida (metà papero e metà pianta), Clorofix ha il potere di controllare le piante. È molto simile (per le origini e l'abilità di parlare con le piante) a Poison Ivy (la letale nemica di Batman) e l'Uomo Floronico (nemico di Swamp Thing e di Batman): infatti originariamente era un ricercatore di botanica all'università di St. Canard, di nome Reginald Clorofix. Reginald era tiranneggiato dai suoi due colleghi di nome Larson e Gary (due scienziati interessati solo al guadagno), con cui era in competizione per il cuore della dottoressa Rosa Scarlatta (Rosa sembra però provare un po' d'affetto per Clorofix), loro collega. La ricerca di Reginald prevedeva di rendere gli esseri viventi in grado di nutrirsi come le piante tramite la fotosintesi, ma il direttore Virgus (anche lui attaccato al denaro) del laboratorio decise di tagliare i fondi e Reginald fu licenziato (anche per colpa dei sabotaggi dei colleghi). Per convincere Virgus a finanziare decise di sperimentare la formula del suo esperimento su di sé, diventando così Clorofix. La prima azione di Reginald fu di vendicarsi di Larson e Gary, in seguito alla scoperta delle sue abilità telepatiche, cosa che determinò il suo primo scontro con Darkwing Duck, chiamato a proteggere Virgus. Successivamente decide di rapire Rosa (di cui è innamorato) per farne la sua sposa, ma viene battuto da Darkwing Duck e apparentemente sconfitto. Da quel momento diventerà un acerrimo nemico del papero mascherato.

Fisicamente ha i capelli viola, il corpo verde e il becco arancione. È caratterialmente inquietante ed è spesso sconvolto dalla sfortuna demenziale. Comparato agli altri antagonisti, non è completamente malvagio, ed è guidato da un forte desiderio di essere amato e di avere dei compagni, cosa che però lo spinge a commettere dei crimini. La sua solitudine è tale da spingerlo a crearsi una famiglia in un'occasione, ma anche le sue creazioni tendono a lasciarlo. La sua sfortuna e la sua indole non-violenta lo rendono uno dei cattivi più simpatici della serie.

Clorofix riappare a crossover nella nuova serie animata di DuckTales.

Doppiato da:   Tino Insana,   Vittorio Battarra

LiquidatorModifica

Liquidator, pseudonimo di Bud Flud, è un cane supercattivo che appare per la prima volta nel ventesimo episodio, la prima parte de La grande sfida. Il personaggio ricorda molto a quello di Hydro-Man, nemico dell'Uomo Ragno.

Le sue origini vengono raccontate nell'episodio 36 L'acqua Frizzalina, in cui era inizialmente un tipico cane antropomorfo, trasformatosi in un essere fatto interamente di acqua, che ha avuto la possibilità di controllare e modificare i liquidi che lo circondano, oltre ad essere scivoloso e manualmente inafferrabile (non essendo più una forma di vita solida) e capace di cambiare la sua forma a piacimento, trasformandosi in una varietà di oggetti (una mazza da golf, ecc.). Sebbene possa sembrare invulnerabile, Liquidator può essere sconfitto (Neptunia può nuotare all'interno del suo corpo acquoso e facendolo girare tanto velocemente da farlo sembrare un tromba d'aria, facendolo schiantare contro una parete, mentre Morgana MacCawer può fargli un incantesimo, gettandogli addosso della polvere per budini, e Darkwing Duck e Robopap sfruttano le loro fruste per farne di lui un innocuo budino).

Liquidator è un personaggio cinico e crudele, e da sempre con un spiccato senso per gli affari. Nella sua identità civile, Bud Flud, era un venditore di bibite e di imbarcazioni. Per esempio, nel ventunesimo episodio della serie, offre agli onesti cittadini di St. Canard (isolata dal resto del mondo grazie ad un muro elettrico impenetrabile, creato da Negaduck) dei mezzi di salvataggio come canotti, ma a peso d'oro per fare più fortuna. Aveva anche allagato una parte della città, facendone di quella sezione il suo ambiente.

A differenza degli altri membri dei Cinici Cinque che appaiono di più negli episodi, Liquidator è il meno presente tra di loro: appare solamente in alcuni episodi insieme a loro, e poi in un solo episodio per battere Darkwing Duck.

Liquidator riappare a crossover nella nuova serie animata di DuckTales.

Doppiato da:   Jack Angel,   Mauro Bosco

F.O.W.L.Modifica

La F.O.W.L. (acronimo di Fiendish Organization for World Larceny, in italiano Federazione Ovoidale War Games e Ladrocini oppure O.C.A.) è una potente organizzazione criminale, comandato dai tre misteriosi e sinistri capi che si vedono solo in ombra, i fratelli Buzzard, e una acerrima nemica dello S.H.U.S.H.. L'organizzazione rappresenta una parodia della SPECTRE, antagonisti di 007, o presubilmente dell'HYDRA, nemici giurati dello S.H.I.E.L.D. (nella Marvel Comics).

Grandi CapiModifica

I Grandi Capi (The High Command) sono gli importanti leader dell'organizzazione criminale e sono uno degli antagonisti principali della serie.

I personaggi riappaiono a crossover nella nuova serie animata di DuckTales. Nel reboot sono i fratelli Buzzard a farne da capi, in cui si rivelano essere i contabili di Paperone. Oltre i membri dell'organizzazione ci sono tra quelli vecchi e nuovi, essi sono composti: Becco d'Acciaio, Macchia Nera, Rockerduck, Jeeves, Gandra Dee e l'Airone Nero.

Becco d'AcciaioModifica

Becco d'Acciaio (Steelbeak) è un gallo dal becco metallico che appare per la prima volta nel decimo episodio, Il deserto acquatico, ed è un miglior agente segreto dell'organizzazione criminale F.O.W.L. ("fowl" in inglese significa "volatile", ma è pronunciato nella stessa maniera di "foul" che significa "cattivo", "malvagio", mentre nella versione italiana viene nominato O.C.A. e viene chiamato anche: "Federazione Ovoidale War Games e Ladrocini"), comandato dai tre capi che si vedono solo in ombra, ed l'antagonista secondario della serie. È assistito dai suoi paperi scagnozzi dal casco d'uovo e una tuta gialla. Ricorda nel personaggio di Squalo, uno dei nemici di James Bond.

Becco d'Acciaio riappare a crossover nella nuova serie animata di DuckTales come uno degli antagonisti principali della terza stagione.

Doppiato da:   Rob Paulsen,   Marco Bolognesi

Ammonia PineModifica

Ammonia Pine, nella versione italiana Ammoniaca, è una gallina ed è un'agente del F.O.W.L. e spazza via la città con le pulizie. Nell'episodio 26 Come ripulire una banca entra in contatto con Becco D'Acciaio, ma quando s'innamora di esso, chiedendolo di sposarsi, lui rifiuta e si tradiscono. Nell'episodio 63 Operazione pulizia ha una sorella di nome Ample Grime, che al contrario della sorella che pulisce tutto, ama la sporcizia.

Doppiata da:   Mitzi McCall,   Paola Giannetti

Ample GrimeModifica

Ample Grime, nella versione italiana Ratta Imbratta, è la sorella di Ammonia Pine. Contrariamente alla sorella che pulisce tutto, ama la sporcizia.

Doppiata da:   Ellen Gerstell

Maggiore SynapseModifica

Maggiore Synapse è stato retrocesso dai tre capi del F.O.W.L. dopo l'invio di truppe in un vulcano, e messo a capo della divisione psichica, con due stupidi scagnozzi sotto di lui come punizione. Dopo aver rubato il Norma Ray, trasformò i due scagnozzi in super criminali, e lui stesso divenne un gigante cervello fluttuante.

Doppiata da:   John Stephenson

Dr. NobonoModifica

Dr. Nobono è un ex capo della F.O.W.L., e anche il suo fondatore. Dopo un piano per rendere inutili tutti i soldi del mondo, muore cadendo in una vasca di raffreddamento del reattore nucleare, proprio come il Dr. No, nemico e primo avversario di James Bond.

Doppiato da:   René Auberjonois   Arturo Dominici

Altri nemiciModifica

Toros BulbaModifica

Toros Bulba (Taurus Bulba) è un toro signore del crimine e fu il primo degli antagonisti di Darkwing Duck ad apparire nel primo episodio con due parti Panico nella notte. Ha una mente brillante e astuta, e appare sempre in modo impeccabile ed elegante. Dopo essere stato ucciso dall'esplosione, quelli del F.O.W.L., lo fanno tornare in vita rendendolo un cyborg, ma lui, trasformato in un essere metà toro e metà macchina, si ribella, e vuole a tutti i costi vendicarsi di Darkwing Duck nell'episodio 83 Lo sterminatore. Ricorda personaggi come Kingpin, nemico di Daredevil e dell'Uomo Ragno, e Metallo, nemico di Superman.

Doppiato da:   Tim Curry,   Renzo Stacchi

Hammerhead Hannigan, Pop e CornModifica

Hammerhead Hannigan, Pop e Corn sono i scagnozzi di Toros Bulba, rispettivamente un caprone, un asino ed un ariete; Hammerhead Hannigan ricorda molto (sia per il ruolo che per lo stesso nome originale) il personaggio Testa di martello, nemico dell'Uomo Ragno.

TuskerniniModifica

Tuskernini, nella versione italiana Dente Alighieri, è un tricheco criminale appassionato di cinema e assistito da due pinguini. Ricorda nel personaggio del Pinguino di Batman.

Doppiato da:   Kenneth Mars,   Vittorio Amandola

Professor TalponiModifica

Professor Talponi (Professor Moliarty) è il capo di un esercito di talpe che abitano il sottosuolo, si auto considera la più grande mente criminale mai esistita. Ricorda il personaggio Uomo Talpa, uno dei nemici dei Fantastici Quattro, il suo nome originale è un uonione del nome di James Moriarty e della parola: Mole (Talpa).

Doppiato da:   Jim Cummings,   Mauro Bosco

Miranda Van QuackModifica

Miranda Van Quack (Splatter Phoenix) è la prima pittrice mediocre e di scarso successo, poi datasi al crimine dopo che le sue opere sono state demolite dai critici. Ha inventato una speciale vernice in grado di sortire effetti differenti (entrare nei quadri, o, addirittura dare vita a ciò che dipinge). È l'ideale antagonista femminile di Darkwing Duck.

Doppiata da:   Dani Staahl, Andrea Martin,   Cristina Boraschi

Tank ParapigliaModifica

Tank Parapiglia è il figlio primogenito di Bebbe e Alice Parapiglia, e fratellastro maggiore di Tonnaso, con comportamenti da bullo (soprattutto nei confronti di Tonnaso).

Doppiato da:   Dana Hill,   George Castiglia

Darkwarrior DuckModifica

Darkwarrior Duck è una versione malvagia di Darkwing Duck ispirata al Batman di Frank Miller, che governa con il pugno di ferro su una distopica versione futura di St. Canard con i suoi robot. Compare nell'episodio Ritorno al presente dopo che Ocalina arriva per sbaglio nel futuro con la Trottola del Tempo di Quackerjack insieme a quest'ultimo e Megavolt.

La sparizione della bambina per anni ha però provocato un cambiamento in Drake che ha cominciato ad usare sistemi più "violenti" (come per esempio un'enorme incudine) nella sua lotta contro il crimine, arrivando ad arrestare anche solo per futili motivi, instaurando un regime di terrore. Darkwarrior Duck indossa una versione corazzata del costume di Darkwing Duck (dotata di spuntoni sulle spalle) e una maschera ha delle lenti rosse sugli occhi, per avere un aspetto più spaventoso. Ocalina alla fine riesce a tornare nel suo presente, evitando così la nascita di Darkwarrior Duck.

PaddywhackModifica

Paddywhack, nella versione italiana l'Uomo nero è un'inquietante fantasma di un papero pagliaccio che ricorda molto Pennywise, personaggio dei film horror e dei romanzi di Stephen King, It. Il suo nome in italiano ricorderebbe quello di un terribile mostro immaginario nella trilogia di film horror, Boogeyman.

Doppiato da:   Phil Hartman,   Renzo Stacchi

LilliputModifica

Lilliput è una parodia in chiave criminale di Ant-Man, si tratta di un bizzarro inventore che ha creato un congegno, sotto forma di pistola, per miniaturizzare qualsiasi cosa, ed è assistito da una colonia formiche (proprio come Ant-Man).

Doppiato da:   Frank Welker,   Renzo Stacchi