Apri il menu principale
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Datisca
Datisca cannabina.jpg
Datisca cannabina
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Angiosperma
Classe Eudicotidae
Ordine Cucurbitales
Famiglia Datiscaceae
Genere Datisca

Datisca è un genere di piante angiosperme appartenenti alla famiglia Datiscaceae. Presentano foglie affusolate, sono piante actinorrize ed ospitano, nelle loro radici, svariati ceppi batterici azotofissatori.

SpecieModifica

Il genere Datisca comprende tre specie: Datisca cannabina, Datisca nepalensis e Datisca glomerata, anche se D. nepalensis è inclusa da alcuni studiosi nella specie D. cannabina. La prima delle tre specie - simile per certi versi alla canapa, a cui deve il nome - si trova prevalentemente in Turchia e sull'isola di Creta, è strettamente dioica, può essere alta fino a 2 metri e presenta infiorescenze di ambo i sessi (fiori maschili e femminili, ogni sesso è l'unico rappresentato da un solo esemplare) piccole e verdastre o giallognole. Trova frequentemente impiego ornamentale e se ne possono ricavare un lassativo e (dalle foglie) un colorante giallo. Da Datisca cannabina, degradandone i fusti, si possono ottenere fibre tessili.[1] D. nepalensis ha struttura analoga a quella di D. cannabina ma si trova principalmente sulla catena himalayana. D. glomerata è nativa invece del Messico, della California e del Nevada. Questa specie è solo prevalentemente dioica: le piante femmine di tale specie possono infatti avere fiori di entrambi i sessi.

NoteModifica

  1. ^ Bruno Peyronel ne L'enciclopedia, La biblioteca di Repubblica, 2003

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàLCCN (ENsh88022738
  Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica