David Blaine

illusionista statunitense

David Blaine, nato David Blaine White (Brooklyn, 4 aprile 1973), è un illusionista statunitense.

Noto per le sue imprese di resistenza e le magie da strada eseguite durante i suoi show,[1] è detentore di diversi record del mondo. James Nederlander così come il The New York Times[2] ritengono Blaine il moderno Houdini.[3]

BiografiaModifica

Blaine nasce a Brooklyn, borough di New York, il 4 aprile del 1973, figlio unico di William Perez, un veterano della guerra del Vietnam, di origini per metà portoricane e per metà italiane, e di Patrice Maureen White (1946-1995), un'insegnante statunitense, nata da una famiglia ebraica di origini russe[4]. I genitori, non legalmente sposati, si separarono poco tempo dopo la sua nascita e Blaine venne cresciuto da sua madre. Quando aveva dieci anni, la madre si sposò con John Bukalo, dal quale ebbe poi un figlio, Michael James, e con il quale si trasferirono a Lacrosse,[5] dove frequentò la locale Lacrosse High School a Wisconsin.[6]

NoteModifica

  1. ^ The Houdini of the Hoi Polloi, Los Angeles Times, 2000-11-19
  2. ^ The New York Times, 2006-05-01
  3. ^ CITY'S BURIED TREASURE[collegamento interrotto], New York Daily News, 1999-04-05
  4. ^ Life's a magic box of tricks, The Scotsman, 20 settembre 2003. URL consultato il 17 dicembre 2013.
  5. ^ Finn, Holly. "Through the Plexiglass darkly: David Blaine exposes Britain's nasty underbelly", The Times, 25 settembre, 2003, p. 20.
  6. ^ Behrens, David. "THE ART OF WONDER / From performing death-defying stunts to launching readers of his new book on an old-fashioned treasure hunt, David Blaine delights in surprises", Newsday, 7 novembre, 2002. Consultato il 18 settembre, 2007. "Più tardi, si trasferirono nel Wisconsin, dove frequentò la LaCrosse Valley High School a Wisconsin. perché era uno scudino"

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN65066869 · ISNI (EN0000 0000 7871 4581 · Europeana agent/base/147044 · LCCN (ENn2002103677 · GND (DE128726962 · WorldCat Identities (ENlccn-n2002103677