Apri il menu principale
David I Dadiani
David Dadiani.jpg
Principe di Mingrelia
In carica 30 luglio 1846 –
30 agosto 1853
Predecessore Levan V
Successore Niko I
Nascita Chkaduashi, 23 gennaio 1813
Morte 30 agosto 1853
Dinastia Dadiani
Padre Levan V
Madre Martha Zurabovna Cereteli
Consorte Darejan Dadeshkeliani
Ekaterine Chavchavadze
Religione Religione ortodossa

David I Dadiani (in georgiano: დავით დადიანი?; 23 gennaio 181330 agosto 1853) è stato un generale georgiano.

BiografiaModifica

Era il figlio di Levan V Dadiani, e di sua moglie, Martha Zurabovna Cereteli. Era un pronipote di Maria, moglie di Salomone III d'Imerezia, di George XII della Georgia e di Michele Shervashidze.

CarrieraModifica

Intraprese la carriera militare. Nel 1829 si iscrisse nel reggimento delle guardie cosacche con il grado di cornetta, raggiungendo il rango di colonnello. Successivamente, il 27 aprile 1845 raggiunse il grado di maggiore generale.

L'11 maggio 1840 assunse la gestione del principato, nel quale regnava l'anarchia e il disordine. David, alla fine, ristabilì l'ordine attraverso le riforme, che portò un cambiamento radicalmente nel vecchio sistema.

Le sue riforme e la creazione di nuove tasse, portò all'aumento dei suoi nemici tra la nobiltà. Era un legislatore, giudice ed esecutore della legge in maniera rigorosa, portando la gente all'insoddisfazione che soffocava utilizzando misure spesso brutali anche contro la classe superiore. Ma quando vide il suo potere minacciato da parte del governo russo, attraverso il principe Voroncov, David si ammorbidì.

Nel 1849 fondò il Museo storico e architettonico nel palazzo Dadiani, che esiste ancora oggi.

MatrimoniModifica

Primo matrimonioModifica

Sposò la principessa Darejan Dadeshkeliani, figlia del principe sovrano di Svaneti Tsioha Dadeshkeliani. Il matrimonio è stato sciolto nel 1835.

Secondo matrimonioModifica

Nel 1839 sposò Ekaterine Chavchavadze, figlia del tenente generale e poeta Alexander Chavchavadze. Ebbero sette figli:

  • Maria (1840-1842);
  • Nino (1841-1848);
  • Levan (1842-1844);
  • Niko (1847-1903]);
  • Salome (1848-1913), sposò il principe Achille Murat, ebbero tre figli;
  • Andrei (1850-1910);
  • Tamara (1853-1859).

MorteModifica

Morì il 30 agosto 1853. Gli successe il figlio Niko, ma essendo troppo giovane, sua moglie ricoprì la carica di reggente.

OnorificenzeModifica

NoteModifica

  1. ^ Elenco dei generali per anzianità. San Pietroburgo 1852.

Altri progettiModifica