Apri il menu principale

David Leitch

attore statunitense

BiografiaModifica

Cresciuto a Kohler, in Wisconsin, Leitch si appassiona alle arti marziali fin da bambino. Ha avuto una formazione da autodidatta, allenandosi nel suo garage e studiando riviste e libri sulle arti marziali. In seguito riesce ad entrare all'Accademia Dan Inosanto durante gli studi presso l'Università del Minnesota. Dopo la laurea in relazioni internazionali, ha scelto di lavorare come insegnante e di aprire una scuola di arti marziali subito dopo il college.

Incontra Chad Stahelski, che viveva a Los Angeles, e assieme iniziano a lavorare come stuntman. Leitch ha lavorato come controfigura di Brad Pitt in film come Fight Club, The Mexican - Amore senza la sicura, Spy Game, Troy e Ocean's Eleven. È stato anche la controfigura di Jean-Claude Van Damme in The Replicant e The Order. Assieme al socio Chad Stahelski ha fondato una società chiamata 87Eleven, per la formazione e il coordinamento degli stuntman, contribuendo ad alcuni successi hollywoodiani come Conan the Barbarian, In Time, The Bourne Legacy e Hansel & Gretel - Cacciatori di streghe.

Nel 2014 Leitch e Stahelski hanno co-diretto il film d'azione John Wick. Nel 2017 è stata distribuita nei cinema la seconda regia di Leitch, pellicola intitolata Atomica bionda e interpretata da Charlize Theron e James McAvoy. A Leitch è stata affidata inoltre la regia di Deadpool 2, seguito di Deadpool, uscito nel 2018[1]. Sempre nel 2018 viene confermato alla regia dello spin-off della saga Fast and Furious dal titolo Fast & Furious - Hobbs & Shaw uscito l'8 agosto 2019 nelle sale italiane[2].

FilmografiaModifica

RegistaModifica

AttoreModifica

ProduttoreModifica

StuntmanModifica

In questa sezione sono elencati i film in cui Leitch ha lavorato come stuntman, controfigura o coordinatore degli stuntman.

NoteModifica

  1. ^ Deadpool 2: David Leitch confermato alla regia del sequel, movieplayer.it, 20 novembre 2016. URL consultato il 23 luglio 2017.
  2. ^ Hobbs and Shaw: svelati titolo ufficiale e nuove foto, su Cineblog.it, 22 dicembre 2018. URL consultato il 10 gennaio 2019.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN18152079151407112069 · GND (DE1153792982 · WorldCat Identities (EN18152079151407112069