Apri il menu principale
David Marín
Nazionalità Spagna Spagna
Calcio a 5 Futsal pictogram.svg
Ruolo Allenatore
Ritirato 2005 - giocatore
Carriera
Giovanili
non conosciuta C.D. Aldebarán
Squadre di club
1992-1993Segovia
1993-1994non conosciuta Redislogar Cotransa
1994-1997CLM Talavera
1997-2003Inter
2003-2005Cartagena
Nazionale
Spagna Spagna
Carriera da allenatore
2005-2007Cartagena Vice
2007-2009Cartagena
2009-2010Talavera
2010-2011Inter
2011-2012Cartagena
2013-2014Al Yarmouk
2014-2015Dinamo Mosca
2015-2016Al Yarmouk
2016-2018Luparense
2018-2019Napoli
 

David Marín Ortega (Madrid, 1º febbraio 1971) è un allenatore di calcio a 5 ed ex giocatore di calcio a 5 spagnolo.

BiografiaModifica

Laureato nel 1998 in educazione fisica al CES Don Bosco, parla correttamente spagnolo, inglese e italiano[1].

CarrieraModifica

GiocatoreModifica

Dal 1997 al 2003 gioca all'Inter Fútbol Sala, dove conquista 2 campionati, una Coppa e 2 Supercoppe.

AllenatoreModifica

Appesi gli scarpini al chiodo, nel 2005 inizia la carriera di tecnico al Cartagena (ultima squadra in cui aveva militato come giocatore). Prima da vice di Tino Pérez poi da capo allenatore dal 2007 al 2009.

Nella stagione 2009-2010, alla guida del Talavera conquista la promozione in Primera División; l'annata successiva è chiamato a sostituire Jesús Candelas sulla panchina dell'Inter Fútbol Sala; al primo anno con i madrileni vince la Coppa Intercontinentale [2], all'inizio della stagione successiva conquista anche la Supercoppa, ma l'11 ottobre è esonerato e sostituito da Chema Jiménez. A fine 2011 torna a Cartagena dove rimane fino a fine stagione.

Dal 2013 al 2016 è in Kuwait all'Al Yarmouk dove allena per 2 stagioni, intervallate da una alla guida della Dinamo Mosca, dove conquista la Coppa di Russia.

Nel 2016 diventa il nuovo allenatore della Luparense [3], con la quale vince lo scudetto al primo anno battendo in finale il Pescara. La stagione successiva conquista la Supercoppa italiana. Ai Futsal Awards del 2017 è eletto terzo miglior allenatore al mondo, alle spalle di Jesús Velasco e Cacau[4]. Nel 2018 vince la prima edizione della Panchina d'oro riservata agli allenatori di calcio a 5 maschile[5], riferita alla stagione 2016-2017.

A fine stagione, dopo la chiusura della compagine padovana, diventa nuovo allenatore del Napoli.[6] Anche quest'esperienza si chiuderà con la non iscrizione della squadra, un anno dopo.

PalmaresModifica

GiocatoreModifica

Competizioni nazionaliModifica

CLM Talavera: 1996-97
Inter: 2001-02, 2002-03
Inter: 2000-01
Inter: 2001, 2002

AllenatoreModifica

Competizioni nazionaliModifica

Luparense: 2016-17
Dinamo Mosca: 2014-15
Inter: 2011
Luparense: 2017

Competizioni internazionaliModifica

Inter: 2011

IndividualeModifica

2016-17

NoteModifica