David Vega Hernández

tennista spagnolo
David Vega Hernández
Nazionalità Spagna Spagna
Altezza 188[1] cm
Peso 78[1] kg
Tennis Tennis pictogram.svg
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte 0-1 (0%)
Titoli vinti 0
Miglior ranking 403° (21 luglio 2014)[1]
Ranking attuale 1547° (16 maggio 2022)[2]
Doppio1
Vittorie/sconfitte 17-15 (53.13%)
Titoli vinti 2
Miglior ranking 58° (16 maggio 2022)[1]
Ranking attuale 58° (16 maggio 2022)[2]
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open
Francia Roland Garros 1T (2019)
Regno Unito Wimbledon
Stati Uniti US Open
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
Statistiche aggiornate al 16 aprile 2022

David Vega Hernández (Telde, 23 giugno 1994) è un tennista spagnolo. Ha ottenuto i migliori risultati in doppio, specialità nella quale ha vinto due tornei del circuito maggiore, diversi titoli nei circuiti Challenger e ITF e ha raggiunto il 58º posto nel ranking ATP nel maggio 2022. In singolare ha vinto solo alcuni titoli ITF a inizio carriera e non è andato oltre il 403º posto nel ranking del luglio 2014.

CarrieraModifica

Fa il suo esordio tra i professionisti nel 2010 in doppio nel circuito Challenger e nel 2012 in singolare nel circuito ITF. Nel 2013 vince i suoi primi titoli nel circuito ITF, tre in doppio e uno in singolare. Negli anni successivi continua a vincere nel circuito ITF soprattutto in doppio e nel giugno 2016 entra per la prima volta nella top 300 del ranking. In singolare disputa la sua migliore stagione nel 2014, quando vince un titolo ITF, raggiunge i quarti di finale nel Challenger di Siviglia e raggiunge il 403º posto mondiale, che rimarrà il miglior ranking in carriera. Disputa e perde la prima finale Challenger in doppio nell'agosto 2017 a Segovia, risultato che lo porta nella top 200.

Nel giugno 2018, alla sua terza finale Challenger, vince il primo titolo a Blois in coppia con Fabrício Neis, sconfiggendo in finale Hsieh Cheng-peng / Rameez Junaid. Nel giro di quattro mesi si aggiudica anche i tornei di doppio nei Challenger di Marburgo, Biella e Barcellona e in novembre raggiunge la 111ª posizione mondiale. Nel 2019 abbandona definitivamente i tornei ITF, disputa altre sei finali Challenger e vince quelle di Poznań e Barcellona. A giugno fa il suo esordio nel circuito maggiore sull'erba di 's-Hertogenbosch in coppia con Alex de Minaur, si spingono fino in semifinale sconfiggendo nei quarti le teste di serie nº 4 Rajeev Ram / Joe Salisbury e vengono sconfitti da Dominic Inglot / Austin Krajicek.

Il miglior risultato del 2020 è la semifinale disputata al Challenger di Praga 2, si mantiene comunque per tutta la stagione a ridosso della top 100. Torna al successo nel 2021 vincendo in febbraio un altro Challenger a Biella e a fine mese raggiunge la semifinale al torneo ATP di Singapore. A luglio conquista il primo titolo in un torneo del circuito maggiore a Umago assieme a Fernando Romboli, sconfiggendo in finale Tomislav Brkić / Nikola Ćaćić con il punteggio di 6-3, 7-5; con questo successo entra per la prima volta nella top 100, alla 98ª posizione mondiale. Nel corso della stagione vince nei Challenger anche i tornei di Siviglia e Alicante e perde altre quattro finali di categoria, chiudendo il 2021 all'89º posto del ranking.

Continua l'ascesa in classifica nei primi mesi del 2022 con i titoli Challenger conquistati assieme ad Albano Olivetti a Quimper e a Pau, ma soprattutto conquistando ad aprile il suo secondo titolo nel circuito maggiore a Marrakech, dove in coppia con Rafael Matos batte in due set in finale Jan Zieliński / Andrea Vavassori. Ancora con Matos perde la settimana successiva la finale al Challenger di Madrid e il 1º maggio quella al torneo ATP di Monaco di Baviera. Si riscattano due settimane dopo aggiudicandosi il Challenger 125 di Bordeaux; a fine torneo porta il best ranking alla 58ª posizione.

StatisticheModifica

Aggiornate al 15 maggio 2022.

DoppioModifica

Vittorie (2)Modifica

Legenda
Grande Slam (0)
ATP Finals (0)
ATP Masters 1000 (0)
ATP Tour 500 (0)
ATP Tour 250 (2)
N. Data Torneo Superficie Compagno Avversari in finale Punteggio
1. 24 luglio 2021   Croatia Open Umag, Umago Terra battuta   Fernando Romboli   Tomislav Brkić
  Nikola Ćaćić
6–3, 7–5
2. 9 aprile 2022   Grand Prix Hassan II, Marrakech, Marocco Terra battuta   Rafael Matos   Jan Zieliński
  Andrea Vavassori
6–1, 7–5

Finali perse (1)Modifica

Legenda doppio
Grande Slam (0)
ATP Finals (0)
ATP Masters 1000 (0)
ATP Tour 500 (0)
ATP Tour 250 (1)
N. Data Torneo Superficie Compagno Avversari in finale Punteggio
2. 1º maggio 2022   BMW Open, Monaco di Baviera Terra battuta   Rafael Matos   Kevin Krawietz
  Andreas Mies
6–4, 4–6, [7–10]

Tornei minoriModifica

SingolareModifica

Vittorie (3)Modifica
Legenda tornei minori
Challenger (0)
Futures (3)
Sconfitte in finale (4)Modifica
Legenda tornei minori
Challenger (0)
Futures (4)

DoppioModifica

Vittorie (35)Modifica
Legenda tornei minori
Challenger (11)
Futures (24)
N. Data Torneo Superficie Partner Avversari in finale Punteggio
1. 23 giugno 2018   Internationaux de Tennis de Blois
Blois
Terra battuta   Fabrício Neis   Hsieh Cheng-peng
  Rameez Junaid
7–64, 6–1
2. 7 luglio 2018   Marburg Open, Marburgo Terra battuta   Fabrício Neis   Henri Laaksonen
  Luca Margaroli
4–6, 6–4, [10–8]
3. 22 settembre 2018   Biella Challenger, Biella Terra battuta   Fabrício Neis   Rameez Junaid
  Purav Raja
6–4, 6–4
4. 13 ottobre 2018   Sánchez-Casal Cup, Barcellona Terra battuta   Marcelo Demoliner   Rameez Junaid
  David Pel
7–63, 6–3
5. 8 giugno 2019   Poznań Open, Poznań Terra battuta   Andrea Vavassori   Pedro Martínez
  Mark Vervoort
6–4, 64–7, [10–6]
6. 5 ottobre 2019   Sánchez-Casal Cup, Barcellona Terra battuta   Simone Bolelli   Sergio Martos Gornés
  Ramkumar Ramanathan
6–4, 7–5
7. 13 febbraio 2021   Biella Challenger, Biella Cemento (i)   Luis David Martinez   Szymon Walków
  Jan Zieliński
6–4, 3–6, [10–8]
8. 11 settembre 2021   Copa Sevilla, Siviglia Terra battuta   Mark Vervoort   Javier Barranco Cosano
  Sergio Martos Gornés
6–3, 67–7, [10–7]
9. 16 ottobre 2021   JC Ferrero Challenger Open
Alicante
Cemento   Denys Molchanov   Romain Arneodo
  Matt Reid
6-4, 6-2
10. 29 gennaio 2022   Open Quimper Bretagne
Quimper
Cemento (i)   Albano Olivetti   Sander Arends
  David Pel
3–6, 6–4, [10–8]
11. 26 febbraio 2022   Open Pau-Pyrénées, Pau Cemento (i)   Albano Olivetti   Karol Drzewiecki
  Kacper Żuk
walkover
11. 15 maggio 2022   BNP Paribas Primrose, Bordeaux Terra battuta   Rafael Matos   Hugo Nys
  Jan Zieliński
6–4, 6–0
Sconfitte in finale (35)Modifica
Legenda tornei minori
Challenger (12)
Futures (23)
N. Data Torneo Superficie Partner Avversari in finale Punteggio
1. 5 agosto 2017   Open Castilla y León, Segovia Cemento   Roberto Ortega Olmedo   Adrián Menéndez Maceiras
  Serhij Stachovs'kyj
6–4, 3–6, [7–10]
2. 8 settembre 2017   Copa Sevilla, Siviglia Terra battuta   Ivan Gachov   Íñigo Cervantes
  Pedro Cachín
65–7, 6–3, [5–10]
3. 28 luglio 2018   Advantage Cars Prague Open,
Praga
Terra battuta   Fernando Romboli   Sander Gillé
  Joran Vliegen
4–6, 2–6
4. 27 aprile 2019   Internazionali di Tennis d'Abruzzo, Francavilla Terra battuta   Guillermo Durán   Denys Molčanov
  Igor Zelenay
3–6, 1–6
5. 6 luglio 2019   Guzzini Challenger, Recanati Cemento   Andrea Vavassori   Goncalo Oliveira
  Ramkumar Ramanathan
2–6, 4–6
6. 26 ottobre 2019   Brest Challenger, Brest Cemento (i)   Andrea Vavassori   Denys Molčanov
  Andrėj Vasileŭski
3-6, 1-6
7. 23 novembre 2019   Maia Challenger, Maia Terra battuta (i)   Guillermo Garcia-Lopez   Andre Begemann
  Daniel Masur
62–7, 4–6
8. 30 gennaio 2021   Antalya Challenger, Adalia Terra battuta   Luis David Martínez   Denys Molčanov
  Oleksandr Nedovjesov
6-3, 4-6, [16-18]
9. 5 giugno 2021   Biella Challenger, Biella Terra battuta   Luis David Martínez   Tomás Martín Etcheverry
  Renzo Olivo
6-3, 3-6, [8-10]
10. 20 novembre 2021   Teréga Open Pau–Pyrénées, Pau Cemento (i)   Aisam-ul-Haq Qureshi   Romain Arneodo
  Tristan-Samuel Weissborn
4-6, 2-6
11. 27 novembre 2021   Open Città di Bari, Bari Cemento   Andrea Vavassori   Lloyd Glasspool
  Harri Heliövaara
3-6, 0-6
12. 16 aprile 2022   Open Comunidad de Madrid,
Madrid
Terra battuta   Rafael Matos   Adam Pavlásek
  Igor Zelenay
3–6, 6–3, [6–10]

NoteModifica

  1. ^ a b c d (EN) David Vega Hernández - Overview, su atptour.com.
  2. ^ a b (EN) David Vega Hernández - Ranking History, su atptour.com.

Collegamenti esterniModifica