Apri il menu principale

Dawn Fraser

nuotatrice australiana
Dawn Fraser
Dawn Fraser 1960b.jpg
Dawn Fraser durante le olimpiadi di Roma del 1960 in allenamento alla Piscina delle Rose
Nazionalità Australia Australia
Altezza 172 cm
Peso 67 kg
Nuoto Swimming pictogram.svg
Specialità 100 m, 200 m e 400 m sl, 4x100 m sl, 4x100 m misti
Hall of fame Int. Swimming Hall of Fame (1965)
Sport Australia Hall of Fame (1985)
Palmarès
Olympic flag.svg Olimpiadi
Oro Melbourne 1956 100 m sl
Oro Melbourne 1956 4x100 m sl
Argento Melbourne 1956 400 m sl
Oro Roma 1960 100 m sl
Argento Roma 1960 4x100 m sl
Argento Roma 1960 4x100 m mx
Oro Tokyo 1964 100 m sl
Argento Tokyo 1964 4x100 m sl
Statistiche aggiornate al 23 febbraio 2008

Dawn Lorraine Fraser (Balmain, 4 settembre 1937) è un'ex nuotatrice australiana.

Specializzata nello stile libero, ha vinto numerose medaglie, di cui 4 d'oro ai Giochi olimpici. Ha vinto per tre edizioni consecutive la gara dei 100 m sl, a partire da Melbourne 1956.

È diventata una dei Membri dell'International Swimming Hall of Fame ed è stata Australiana dell'anno nel 1964.

È stata primatista mondiale dei 100 m (prima donna a scendere sotto il minuto) e 200 m sl e della staffetta 4x100 m sl.

PalmarèsModifica

  • Olimpiadi
    • Melbourne 1956: oro nei 100 m sl e nella staffetta 4x100 m sl, argento nei 400 m sl.
    • Roma 1960: oro nei 100 m sl, argento nelle staffette 4x100 m sl e 4x100 m misti.
    • Tokyo 1964: oro nei 100 m sl e argento nella staffetta 4x100 m sl.

OnorificenzeModifica

  Membro dell'Ordine dell'Impero Britannico
«Per i servizi allo sport.»
— 1º gennaio 1967
  Ufficiale dell'Ordine dell'Australia
«In riconoscimento del servizio pubblico, in particolare come consulente e dirigente sportivo, e per l'aiuto alle persone disabili e il contributo all'ambiente.»
— Canberra, 8 giugno 1998[1]
  Compagno dell'Ordine dell'Australia
«Per gli eminenti servizi allo sport, attraverso i ruoli ambasciatore tutore tramite una serie di organizzazioni a tutti i livelli e alla comunità attraverso ruoli nelle associazioni di conservazione e all'automobilismo.»
— 11 giugno 2018[2]
  Medaglia del centenario
«Per il contributo eccezionale come concorrente.»
— 14 luglio 2000[3]

NoteModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN19610739 · ISNI (EN0000 0000 8432 7772 · LCCN (ENnr2002000056 · NLA (EN35105989 · NDL (ENJA00521769 · WorldCat Identities (ENnr2002-000056