De'Aaron Fox

cestista statunitense
De'Aaron Fox
20160330 MCDAAG De'Aaron Fox at the top of the key.jpg
Fox in azione al McDonald's All-American Game del 2016.
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 190 cm
Peso 79 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Playmaker
Squadra Sacramento Kings
Carriera
Giovanili
Cypress Lakes High School
2016-2017Kentucky Wildcats
Squadre di club
2017-Sacramento Kings154 (2243)
Nazionale
2019-Stati Uniti Stati Uniti2 (14)
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 17 agosto 2019

De'Aaron Martez Fox (New Orleans, 20 dicembre 1997) è un cestista statunitense, professionista in NBA con i Sacramento Kings.

BiografiaModifica

Fox è nato a New Orleans[1] da Aaron e Lorainne Harris-Fox e ha un fratello di nome Quentin Fox.

Fox ha vari soprannomi "Fox", "Swipa" e "Swipa da Fox". Fox ha scelto il numero zero a Kentucky perché "non teme nessuno". Secondo il coach della sua scuola superiore, Fox arrivava a scuola alle 6 del mattino e si allenava ogni mattina. Il padre afferma che Fox avrebbe dormito quasi ogni notte sul divano per giocare al videogioco NBA 2K che lo ha aiutato a migliorare per diventare il giocatore che è oggi.[2]

Caratteristiche tecnicheModifica

Di ruolo playmaker, è un giocatore molto veloce,[1][3][4] bravo in fase difensiva e dotato di buona personalità e visione di gioco.[5] La sua velocità gli permette di essere molto pericoloso in pick and roll.[1]

CarrieraModifica

High schoolModifica

Fox ha frequentato la Cypress Lakes High School di Cypress, in Texas. È passato dal segnare 22,4 punti nel suo anno da sophomore a 31,3 punti da senior, partecipando anche al McDonald's All-American Game del 2016, al Jordan Brand Classic e al Nike Hoop Summit. Ha inoltre guidato la sua squadra a tre titoli nazionali. Al termine del suo ultimo anno, era considerato la migliore point guard liceale della nazione, e il sesto miglior prospetto.[6]

NCAAModifica

Al college sceglie Kentucky, guidata da coach John Calipari. Durante la stagione diventa solamente il secondo giocatore dell'università a realizzare una tripla-doppia, come Chris Mills nel 1988. Kentucky arriva alla March Madness, dove, dopo aver battuto Northern Kentucky, Wichita State e UCLA (38 punti di Fox contro l'altro prospetto top Lonzo Ball), esce contro i futuri campioni di North Carolina. Al termine della stagione Fox si dichiara eleggibile al Draft NBA 2017.

NBAModifica

Stagione da rookie (2017-2018)Modifica

Viene selezionato con la quinta scelta assoluta nel Draft 2017 dai Sacramento Kings.[7] La stagione è caratterizzata da alti e bassi per i Kings e per Fox, che termina la stagione con le medie di 11,6 punti, 2,8 rimbalzi e 4,4 assist a partita, non venendo però incluso in nessun quintetto All-Rookie.

Seconda stagione (2018-2019)Modifica

Fox mostra fin da subito notevoli miglioramenti nel suo gioco. Nella notte del 1 novembre 2018 realizza la sua prima tripla doppia in carriera, mettendo a referto 31 punti (career-high), 15 assist e 10 rimbalzi nella vittoria contro gli Atlanta Hawks[8], diventando (dopo LeBron James e poco prima di Luka Doncic) il secondo giocatore nella storia NBA a realizzare una tripla doppia con almeno 30 punti prima del compimento dei 21 anni.[9] Il 10 marzo 2019 mette a segno 30 punti nella vittoria contro i New York Knicks.[10]

NazionaleModifica

Viene inserito nei preconvocati per i Mondiali 2019, salvo poi rinunciare alla chiamata il 17 agosto 2019.[11]

StatisticheModifica

Legenda
  PG Partite giocate   PT  Partite da titolare  MP  Minuti a partita
 TC%  Percentuale tiri dal campo a segno  3P%  Percentuale tiri da tre punti a segno  TL%  Percentuale tiri liberi a segno
 RP  Rimbalzi a partita  AP  Assist a partita  PRP  Palle rubate a partita
 SP  Stoppate a partita  PP  Punti a partita  Grassetto  Career high

NBAModifica

Regular seasonModifica

Anno Squadra PG PT MP TC% 3P% TL% RP AP PRP SP PP
2017-18 Sacramento Kings 73 60 27,8 41,2 30,7 72,3 2,8 4,4 1,0 0,3 11,6
2018-19 Sacramento Kings 81 81 31,4 45,8 37,1 72,7 3,8 7,3 1,6 0,6 17,3
Carriera 154 141 29,7 43,9 34,5 72,5 3,3 5,9 1,3 0,4 14,6

Premi e riconoscimentiModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c La partenza a razzo di De’Aaron Fox, su L'Ultimo Uomo, 20 dicembre 2018. URL consultato il 18 agosto 2019.
  2. ^ How Kentucky PG De'Aaron Fox Is Teaching Himself to Think Hoops at an NBA Level, su bleacherreport.com.
  3. ^ (EN) Fox's quickness impresses Team USA veterans, su ESPN.com, 15 agosto 2019. URL consultato il 18 agosto 2019.
  4. ^ (EN) Mike Chiari, De'Aaron Fox Says He's NBA's Fastest Player over Russell Westbrook, John Wall, su Bleacher Report. URL consultato il 18 agosto 2019.
  5. ^ Il Draft NBA 2017 scelta per scelta, su L'Ultimo Uomo, 23 giugno 2017. URL consultato il 18 agosto 2019.
  6. ^ (EN) Kentucky Men’s Basketball Signs Six in Fall Signing Period | UK Wildcats News, in University of Kentucky | Official Athletics Site. URL consultato il 18 luglio 2017 (archiviato dall'url originale il 28 marzo 2017).
  7. ^ (EN) Kings Select De'Aaron Fox, su Sacramento Kings. URL consultato il 10 marzo 2019.
  8. ^ Sky Sport, Portland batte New Orleans, OKC vince in rimonta. URL consultato il 2 novembre 2018.
  9. ^ 20-year-old stud makes NBA history, in NewsComAu. URL consultato il 2 novembre 2018.
  10. ^ (EN) Kings vs. Knicks - Box Score - March 9, 2019 - ESPN, su ESPN.com. URL consultato il 10 marzo 2019.
  11. ^ Sky Sport, Un altro forfait: De'Aaron Fox lascia Team USA, su sport.sky.it. URL consultato il 18 agosto 2019.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica