De Ferrari (metropolitana di Genova)

stazione della metropolitana di Genova

De Ferrari è una stazione sotterranea della metropolitana di Genova.

De Ferrari
Stazione dellametropolitana di Genova
GestoreAMT
Inaugurazione2005
StatoIn uso
Lineametropolitana di Genova
TipologiaStazione sotterranea, passante
DintorniPiazza De Ferrari, Teatro Carlo Felice, Palazzo Ducale, Palazzo della Regione, Palazzo della Borsa, Via XX Settembre
Mappa di localizzazione: Centro storico di Genova
De Ferrari
De Ferrari
Metropolitane del mondo

Situata sotto l'omonima importante piazza del capoluogo ligure, la stazione sorge nei pressi di numerosi punti di interesse della città: Il teatro lirico Carlo Felice, la Galleria Mazzini, il Palazzo Ducale, Via XX Settembre, l'Accademia Ligustica delle Belle Arti, il Palazzo della Borsa e il Palazzo della Regione.

Storia modifica

Costruita riadattando i vecchi tunnel sotterranei e parte delle gallerie ferroviarie delle Grazie, la stazione venne iniziata nel 2001 (in occasione del G8 svoltosi a Genova, durante il quale ebbero luogo diversi eventi di cronaca nera molto controversi) ed inaugurata il 4 febbraio 2005 come capolinea del prolungamento proveniente da San Giorgio.

Rimase capolinea per sette anni, fino al 21 dicembre 2012, con l'entrata in servizio della stazione di Brignole.

Nel 2020, nell'ambito del progetto "La tua metropolitana", la stazione è stata sottoposta a lavori di riqualificazione ad opera dello sponsor Hitachi Rail Italy.[1]

Struttura e impianti modifica

Progettata da Renzo Piano con ritocchi da parte di Renzo Truffelli[2], la stazione è in gran parte arredata da pannelli di vetro color acquamarina e grandi lampadari. Solo l'ingresso presenta le classiche "mattonelle" rosa del progetto originario. Sorge ad una profondità di circa 20 metri sotto la piazza. La struttura è a due banchine laterali: i binari sono distanti fra loro e separati da larghi pilastri (come accade per la stazione di Sarzano), segno che la stazione è stata costruita riadattando il percorso di due gallerie affiancate.

È dotata di due ingressi, uno principale di fronte al teatro Carlo Felice ed uno secondario che si apre su Vico San Matteo, nei pressi del Palazzo Ducale, ed ospita alcune attività commerciali.

La stazione è inoltre collegata tramite un sottopasso pedonale con via di Porta Soprana, sfruttando vecchi cunicoli sotterranei ed un rifugio antiaereo (convertito in autorimessa negli anni '50 e poi abbandonato). Il tunnel, che inizialmente doveva costituire un terzo accesso alla stazione, è ora utilizzato solo come uscita di emergenza.

È inoltre attivo il collegamento della stazione con i servizi igienici pubblici sotto Piazza De Ferrari[3].

Più di recente è stata ipotizzato di costruire un'ulteriore uscita su via XX Settembre, progetto mai portato a termine.

Note modifica

  1. ^ De Ferrari-Hitachi, la fermata della metropolitana cambia nome e look, su Comune di Genova | Sito Istituzionale, 20 novembre 2020. URL consultato il 18 marzo 2021.
  2. ^ De Ferrari, su metrogenova.com. URL consultato il 18 marzo 2021.
  3. ^ Riaprono i bagni pubblici di piazza De Ferrari, a breve servizi anche in altre tre stazioni metro, su Comune di Genova | Sito Istituzionale, 8 settembre 2020. URL consultato il 18 marzo 2021.

Altri progetti modifica

Collegamenti esterni modifica

Capolinea Fermata precedente Metropolitana di Genova Fermata successiva Capolinea
Brin   Sarzano/Sant'Agostino   De Ferrari   Brignole   Brignole