Apri il menu principale

De Fornari sono una nobile e antica famiglia della Serenissima Repubblica di Genova.

Indice

StoriaModifica

Nel 1334 Giovanni dei Fornari nobile e Guelfo di Alessandria della Paglia venne ad abitare a Genova con facoltà di centomila fiorini d’oro.[1] Volle essere ascritto nel numero dei popolari e nel colore ghibellino.

Ebbe cinque figli maschi: Tommaso, Pietro, Guirardo, Domenico e Aloise.

Albergo De FornariModifica

Con la riforma voluta da Andrea Doria nel 1528, i De Fornari andarono a formare il II albergo cittadino. Di seguito le famiglie che erano ascritte all'albergo De Fornari:

ArmaModifica

L'arma della famiglia De Fornari era scaglionato d'argento e di rosso.[1]

NoteModifica

  1. ^ a b Scorza, p.96.
  2. ^ Scorza, p.19.
  3. ^ Scorza, p.35.
  4. ^ Scorza, p.50.
  5. ^ Scorza, p.54.
  6. ^ Scorza, p.61.
  7. ^ Scorza, p.72.
  8. ^ Scorza, p.74.
  9. ^ a b Scorza, p.85.
  10. ^ Scorza, p.99.
  11. ^ Scorza, p.101.
  12. ^ Scorza, p.117.
  13. ^ Scorza, p.130.
  14. ^ Scorza, p.132.
  15. ^ Scorza, p.145.
  16. ^ Scorza, p.151.
  17. ^ Scorza, p.171.
  18. ^ Scorza, p.181.
  19. ^ Scorza, p.188.
  20. ^ Scorza, p.200.
  21. ^ Scorza, p.205.
  22. ^ Scorza, p.213.
  23. ^ Scorza, p.214.

BibliografiaModifica

  • Angelo Scorza, Le famiglie nobili genovesi, Trebaseleghe, Fratelli Frilli Editori, 2009.

Altri progettiModifica