Apri il menu principale

Dead Rising 3

videogioco del 2013
Dead Rising 3
videogioco
PiattaformaXbox One, Microsoft Windows
Data di pubblicazioneXbox One:
Giappone 4 settembre 2014
Mondo/non specificato 22 novembre 2013
Microsoft Windows:
Mondo/non specificato 5 settembre 2014
GenereAvventura dinamica, survival horror
OrigineCanada
SviluppoCapcom Vancouver
PubblicazioneCapcom
DesignKeiji Inafune
SerieDead Rising
Modalità di giocoGiocatore singolo, multigiocatore
Periferiche di inputGamepad, tastiera
SupportoBlu-ray Disc, DVD, download
Distribuzione digitaleXbox Live, Steam
Fascia di etàCEROZ · ESRB: MA · OFLC (AU): R · PEGI: 18
Preceduto daDead Rising 2
Seguito daDead Rising 4

Dead Rising 3 (デッドライジング 3 Deddo Raijingu 3?) è il seguito di Dead Rising 2 ed è sviluppato da Capcom Vancouver e pubblicato da Capcom per Xbox One e Microsoft Windows. L'uscita del gioco è avvenuta il 22 novembre 2013 per Xbox One e il 5 settembre 2014 su Microsoft Windows. L'avventura è ambientata 10 anni dopo gli eventi di Fortune City in Dead Rising 2. Inoltre, è il primo videogioco della saga ad essere doppiato in lingua italiana.

TramaModifica

Dead Rising 3 è ambientato nel 2021 (dieci anni dopo gli eventi del secondo capitolo della serie) a Los Perdidos, immaginaria città della California. A Los Perdidos si è scatenata un'epidemia di zombie. Nel gioco si vestiranno i panni di Nick, un meccanico miracolosamente sopravvissuto. Egli insieme a un gruppo di superstiti dovrà fuggire dalla città prima che venga bombardata. Durante la fuga Nick verrà spesso coinvolto da banditi, rivoluzionari e pazzi che alcune volte lo aiuteranno e altre lo ostacoleranno. In questa avventura scoprirà che la causa dell'epidemia è l'esercito stesso che confabula per impadronirsi con le armi biologiche degli Stati Uniti e in seguito del mondo intero.

PersonaggiModifica

PrincipaliModifica

Nick Ramos
Nick Ramos è il protagonista di Dead Rising 3. Lavora come meccanico presso la rimessa Wrench O'Rama a Los Perdidos. Orfano, non ricorda praticamente nulla della sua infanzia o del suo passato. L'unica cosa che sa è che ha un misterioso tatuaggio con il numero 12 sotto l'orecchio destro. Come tutti gli altri superstiti, anche lui è in cerca di una via di fuga da Los Perdidos prima che una bomba incenerisca la città. Tuttavia, Nick sembra possedere qualcosa che gli altri superstiti non hanno: morso da uno zombie, mentre cerca una dose di Zombrex per salvarsi la vita ed evitare così di trasformarsi, dopo poche ore scopre che non solo non ha più il morso, ma che presenta qualche immunità naturale al virus. Come i suoi predecessori Chuck Greene e Frank West, anche Nick può creare armi combo ma a differenza degli altri due, può farlo senza la necessità di un tavolo da lavoro e può anche combinare veicoli dovuto alle sue qualità di meccanico. La voce italiana di Nick è di Alessandro Germano.

Rhonda Kreske
Rhonda è il capo di Nick nella rimessa Wrench O'Rama. Il suo look è quello da biker: tatuaggi sparsi lungo tutto il corpo, abbigliamento anni Cinquanta e una fascia che tiene i capelli. Meccanica esperta, è una donna dalle mille risorse ma anche una sorta di seconda madre per Nick: infatti è solita chiamarlo in modi affettuosi come "cucciolo" o "tesoro" e si preoccupa ogni volta che deve uscire a cercare cose o persone. Tuttavia, Rhonda avrà un destino amaro in quanto, cercando il suo ex marito, subirà la perdita del suo braccio sinistro che verrà sostituito con un braccio speciale ricavato da un tubo di scappamento. Rhonda è doppiata in italiano da Cinzia Massironi.

Dick Baker
Un camionista che si era fermato a Los Perdidos per fare rifornimento e che è rimasto intrappolato lì a causa dell'epidemia, Dick può essere considerato un po' la "linea comica" del gioco, sempre pronto a fare battutine a doppio senso verso Rhonda. Quando si gioca in co-op, Dick diventa uno dei personaggi giocabili. Matteo Zanotti gli dà la voce nella versione italiana.

Annie
Annie è una "clandestina", ovvero una persona che si è rifiutata di farsi impiantare un microchip per essere localizzata nel caso avesse bisogno di Zombrex dopo essere stata morsa. La si trova all'inizio del gioco, intrappolata in un fast food assieme a Nick, Rhonda e Dick. Quando Rhonda dice che bisogna spostarsi nel suo garage, Annie prende e se ne va. Nick e Annie si troveranno in seguito, quando Nick incappa in un uomo, Gary, che sta cercando una donna con dei requisiti particolari. Dopo averla trovata, il cadavere viene deturpato perché Gary inciampa e fa partire un colpo di pistola, ma Nick gli dice che c'è una ragazza con dei requisiti simili e che può dargliela in cambio di carburante per l'aereo per fuggire da Los Perdidos. Annie crede fermamente nella giustizia e odia a morte il governo per i continui maltrattamenti nei confronti dei clandestini, che lei vede come la sua famiglia. La sua voce italiana è di Jenny Cesarei.

Gary Finkel
Ex wrestler professionista ed ex marito di Rhonda ora Gary lavora per un non ben precisato boss della malavita che gli ha chiesto di portargli una donna con dei requisiti ben precisi: magra, bionda e capelli a caschetto. Mentre si trova al cimitero di Los Perdidos incontra Nick, che sta cercando dello Zombrex per il morso che uno zombie gli ha dato e capisce che possono scendere a un compromesso: Nick lo aiuterà con la sua ricerca e Gary gli dirà dove sta lo Zombrex. Arrivati a destinazione, Nick non trova lo Zombrex e quindi chiede a Gary di ucciderlo, ma Gary inciampa e con l'unico colpo di pistola che aveva deturpa il cadavere che aveva trovato. Sapendo da Nick che c'è un'altra ragazza con i requisiti richiesti, Gary propone uno scambio a Nick: la ragazza in cambio del luogo dov'è tenuto il carburante per l'aereo. Verso la fine del gioco rapirà Annie e la legherà nello Strip Club "The Diamond Panty, in attesa che il suo capo venga a prenderla. Per liberarla, il giocatore dovrà quindi scegliere se affrontarlo e ucciderlo (cosa che lui vorrebbe in quanto afferma di aver perso tutto e di non avere più voglia di vivere), oppure cercare e portare da lui Rhonda per farli riunire e fargli quindi tornare la voglia di vivere. Dalla scelta dipenderà il finale.

Diego Martinez
Diego è un vecchio amico di Nick: sono cresciuti assieme e condividono lo stesso destino. Orfano anche lui, non ricorda nemmeno lui nulla del suo passato e anche lui come Nick porta un tatuaggio con un numero sotto l'orecchio destro (il suo è il 49). Diego e Nick si reincontrano dopo tanto tempo quando Diego punta un fucile verso Nick, e quest'ultimo lo riconosce. Qui Diego spiega che era nel museo di Los Perdidos per un'inaugurazione di una mostra speciale quando è cominciato tutto e che poi, mentre i suoi commilitoni si difendevano, lui è scappato e così ora è convinto di essere un disertore. Nick lo incontrerà di nuovo al museo, dove Diego, indossando una tuta da astronauta e in preda ad un esaurimento nervoso, lo considererà un nemico e cercherà di ucciderlo. Sconfitto, Nick cercherà di farlo riprendere e sente che Diego ripete come in trance una parola, "Pachamama", che è l'unico ricordo che ha di sua madre. Diego rivela a Nick che la mostra era sulle precedenti epidemie che avevano colpito Willamette e Fortune City, e che lui cercava anche un'altra persona, Isabela Keyes, che è in realtà sua sorella. Diego torna con Nick al rifugio e proprio quando tutto sembra pronto per partire, le forze speciali di Hemlock arrivano e prendono Nick e Diego, che si risvegliano legati in un laboratorio. Alcuni scienziati sparano uno strano raggio laser verso Diego, che muore tra atroci sofferenze: il suo corpo esplode e da esso fuoriescono moltissime api regine. Diego è doppiato in italiano da Valerio Amoruso.

Generale John Hemlock
Generale dell'Esercito americano, è l'antagonista principale. Lavora come Segretario alla Difesa per la presidente Sonya Paddock. Ufficialmente si trova a Los Perdidos per Diego Martinez, un militare accusato di [[ ]], ma in realtà è lì per testare una nuova bioarma, una variazione degli zombie chiamata King Zombie, che lui vuole usare per infettare prima gli Stati Uniti d'America e poi il mondo intero per creare un mondo nuovo in cui la legge marziale e la censura regnino sovrani. La sua voce italiana è quella di Mario Zucca.

Ronald "Red" Jackson
Il leader dei Clandestini nonché ex fidanzato di Annie, è in realtà un doppiogiochista che, sapendo che la vita di Nick vale 5 milioni di dollari, tende una trappola al protagonista per poter negoziare con il generale Hemlock e darsi alla bella vita con i soldi ottenuti. È il boss finale seguendo la trama di gioco. Una volta sconfitto, verrà schiacciato da un container. Viene doppiato in italiano da Andrea Bolognini.

PsicopaticiModifica

A differenza di Dead Rising 2, in Dead Rising 3 sono presenti solo pochi psicopatici. Sette di questi inoltre rappresentano i Vizi capitali.

Albert Contiello
Un chirurgo sadico e disumano che usa i superstiti come cavie per iniettarvi i suoi sieri e vendere gli organi al mercato nero. Nick lo trova all'Almuda Farms Cold Storage mentre sta cercando delle scorte militari da bruciare per conto dei Clandestini. Appena trova la scorta, viene sorpreso da Albert che gli inietta un siero che lo rende privo di coscienza. Una volta svegliato scopre di essere lui la prossima cavia dopo che Albert avrà finito con una ragazza, ma Nick si libera e ingaggia una lotta con Albert, resa difficoltosa dal fatto che il siero iniettato da quest'ultimo è un potentissimo allucinogeno che fa vedere il chirurgo ovunque (il giocatore infatti deve fare attenzione a sconfiggere il vero Albert, cosa che si può fare prendendo delle borse di organi umani e gettandole a terra, cosa che getterà il vero Albert nel panico). Una volta sconfitto, Albert rivela a Nick che lui usa gli organi per trarne il massimo profitto. Poi si inietta il suo stesso siero e cade a terra vedendo due zombie che avanzano minacciosi verso di lui e lo mangiano. In realtà Albert si suicida sviscerandosi brutalmente. Una volta che Albert è stato sconfitto, i superstiti-cavie si uniranno a Nick. Albert è uno dei boss che rappresentano i sette vizi capitali, e lui in particolare rappresenta l'Avarizia. La sua voce italiana è quella di Federico Danti.

Darlene Fleischermacher
Incontrata all'Uncle Billy's Buffet, Darlene è una donna così obesa da non riuscire a muoversi sulle sue stesse gambe e che deve ricorrere a uno scooter elettrico e si abbuffa in continuazione di cibo, a volte anche rigettandolo. Prima di incontrarla, Nick vede un uomo terrorizzato che si aggira per il buffet, poi quando la incontra Nick cerca di farla ragionare dicendole che c'è tanto cibo e che si può condividere con chiunque, ma Darlene non vuole sentire ragioni: è affamata e quel cibo è suo. Quando l'uomo si stufa della sua prepotenza e avanza verso il buffet, Darlene si infuria e lo uccide a colpi di mestolo. Successivamente, attacca anche Nick. Una volta sconfitta, Darlene inizia a sentire i sintomi di un'indigestione e, credendo che sia stato Nick a provocargliela, parte a tutta velocità verso il ragazzo. Sfortunatamente, scivola su una pozza di vomito e cade a terra: la sua eccessiva massa corporea e il peso dello scooter elettrico fanno sì che la donna muoia soffocata dal suo stesso vomito. Darlene attacca con tre armi: un mestolo, il suo scooter elettrico ma anche il suo vomito, che può accecare il giocatore. Presenta alcune analogie con Antoine Thomas, il cuoco di Dead Rising 2: anche lei infatti se si avvicina al buffet può ricaricare la sua energia e anche lei può lanciare piatti. Anche Darlene è uno degli psicopatici che rappresentano i sette vizi capitali, e lei in particolare rappresenta la Gola.

Dylan Fuentes
Dylan è lo psicopatico che Nick incontra nella missione all'Annie's Old Fashioned XXX Supply. Inizialmente vede solo un set cinematografico e due superstiti legati e imbavagliati. Poi da una sala regia vede anche Dylan, un pervertito vestito di un completo sadomaso, una maschera nera di cuoio e un bizzarro cappello rosa da cowboy. Armato di un'arma che lui chiama "Il Cannone della Lussuria", un lanciafiamme che è anche uno sparaneve e che ricorda un pene maschile, intima a Nick di essere ubbidiente dato che è lui a condurre il gioco. Nick però si rifiuta e chiede di essere lasciato libero. Stufo per le continue risposte di Nick, Dylan lo attacca. Una volta sconfitto, Dylan fa una risata agghiacciante e sembra addirittura contento di essere stato sconfitto. Accasciandosi a terra, prende un'ultima volta la sua arma e preme il grilletto. Dall'arma partirà un getto di ghiaccio che simulerà un'eiaculazione. Una volta sconfitto Dylan, i due superstiti entreranno a far parte del team di Nick e Nick potrà prendere il Cannone della Lussuria e usarlo. Anche Dylan rappresenta i sette peccati capitali, e il suo è evidente che è la Lussuria. In italiano è doppiato da Daniele Demma

Theodore Lagelfeld, Jr.
Figlio del sindaco di Los Perdidos, Theodore è un uomo di quasi trent'anni con una forte dipendenza da videogioco al punto da non sapere nemmeno che fuori è in atto un'epidemia zombie. Nick lo incontra nella casa del sindaco. Theodore gli parla da un monitor e lo scambia per il ragazzo delle consegne, dicendogli di essere in ritardo e che ha bisogno di batterie nuove per il suo telecomando e di un pacchetto di patatine. Nick sa che Theodore ha la chiave dell'armeria del distretto di polizia di Los Perdidos e chiede a Teddy di dargliela. Theodore si rifiuta. Nick allora glielo chiede in modo più deciso e per tutta risposta, Teddy gli manda contro degli elicotteri radiocomandati che sparano proiettili di gomma. Una volta trovato Theodore, questi implora Nick di non fargli del male. Il male però viene sotto forma di un infarto dovuto alla dieta povera di Theodore e alla troppa sedentarietà. Nick capisce che è il momento buono per prendere la chiave, ma Theodore improvvisamente ha uno scatto per impedirgli di prenderla prima di morire stroncato anche da un attacco di colite. Anche Theodore rappresenta i sette vizi capitali, in particolare l'Accidia. Come premio, il giocatore avrà la chiave dell'armeria. Theodore è doppiato in italiano da Stefano Albertini.

Hunter Thibodeaux
Conosciuto anche come il Capo della Gang, Hunter è il capo di una banda di teppisti motorizzati che seminano il terrore per le strade deserte di Los Perdidos, dato che non è rimasto più nessuno e quindi possono usare la città come parco-giochi personale. Nick, Rhonda e Dick si imbattono in loro quando stanno cercando di scappare da Los Perdidos ma trovano le vie d'accesso alla città chiuse. Arrivano i motociclisti che rapiscono Rhonda e Dick. Nick deve prima difendersi dai motociclisti e poi da Hunter stesso che, alla guida di un motocompressore (una moto con uno schiacciasassi e due lanciafiamme ai lati) tenterà di uccidere Nick. Il giocatore può sconfiggere Hunter lanciandogli delle bottiglie Molotov o delle granate per fermarlo. Quando verrà sconfitto, Hunter partirà a tutta velocità verso Nick cercando di ucciderlo, ma quest'ultimo gli lancerà una bottiglia molotov che lo colpirà e lo farà sbandare contro un'autocisterna di benzina. Sconfiggendolo, il giocatore avrà come premio lo schema su come costruire un motocompressore. Hunter è uno dei due psicopatici che non si può evitare e bisogna sconfiggerlo per proseguire nel gioco. Inoltre, è il protagonista di una delle tre mini-missioni chiamate "Le Storie Perdute di Los Perdidos", in cui si narra tutto quello che è successo dallo scoppio dell'infezione zombie sino all'incontro con Nick. In italiano è doppiato da Massimo Di Benedetto.

Harry "Zhi" Wong
Harry è il primo degli psicopatici che Nick incontra nel gioco. Lo si trova negli Zen Gardens. Si tratta di un ex dipendente di un negozio cinese che ha un sacco di rabbia repressa dal momento che è stato licenziato, la sua famiglia ha una scarsa considerazione di lui e la moglie lo ha lasciato per un venditore di frigoriferi. Tutto ciò lo ha portato a cambiare stile di vita, rifugiandosi negli Zen Gardens e vestendosi come un monaco Zen. Nick, incontrandolo, vede prima delle persone che sono morte e, sapendo che è stato lui ad ucciderle perché loro rovinavano la sua ricerca della pace, lo accusa di essere un pazzo e lo affronta. Una volta sconfitto, Harry si accascerà chiedendosi come mai gli dèi lo abbiano abbandonato e porrà fine alla sua vita decapitandosicon il suo Guan dao. Oltre al Guan dao, Harry usa anche delle palline speciali che creano una nebbia che lui usa per spostarsi. Anche Harry rappresenta i sette vizi capitali, e in particolare l'Ira. La voce italiana di Zhi è di Gianni Quillico.

Kenny Dermot
Ragazzone grassoccio, occhialuto, timido e impacciato con le donne, il suo punto forte sono i giochi di ruolo online. Kenny è uno dei personaggi che Nick incontra due volte: la prima nella missione secondaria "Tempo di Eroi", dove Nick spiega a Kenny che gli zombie è possibile ucciderli a mani nude e si possono creare armi combo per fermarli. La seconda nella missione "Maschio Bianco Single", dove Kenny, avendo appreso le tecniche da Nick e desideroso di emularlo, inizia a nutrire una forte invidia per lui. E l'Invidia è proprio il peccato che Kenny rappresenta. Una volta sconfitto, Kenny sta per essere mangiato dagli zombie ma viene salvato da Nick, un po' come succedeva per la meteora Bibi Love in Dead Rising 2. Paolo De Santis lo doppia in italiano.

Jherii Gallo
Culturista professionista, Jherii si sta allenando per il trofeo di Miss California Gigante. Nick la incontra alla palestra Yoh Gah, impegnata nei suoi allenamenti. Lì la donna gli spiega che vincerà lei il premio di Miss California Gigante, ma Nick le dice che può essere che la gara sia annullata a causa dell'epidemia zombie. Quando Nick sembra aver convinto Jherii a venire con lui, commette un passo falso: ingannato dall'aspetto mascolino della ragazza, nonostante indossi un reggiseno rosa, la chiama "signore" e questo fa sì che Jherii vada su tutte le furie, afferrando un bilanciere e scagliandosi su Nick. Una volta sconfitta, Jherii avanza verso uno scaffale pieno di trofei d'oro e d'argento ripetendo "tu sei meritevole", ma il mobile cade e la donna viene schiacciata dal peso dei trofei e del mobile. Jherii è uno dei boss più forti, e il suo peccato capitale è la Superbia. Nella versione originale è doppiata da una culturista professionista, che denota molto una certa mascolinità nella voce, in italiano invece è doppiata da Patrizia Scianca.

Sergente Hilde Schmittendorf
Hilde è un sergente che lavora per conto delle forze speciali del generale Hemlock. La si vede all'inizio del gioco, quando il generale sta tenendo una conferenza stampa, ma non la si potrà incontrare se non nel capitolo 3 del gioco. Quando Nick la incontra, prima si nasconde e vede come lei uccide un civile innocente che era entrato nel garage della stazione di polizia, dove Hilde si era rifugiata, con sua moglie ferita. Lì Hilde ordina ad un soldato delle forze speciali di sparare in testa alla donna (nonostante non fosse infetta) e lei stessa spezzerà il collo dell'uomo. Dopo aver visto quello spettacolo orrendo, Nick esce dal suo nascondiglio chiedendole come mai può fare una cosa del genere. Per tutta risposta, Hilde gli manda contro le sue forze e scappa. Nick dovrà seguire la donna e affrontare forze speciali fino al terzo piano del distretto, dove potrà finalmente affrontare Hilde. Una volta sconfitta, Nick spingerà Hilde fuori dalla finestra e cadranno giù insieme. Nick si farà scudo con Hilde, salvandosi grazie anche al prosperoso seno della donna, mentre lei morirà sul colpo. Inoltre Nick potrà avere così una chiavetta USB che documenta la verità sull'epidemia zombie. Hilde combatte con due pistole che chiama "Sgt. Pistol" e anche lei dev'essere sconfitta per proseguire nel gioco. In italiano è doppiata da Adele Pellegatta.

I finaliModifica

Come in Dead Rising, anche Dead Rising 3 presenta diversi finali a seconda dell'esito delle prove svolte dal giocatore.

Finale A
Il giocatore completa tutte le prove e porta Rhonda da Gary
Dopo aver sconfitto Red, Annie rivela la sua vera identità: non si chiama Annie, ma Katey Greene, e si riunirà al padre Chuck, protagonista del precedente capitolo della serie, che si scoprirà essere il misterioso boss per il quale lavorava Gary. Isabela Keyes, che aveva incontrato Nick in precedenza, dice di affrettarsi a entrare nell'aereo, ma Gary e Rhonda rimarranno a salvare altri superstiti e troveranno una loro propria via di fuga per la città. Nick sta per decollare quando a un certo punto sente alla radio che il Generale Hemlock sta cercando di creare una superarma con gli zombie, che ucciderà ogni forma di vita ma manterrà gli edifici intatti rendendolo un uomo potentissimo. Nick e Chuck si alleano per fermare il generale. Dopo che Hemlock ha ucciso la presidente Paddock, il cui vero nome è Marian Mallon, continua il suo progetto di estrazione dei King Zombie dalla città. Nick e Chuck sabotano le macchine e Nick e Hemlock combattono all'ultimo sangue. Prima che Nick spedisca Hemlock verso le pale rotanti di un elicottero, il generale gli rivela che lui ha la cura nel suo sangue. Dopo la sua morte, la squadra fugge dalla città e prova a creare una cura per fermare l'epidemia zombie. Dopo i crediti, si scopre che dietro a tutto c'era Isabela, che aveva convinto la Mallon a iniziare tutto. Il suo obiettivo era iniziare l'epidemia in modo da far venire il numero 12, il possessore dell'immunità naturale, allo scoperto e coprire così tutto quello che Carlito aveva fatto a Willamette 15 anni prima. Tornati ai giorni nostri, Isabella distrugge le prove e scappa dalla città con gli altri.

Finale B
Il giocatore uccide Gary invece di portare Rhonda da lui
Nick affronta Gary e lo uccide. Poco prima di spirare, Gary gli dice che gli sta facendo un favore. Nonostante si senta in colpa per ciò che ha fatto, Nick continua a salvare Annie. Il gioco continua in modo normale finché Red viene sconfitto. Una volta sconfitto Nick, Annie, Dick e Isabela provano a far partire l'aereo, ma senza nessun risultato. In quel momento centinaia di zombie circondano il velivolo e si ha una dissolvenza in nero. Si scopre poi che il generale Hemlock è stato arrestato, che non c'è mai stata una cura per l'epidemia zombie e che non ci sono prove dell'esistenza di un "numero 12" dal sangue miracoloso.

Finale C
Il giocatore va verso l'aereo invece di andare al karaoke bar a prendere Annie
Preso da un attacco di egoismo, Nick invece di salvare i suoi amici corre all'hangar deciso a far partire l'aereo. Red, Annie, Rhonda e Gary lo raggiungono e riescono a impedirgli di partire. Nick si giustifica dicendo che era tutto uno scherzo, ma ormai il danno è fatto: gli altri, sorpresi dal suo egoismo, prendono l'aereo e lo lasciano al suo destino. Più tardi si scopre che l'epidemia si è sparsa per tutta l'America, così come da copione del generale Hemlock.

Finale D
Il giocatore non riesce a completare gli obiettivi principali in tempo
Se il giocatore non riesce a completare gli obiettivi principali in tempo, sullo schermo comparirà un'esplosione che ucciderà ogni forma di vita a Los Perdidos. Si scopre poi che nessuno in città è sopravvissuto e che il generale Hemlock ha vinto, creando una superarma usando gli zombie e trasformando l'America in una nazione dove vige la legge marziale .

Le Storie PerduteModifica

Dopo aver giocato la campagna principale (o durante, a seconda delle preferenze del giocatore), ci sono anche quattro mini-missioni chiamate "Le Storie Perdute di Los Perdidos", in cui si giocano delle mini-campagne ambientate prima o dopo l'arrivo di Nick. Nella prima missione il giocatore impersonerà un agente delle forze speciali del generale Hemlock; nella seconda campagna vestirà i panni di Angel Quijano, un membro dei Clandestini il cui cadavere verrà poi trovato da Nick al Burgess-Dawson Hotel; la terza mini-missione vedrà il giocatore impersonare il Capo della Gang Hunter Thibodeaux dal momento dello scoppio dell'infezione fino al suo incontro con Nick mentre l'ultima campagna, ambientata dopo l'arrivo di Nick, vede il giocatore impersonare Brad Park, un agente ZDC che Nick aiuta dandogli dello Zombrex.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàBNF (FRcb169127156 (data)
  Portale PlayStation: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di PlayStation