Apri il menu principale
Debra Anna Fischer

Debra Anna Fischer (1953[1]) è un'astronoma statunitense, professoressa di astronomia della Università di Yale e ricercatrice nell'ambito della scoperta e caratterizzazione degli esopianeti. Era uno dei componenti del team che per primo ha scoperto un sistema planetario multiplo extrasolare.

Indice

IstruzioneModifica

Debra Fischer si è laureata nel 1975 all'Università dell'Iowa, ha ottenuto un master in scienze alla San Francisco State University nel 1992 e un dottorato di ricerca all'Università della California, Santa Cruz nel 1998[2][3].

Ricerca e carrieraModifica

Debra Fischer è coautrice di oltre 100 articoli sulle stella nane e su oggetti di massa substellare nelle vicinanze galattiche, inclusi molti esopianeti. È statPrincipal Investigator del Consorzio N2K[4], Individuazione di pianeti gioviani caldi). È anche membro della squadra di ricerca pianeti diretta da Geoffrey Marcy per la ricerca di esopianeti[5].

È stata Principal Investigator per[6]:

Nel 2011 ha sviluppato il Fiber-optic Improved Next-generation Doppler Search for Exo-Earths, uno spettrografo usato per verificare i candidati esopianeti trovati dal telescopio spaziale Kepler e per selezionare tra questi esopianeti con caratteristiche simili a quelle della Terra[8].

RiconoscimentiModifica

Nel 2002 il California Planet Search Team di cui fa parte riceve il Carl Sagan Memorial Award[9].

NoteModifica

  1. ^ Women in Astronomy: An Introductory Resource Guide to Materials in English, su astrosociety.org. URL consultato il 4 febbraio 2016.
  2. ^ Radcliffe Institute Guest Lecturer Bio, su radcliffe.edu. URL consultato il 3 febbraio 2016 (archiviato dall'url originale il 12 marzo 2009).
  3. ^ Interview with Dr. Debra Fischer, Planet-Hunter, su womanastronomer.com. URL consultato il 3 febbraio 2016.
  4. ^ a b N2K: a search for hot jupiters, su exoplanets.astro.yale.edu. URL consultato il 3 febbraio 2016.
  5. ^ Dennis Overbye, Finder of New Worlds, su nytimes.com. URL consultato il 3 febbraio 2016.
  6. ^ Debra Fischer's CV (PDF), su exoplanets.astro.yale.edu. URL consultato il 4 febbraio 2016.
  7. ^ M-to-K, su exoplanets.astro.yale.edu. URL consultato il 4 febbraio 2016.
  8. ^ CTIO Planet Search, su exoplanets.astro.yale.edu. URL consultato il 4 febbraio 2016.
  9. ^ Carl Sagan Memorial Award Presented to Scott Hubbard, su planetary.org. URL consultato il 4 febbraio 2016.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN76092308 · ISNI (EN0000 0000 4756 8905 · LCCN (ENno2007047153 · ORCID (EN0000-0003-2221-0861 · GND (DE1141797941 · WorldCat Identities (ENno2007-047153