Apri il menu principale

Il Decano di Sala dell'Anticamera pontificia è un membro laico della famiglia pontificia[1] e responsabile dell'Appartamento pontificio.

FunzioniModifica

Il Decano di Sala dell'Anticamera Pontificia è responsabile dell'Appartamento Pontificio pubblico, o delle Udienze, coordina gli Sediari Pontifici nel servizio di accoglienza e cerimoniale ed è coadiuvato da un Sotto Decano. È scelto generalmente tra gli Sediari Pontifici con maggiore anzianità di servizio o anche tra coloro che hanno svolto la funzione di Aiutante di camera di Sua Santità, e si differenzia nell'abbigliamento per il classico frac di colore nero e sparato bianco, sul quale indossa il "collare" proprio dei sediari, soltanto realizzato in oro anziché argento.

Come indica la sua denominazione, il Decano di Sala dell'Anticamera Pontificia, è anche responsabile del buon governo dell'Appartamento pontificio del quale è preposto alla vigilanza e alla cura delle sale, alla regolamentazione degli accessi, e allo svolgimento delle funzioni specialmente quelle a carattere diplomatico. Accompagna il Papa negli spostamenti all'interno dell'Appartamento e dirige tutte le udienze del pontefice, ivi comprese quelle tenute in altri luoghi del Vaticano, quali la Basilica Vaticana, piazza San Pietro o l'Aula Paolo VI e, durante i periodi di riposo del papa, nel Palazzo Pontificio di Castel Gandolfo.

Attualmente il Decano è il dott. Roberto Stefanori.

NoteModifica

  1. ^ S'intende per Famiglia pontificia l'insieme del clero e dei laici addetti al servizio personale del papa.

Voci correlateModifica