Apri il menu principale

Defensa Anti-Aérea y Fuerza Aérea Revolucionaria

Defensa Anti-Aérea y Fuerza Aérea Revolucionaria
Difesa antiaerea e forza aerea rivoluzionaria
Cuban MIG-27 departing Key West Naval Air Station.jpg
29 marzo 1991, un MiG-23BN Flogger-H decolla dalla Key West Naval Air Station alla volta di Cuba. L'aereo era stato dirottato sugli USA il 20 marzo '91 dal maggiore Orestes Lorenzo Pérez che successivamente, il 19 dicembre 1992, con un Cessna 310 volerà clandestinamente su Cuba per recuperare la famiglia e fare ritorno a Marathon, Florida.[1][2]
Descrizione generale
Attiva1959 – oggi
NazioneCuba Cuba
Servizioaeronautica militare
Dimensione10 000 effettivi, 420 velivoli (comprese le riserve) di cui 226 caccia
Battaglie/guerreBaia dei Porci
Crisi di Cuba
Guerra civile angolana
Guerra dell'Ogaden
Parte di
Comandanti
Comandante attualegenerale di brigata Pedro J. Mendiondo Gómez
Simboli
CoccardaRoundel of Cuba.svg
Distintivo di codaCuba Air force fin flash.svg
Voci su forze aeree presenti su Wikipedia
Un MiG-21 cubano fotografato in una base americana in seguito alla defezione del suo pilota, il capitano Enio Ravelo Rodriguez, il 17 settembre 1993.

La Defensa Anti-Aérea y Fuerza Aérea Revolucionaria, tradotto dalla lingua spagnola Difesa antiaerea e forza aerea rivoluzionaria, talvolta abbreviato con DAAFAR, o semplicemente FAR, è l'attuale aeronautica militare di Cuba e parte integrante delle Fuerzas Armadas Revolucionarias de Cuba.

Indice

StoriaModifica

Originariamente fondata già nel 1914, l'attuale aviazione militare viene acquisita dal governo di Fidel Castro a seguito della Rivoluzione cubana del 1959, assumendo l'attuale denominazione. Fino a quel momento poteva contare su un numero ridotto di velivoli acquistati dagli Stati Uniti d'America durante il periodo in cui era al governo Fulgencio Batista.

Data la politica filocomunista del governo, e la strategica posizione nei pressi degli Stati Uniti d'America, l'aeronautica ha potuto contare del supporto dell'Unione sovietica, la quale ha fornito il 90% dei mezzi attualmente impiegati. Nella sua recente storia l'aeronautica è stata protagonista di diversi episodi bellici, tra i quali la guerra civile angolana, nel quale si fronteggiò contro i velivoli sudafricani, con discreti risultati.

Ancora oggi possiede il più alto numero di velivoli dell'intera America latina anche se esiste più di qualche dubbio sullo stato di efficienza.[senza fonte]

Aeromobili in usoModifica

Aeromobile Origine Tipo Versione
(denominazione locale)
In servizio
(2019)[3][4]
Note Immagine
Aerei da combattimento
Mikoyan-Gurevich MiG-21 Fishbed   Russia aereo da caccia
conversione operativa
MiG-21bis
MiG-21UM
7[3][4][5]
4[3][4][5]
79 MiG-21bis e 10 MiG-21UM consegnati.[3] Uno dei 12 aerei in servizio al dicembre 2018, è precipitato il 26 febbraio 2019.[5]
Mikoyan-Gurevich MiG-23 Flogger   Russia aereo da caccia
caccia multiruolo
conversione operativa
MiG-23ML
MiG-23BN
MiG-23UB
24[3][4] 74 tra MiG-23BN, MiG-23ML e MiG-23UB consegnati.[3]
Mikoyan-Gurevich MiG-29 Fulcrum   Russia caccia multiruolo
conversione operativa
MiG-29B
MiG-29UB
1[3][4]
2[3][4]
15 MiG-29B e 2 MiG-29UB consegnati.[4]
Aerei da addestramento
Aero L-39 Albatros   Rep. Ceca aereo da addestramento L-39C 7[3][4] 30 L-39C consegnati.[3]
Zlín Z-326   Rep. Ceca aereo da addestramento Z-226
Z-326T
20?[3] Dei 60 tra Z-226 e Z-236T consegnati, all'aprile 2019, dovrebbero essere 20 gli aerei ancora in servizio.[3]
Zlín Z-142   Rep. Ceca aereo da addestramento Z-142 10[3]
Aerei da trasporto
Antonov An-24 Coke   Ucraina aereo da trasporto An-24 4[3] 20 An-24 consegnati.[3]
Antonov An-26 Curl   Ucraina aereo da trasporto An-26 1[3][4] 22 An-26 consegnati.[3]
Yakovlev Yak-40 Codling   Russia aereo da trasporto VIP Yak-40 3[3] 8 Yak-40 consegnati.[3]
Ilyushin Il-62 Classic   Russia aereo da trasporto VIP Il-62 1[3] 1 Il-62 consegnato.[3]
Ilyushin Il-96   Russia aereo da trasporto VIP Il-96 1[3] 2 Il-96 consegnati.[3]
Elicotteri
Mil Mi-8 Hip   Russia elicottero da trasporto Mi-8T
Mi-8TB
Mi-8TKV
Mi-17
6[3][4]
4[3][4]
40 tra Mi-8T, Mi-8TB e Mi-8TKV consegnati.[3] 16 Mi-17 consegnati.[3]
Mil Mi-24 Hind   Russia elicottero d'attacco Mi-24D 4[3][4] 12 Mi-24D consegnati.[3]

OrganizzazioneModifica

La Fuerza Aérea Revolucionaria si divide in tre comandi territoriali conosciute come "zone aeree", in ciascuna di esse sono presenti una brigata con vari reggimenti e squadriglie independienti. Ogni reggimiento dispone di 30 aerei, le squadriglie possono variare di numero ma normalmente dispongono 12-14 aeroplani. Dei 230 aerei da guerra disponibili, a causa della mancanza di pezzi di ricambio ne risultano operativi circa 130. In totale ci sono 9 Reggimienti di velivoli da combattimento composti da MiG-21, MiG-23, MiG-29 (6 da caccia e 3 cacciabombardieri), 3 da trasporto e 3 di elicotteri. 4 Squadriglie nella Scuola aeronautica. Le truppe della Defensa Antiaérea sono composte da 4 Brigate di missili antiaerei con 28 Bataglioni.

Zona Aérea Occidental. 2° Brigada de la Guardia "Playa Girón"Modifica

21° Regimiento de Caza, San Antonio (intercettazione e appoggio aereo)

  • 211° Escuadrón de Caza, 15 MiG-21bis/UM
  • 212° Escuadrón de Caza, 15 MiG-21bis/UM

22° Regimiento de Caza, Baracoa (intercettazione e appoggio aereo)

  • 221° Escuadrón de Caza, 15 MiG-21bis/UM
  • 222° Escuadrón de Caza, 15 MiG-21bis/UM
  • 223° Escuadrón de Caza, 21 MiG-23MF e 1 MiG-23UB)

23° Regimiento de Caza, San Antonio y San Julian (intercettazione e appoggio aereo)

24° Regimiento de Apoyo Táctico, Güines (cacciabombardieri)

  • 241° Escuadrón de Caza, 13 MiG-23BN y 1 MiG-23UB
26º Regimiento de Helicópteros, Ciudad Libertad
  • 261º Escuadrón de Helicópteros de Propósitos Generales, Mi-8, Mi-2
  • 262º Escuadrón de Helicópteros de Propósitos Generales, Mi-8, Mi-2

25º Regimiento de Transporte, San Antonio y José Martí

Escuela de Aviación Militar "Comandante Che Guevara", de San Julian

Cuatro Escuadrones de aviones de entrenamiento, 20 Z-326, 25 L-39C

Zona Aérea Central. 1° Brigada de la Guardia "Batalla de Santa Clara"Modifica

11° Regimiento de Caza, Santa Clara (intercettazione e appoggio aereo)

  • 111° Escuadrón de Caza, 15 MiG-21bis/UM
  • 112° Escuadrón de Caza, 15 MiG-21bis/UM

12° Regimiento de Caza, Sancti Spíritus (intercettazione e appoggio aereo)

  • 121° Escuadrón de Caza, 15 MiG-21MF/UM
  • 122° Escuadrón de Caza, 15 MiG-21MF/UM

14° Regimiento de Apoyo Táctico, Santa Clara (cacciabombardieri)

  • 141° Escuadrón de Caza, 13 MiG-23BN e 1 MiG-23UB

16º Regimiento de Helicópteros, Cienfuegos

  • 162º Escuadrón de Helicópteros, Mi-17
  • 163º Escuadrón de Helicópteros, Mi-8

Marina de Guerra Revolucionaria, Cienfuegos

15º Regimiento de Transporte, Cienfuegos

Zona Aérea Oriental. 3ª Brigada de la Guardia "Cuartel Moncada"Modifica

31° Regimiento de Caza, Camagüey (intercettazione e appoggio aereo)

  • 311° Escuadrón de Caza, 15 MiG-21MF/UM
  • 312° Escuadrón de Caza, 15 MiG-21MF/UM

34° Regimiento de Apoyo Táctico, Holguín (cacciabombardieri)

  • 341° Escuadrón de Caza, 13 MiG-23BN e 1 MiG-23UB

36º Regimiento de Helicópteros, Santiago de Cuba

  • 361º Escuadrón de Helicópteros de Combate, 12 Mi-24D
  • 362º Escuadrón de Helicópteros, Mi-8
  • 363º Escuadrón de Helicópteros, Mi-8

35º Regimiento de Transporte, Santiago de Cuba

  • 351º Escuadrón de Transporte

NoteModifica

  1. ^ Florida Memory. Cuban MIG-23BN Flogger-H departing Key West Naval Air Station.
  2. ^ Former MiG pilot Orestes Lorenzo recounts his daring defection flights Archiviato il 13 gennaio 2016 in Internet Archive..
  3. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z aa ab ac "Le forze aeree del mondo. Cuba" - "Aeronautica & Difesa" N. 390 - 04/2019 pag. 70
  4. ^ a b c d e f g h i j k l (EN) World Air Force 2019 (PDF), su Flightglobal.com, p. 14. URL consultato il 19 dicembre 2018.
  5. ^ a b c "UN MIG-21 DE LA FUERZA AÉREA DE CUBA SE ESTRELLA EN ARTEMISA", su infodefensa.com, 27 febbraio 2019, URL consultato il 27 febbraio 2019.

BibliografiaModifica

  • (ES) Aviacion Cubana, su geocities.com. URL consultato il 27 gennaio 2009 (archiviato dall'url originale il 26 ottobre 2009). Cuban Aviation

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica