Delfín Sporting Club

Delfin Sporting Club
Calcio Football pictogram.svg
El Cetáceo, El Ídolo del Puerto, El Ídolo de Manta
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px Giallo con bande Blu.png Giallo, blu
Simboli Delfino
Dati societari
Città Flag of Manta.svg Manta
Nazione Ecuador Ecuador
Confederazione CONMEBOL
Federazione Flag of Ecuador.svg FCF
Campionato Primera Categoría Serie A
Fondazione 1989
Presidente Ecuador José Delgado
Allenatore Ecuador Paúl Vélez
Stadio Stadio Jocay
(17 834 posti)
Sito web http://www.delfinsc.com/
Palmarès
Titoli nazionali 1 Campionato ecuadoriano
Si invita a seguire il modello di voce

Il Delfín Sporting Club, o semplicemente Delfín, è una società calcistica ecuadoriana di Manta, fondata nel 1989. Milita in Serie A, la massima divisione del campionato ecuadoriano di calcio.

Fondato come Club Deportivo 9 de Octubre il 1º marzo 1989, fu poi ceduto a un gruppo di acquirenti che detenevano un sodalizio denominato Club Social Delfín e divenne Delfín Sporting Club. Già nel 1989 ottenne la promozione in Serie A, la massima divisione calcistica ecuadoriana. Nel 2019 ha vinto per la prima volta il titolo nazionale.

Disputa le partite casalinghe allo stadio Jocay, impianto da 17 834 posti.

StoriaModifica

La storia del club ha inizio il 1º marzo 1989 con la fondazione del Club Deportivo 9 de Octubre, costituito su iniziativa di Pedro Azua, che poi cedette la squadra a un gruppo di acquirenti che detenevano un sodalizio denominato Club Social Delfín, tra cui Efrén Delgado, Otto Schwarz e Benincaza, che costituirono il 9 de Octubre-Delfín, poi divenuto Delfín Sporting Club

Nel 1989 il Cetáceo, com'è soprannominato il club, vinse il campionato di Serie B, ottenendo immediatamente la promozione in Serie A, dove, con un organico formato da giovani, riuscì a rimanere sino al 1995, quando conobbe la prima retrocessione. Durante i primi anni di militanza in massima serie, la squadra si guadagnò l'appellativo di El ídolo de Manta (l'idolo di Manta), nomignolo acquisito dal Manta Sport Club, la compagine cittadina che in precedenza aveva giocato in massima serie.

Nel 1998 la squadra tornò in massima divisione, ma nel 1999 vi fu un'altra retrocessione, cui seguì una terza promozione nel 2000 e una salvezza nel 2001. Tornato in Serie B, il Delfín vi rimase sino al 2007, quando scese in Segunda Categoría, la terza serie ecuadoriana. Tornato in serie cadetta, nel 2015 guadagnò la promozione in Serie A, dove l'anno dopo l'attaccante argentino della squadra, Maximiliano Barreiro, si laureò capocannoniere con 26 reti.

Nel 2017 il Delfín ottenne il secondo posto in campionato, dopo aver vinto la prima fase (subendo una sola sconfitta, alla prima giornata, in 23 partite) e aver perso la doppia finale contro la compagine vincitrice della seconda fase, l'Emelec. Si qualificò così alla Coppa Libertadores, dove nel 2018 chiuse il girone all'ultimo posto (2 vittorie, un pareggio e 3 sconfitte). Qualificatosi nuovamente alla Coppa Libertadores grazie al quarto posto nel campionato 2018, il Cetáceo uscì al secondo turno preliminare dell'edizione 2019 del massimo torneo continentale.

Nel 2019 il club vinse per la prima volta il titolo nazionale. Dopo aver chiuso al quarto posto la stagione regolare, nella fase a eliminazione diretta per l'assegnazione del titolo la squadra di Manta eliminò Independiente del Valle e Macará (primo in classifica nella stagione regolare) e poi vinse ai tiri di rigore la doppia finale contro la LDU Quito (entrambe le partite di finale si erano chiuse senza reti). L'anno dopo chiuse al quarto posto il campionato.

PalmarèsModifica

Competizioni nazionaliModifica

2019
2000, 2015

Altri piazzamentiModifica

Secondo posto: 2017
Finalista: 2019
Secondo posto: 1997

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio