Dialetto po nasen

dialetto della lingua slovena parlato in Italia

Il dialetto po nasen, o dialetto delle Valli del Torre, è un dialetto[1] della lingua slovena parlato nel comune italiano di Lusevera e in generale nelle Valli del Torre, in provincia di Udine.

Il dialetto attinge parole dal friulano, italiano, tedesco e da dialetti come il Carinziano occidentale o il dialetto della Val Canale.

EtimologiaModifica

Il nome Po Nasen significa a modo nostro ed era la risposta che i luseveresi, recatisi a Tarcento per comprare i beni di prima necessità, davano quando gli chiedevano quale lingua parlassero.

Origine e diffusioneModifica

Parlato anticamente solo nell'area di Lusevera ha conosciuto un'espansione verso tutte le Valli del Torre e in alcune del Natisone. Oggi viene parlato solo dagli autoctoni e non viene quasi più studiato.

Ha origine fra l'incontro della lingua parlata dagli slavi in Friuli e il friulano. Una volte gli abitanti di Lusevera, parlanti una lingua chiusa, non potevano garantirsi da soli i beni di prima necessità e fu proprio questo bisogno a spingerli fino a Tarcento, dove si parlava friulano. Allora l'idioma luseverese si aprì a nuove parole e concetti, fino a diventare la lingua che conosciamo.

Po Nasen
Parlato inItalia

Slovenia

Parlato inSlavia Friuliana
Altre informazioni
ScritturaAlfabeto latino
Tassonomia
FilogenesiLingue indoeuropee
 Lingue slave
  Lingue slave occidentali
   Dialetti Slavi
    Po nasen
Mappa di dove viene principalmente parlato il Po Nasen nella provincia di Udine, corrispondente grossomodo al comune di Lusevera

CaratteristicheModifica

La lingua, come lo sloveno, possiede il duale, un particolare tipo di plurale che indica due cose.

Spesso le parole del Po Nasen sono uguali a quelle slovene ma hanno significati diversi, oppure sono composti da onomatopee (Kokosi-Gallina).

Enclave linguisticaModifica

Si è più volte discusso se considerare un'enclave linguistica il Po Nasen, e si è giunti alla conclusione che il Po Nasen, attingendo la maggior parte delle parole dallo sloveno, ed essendo comunque circondata da luoghi dove si parlano dialetti simili non è da considerarsi un'enclave linguistica.

Collegamenti esterniModifica

  1. ^ Riconoscendo l'arbitrarietà delle definizioni, nella nomenclatura delle voci viene usato il termine "lingua" in accordo alle norme ISO 639-1, 639-2 o 639-3. Negli altri casi, viene usato il termine "dialetto".