Apri il menu principale

Diego Giustozzi

giocatore di calcio a 5 argentino
Diego Giustozzi
Futebol Salao Pan2007.jpg
Giustozzi in azione con la maglia della Nazionale
Nazionalità Argentina Argentina
Altezza 176 cm
Peso 74 kg
Calcio a 5 Futsal pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex centrale)
Squadra ElPozo Murcia
Ritirato 2013 - giocatore
Carriera
Squadre di club
1995-1997Lugano
1998-1999River Plate
1999Firenze 3 (0)
1999-2000Pescara
2000-2002BNL Roma
2003-2004Montesilvano
2004-2005Santiago
2005Nepi
2005-2009Segovia
2009-2010Pescara
2010-2012Canottieri Lazio
2012-2013Real Rieti
2013River Plate
Nazionale
2000-2008 Argentina Argentina
Carriera da allenatore
2011-2012Canottieri Lazio Juniores
2013Real Rieti
2014-2018Argentina Argentina
2018-ElPozo Murcia
Palmarès
Gnome-emblem-web.svg Mondiali
Oro Colombia 2016
Coppa America calcio.svg Copa América
Oro Paraguay 2003
Bronzo Uruguay 2008
Oro Ecuador 2015
Argento Argentina 2017
 

Diego Raúl Giustozzi (Buenos Aires, 1º agosto 1978) è un ex giocatore di calcio a 5 e allenatore di calcio a 5 argentino, tecnico de ElPozo Murcia.

Campione dell'America meridionale nel 2003 con la Nazionale di calcio a 5 dell'Argentina, come commissario tecnico ha guidato l'Albiceleste alla vittoria della Copa América 2015 e della Coppa del Mondo 2016.

CarrieraModifica

GiocatoreModifica

ClubModifica

Giustozzi ha iniziato la sua carriera calcistica, nelle giovanili dell'El Plata. Successivamente si trasferisce e va a giocare nel River Plate, dove riceve la prima convocazione nella nazionale giovanile. Nel 1995 si trasferisce a titolo definitivo nell'Atlético Lugano, dove nel 1997 riesce a vincere il campionato di Apertura. Dopo una stagione nel River Plate, decide di trasferirsi in Italia, e va a giocare in Serie A con il Firenze C5. Negli anni successivi, Diego cambia molte squadre e va giocare anche in Spagna. Ma nel 2009 decide di tornare in Italia e firma un contratto triennale con il Pescara[1]. Dopo una sola stagione Giustozzi si trasferisce nuovamente, questa volta alla Canottieri Lazio. Con il club romano, dopo un anno si ritrova ad aver vinto tutto, sia il campionato di Serie B sia la coppa Italia di Serie B. Nella stagione successiva disputa la Serie A2, sempre con la Canottierilazio. A inizio agosto del 2012 si trasferisce al Rieti[2]. Il 18 marzo 2013 assume l'incarico di allenatore della prima squadra prendendo il posto del dimissionario Fabrizio Ranieri nelle ultime restanti partite del corrente campionato, mantenendo contemporaneamente però anche il ruolo di giocatore, ricoprendo l'inedita attività di player-manager[3]. Conclude la carriera in patria, giocando un ultimo campionato di clausura con il River Plate.

NazionaleModifica

Con la nazionale Giustozzi ha una precoce e lunga carriera alle spalle, con la quale ha partecipato ai migliori risultati come il quarto posto al FIFA Futsal World Championship 2004, ma soprattutto al Copa América con la vittoria finale sul Brasile campione in carica da trentaquattro anni consecutivi. Con la Nazionale di calcio a 5 dell'Argentina ha esordito nella Copa América 2000 dove arriva alla finale, ma perde seccamente contro i brasiliani campioni in carica, nel mondiale di sette mesi dopo giunge al secondo turno ma termina ultima alle spalle anche dell'Egitto. Il periodo che precede il mondiale del 2004 è il più felice per Diego e per l'Argentina: nel 2003 arriva l'inaspettata vittoria nel torneo sudamericano, e l'anno dopo la soddisfazione di giungere quarto al mondiale di Taiwan, nel 2008 infine non va molto bene la presenza al torneo sudamericano chiuso al terzo posto, mentre al mondiale l'Argentina giunge al secondo turno ma manca le qualificazioni alle semifinali.

AllenatoreModifica

Nel 2011 allena la formazione juniores alla Canottieri Lazio. La stagione successiva subentra all'esonerato Fabrizio Ranieri sulla panchina del Real Rieti. In entrambi i casi mantiene il ruolo di giocatore nelle rispettive squadre.

Nel 2014 è nominato commissario tecnico dell'Argentina. Dopo un anno porta l'albiceleste alla conquista della Copa América, dopo averla vinta nel 2003 da giocatore. L'anno successivo vince anche il Mondiale, diventando così il primo allenatore argentino campione del Mondo.

Nell'estate del 2018 si accorda con ElPozo Murcia, sostituendo il brasiliano Duda che per 17 anni ne è stato l'allenatore.

PalmarèsModifica

GiocatoreModifica

ClubModifica

Atlético Lugano: 1997
Canottieri Lazio: 2010-11

NazionaleModifica

Argentina 2003

AllenatoreModifica

NazionaleModifica

Argentina: 2016
Argentina 2015

NoteModifica

  1. ^ Ponzio Pescara: colpo da novanta! Arriva Diego Giustozzi[collegamento interrotto], sportoggi.it. URL consultato il 20 dicembre 2011.
  2. ^ Che colpo! Alla corte di Ramiro Diaz approda Diego Giustozzi, Ufficio Stampa Real Rieti. URL consultato il 2 agosto 2012 (archiviato dall'url originale il 18 settembre 2012).
  3. ^ Ranieri si dimette: Serve una scossa all'ambiente. Compito affidato al "giocatore-allenatore" Giustozzi, Ufficio Stampa Real Rieti. URL consultato il 7 aprile 2013 (archiviato dall'url originale il 31 marzo 2013).

Collegamenti esterniModifica