Dietikon

comune svizzero
Dietikon
città
Dietikon – Stemma
Dietikon – Veduta
Localizzazione
StatoSvizzera Svizzera
CantoneWappen Zürich matt.svg Zurigo
DistrettoDietikon
Amministrazione
Lingue ufficialiTedesco
Territorio
Coordinate47°24′21″N 8°24′14″E / 47.405833°N 8.403889°E47.405833; 8.403889 (Dietikon)Coordinate: 47°24′21″N 8°24′14″E / 47.405833°N 8.403889°E47.405833; 8.403889 (Dietikon)
Altitudine388 m s.l.m.
Superficie9,33 km²
Abitanti27 076 (2016)
Densità2 902,04 ab./km²
Comuni confinantiBergdietikon (AG), Geroldswil, Oetwil an der Limmat, Schlieren, Spreitenbach (AG), Unterengstringen, Urdorf, Weiningen
Altre informazioni
Cod. postale8953
Fuso orarioUTC+1
Codice OFS0243
TargaZH
Nome abitantidietiker
Cartografia
Mappa di localizzazione: Svizzera
Dietikon
Dietikon
Dietikon – Mappa
Sito istituzionale

Dietikon (toponimo tedesco) è un comune svizzero di 27 076 abitanti del Canton Zurigo, nel distretto di Dietikon del quale è capoluogo; ha lo status di città.

Geografia fisicaModifica

StoriaModifica

Monumenti e luoghi d'interesseModifica

 
La chiesa di Sant'Agata
 
La chiesa di San Giuseppe
  • Chiesa cattolica di Sant'Agata (già di Sant'Ulrico), attestata dall'XI secolo e ricostruita nel 1926[1];
  • Chiesa cattolica di San Giuseppe nel quartiere Schönenwerd, eretta nel 1967[1].

SocietàModifica

Evoluzione demograficaModifica

L'evoluzione demografica è riportata nella seguente tabella[1]:

Abitanti censiti

 

EconomiaModifica

A Dietikon ha sede, tra le altre, l'azienda energetica Elektrizitäts-Gesellschaft Laufenburg.

Infrastrutture e trasportiModifica

Dietikon è servito dall'omonima stazione sulle ferrovie Zurigo-Olten, Bremgarten-Dietikon (linea S17 della rete celere di Zurigo; Dietikon è servita anche dalle linee S3 e S19) e Bözbergbahn.

AmministrazioneModifica

Ogni famiglia originaria del luogo fa parte del cosiddetto comune patriziale e ha la responsabilità della manutenzione di ogni bene ricadente all'interno dei confini del comune.

NoteModifica

  1. ^ a b c Ursula Fortuna, Dietikon, in Dizionario storico della Svizzera, 9 maggio 2006. URL consultato il 2 luglio 2018.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN126125938 · LCCN (ENn82097413 · GND (DE4090803-3 · WorldCat Identities (ENn82-097413
  Portale Svizzera: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Svizzera