Diligenza

Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il mezzo di trasporto, vedi Diligenza (carrozza).

La diligenza (dal latino diligere, "scegliere") è l'assiduità, la precisione, lo scrupolo perseguiti nello svolgimento di un lavoro o di un compito. Si contrappone alla negligenza.

Diritto privatoModifica

Nel diritto privato, e specialmente in materia di obbligazioni, «la diligenza è criterio di imputazione della responsabilità: serve a stabilire se nell'eseguire la prestazione dovuta il contraente debitore abbia impiegato la cura, l'attenzione, la competenza necessarie a renderlo irresponsabile dell'inadempimento»[1]. A seconda dell'intensità della diligenza richiesta in un determinato frangente, si distingue fra diligenza del buon padre di famiglia e diligenza professionale.

PsicologiaModifica

In psicologia è stato definito un tratto di personalità chiamato coscienziosità, che include la diligenza come sotto-tratto.

NoteModifica

  1. ^ Vincenzo Roppo, Il contratto, Giuffrè, 2001, p. 494, ISBN 88-14-08617-6.

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàThesaurus BNCF 20951