Diocesi di Barra do Piraí-Volta Redonda

Diocesi di Barra do Piraí-Volta Redonda
Dioecesis Barrensis de Pirai-Voltaredondensis
Chiesa latina
Catedral de Sant'Anna.jpg
Suffraganea dell' arcidiocesi di Rio de Janeiro
Regione ecclesiastica Leste 1
Vescovo Luiz Henrique da Silva Brito
Vescovi emeriti João Maria Messi, O.S.M.,
Francesco Biasin
Sacerdoti 62 di cui 45 secolari e 17 regolari
11.290 battezzati per sacerdote
Religiosi 18 uomini, 47 donne
Diaconi 19 permanenti
Abitanti 832.000
Battezzati 700.000 (84,1% del totale)
Superficie 4.623 km² in Brasile
Parrocchie 28
Erezione 4 dicembre 1922
Rito romano
Cattedrale Sant'Anna
Concattedrale Nostra Signora della Grazia
Indirizzo Rua 25/B 44, Vila Santa Cecilia, 27260-330 Volta Redonda, RJ, Brazil
Sito web www.diocesevr.com.br
Dati dall'Annuario pontificio 2016 (ch · gc)
Chiesa cattolica in Brasile

La diocesi di Barra do Piraí-Volta Redonda (in latino: Dioecesis Barrensis de Pirai-Voltaredondensis) è una sede della Chiesa cattolica in Brasile suffraganea dell'arcidiocesi di Rio de Janeiro appartenente alla regione ecclesiastica Leste 1. Nel 2015 contava 700.000 battezzati su 832.000 abitanti. È retta dal vescovo Luiz Henrique da Silva Brito.

TerritorioModifica

La diocesi comprende 12 comuni dello stato brasiliano di Rio de Janeiro: Volta Redonda, Barra do Piraí, Resende, Barra Mansa, Itatiaia, Quatis, Porto Real, Rio Claro, Pinheiral, Mendes, Engenheiro Paulo de Frontin e Piraí.[1]

Sede vescovile è la città di Volta Redonda dove sorge la concattedrale di Nostra Signora della Grazia, mentre a Barra do Piraí si trova la cattedrale di Sant'Anna.

Il territorio si estende su 4.623 km² ed è suddiviso in 28 parrocchie.

StoriaModifica

La diocesi di Barra do Piraí fu eretta il 4 dicembre 1922 con la bolla Ad supremae Apostolicae Sedis di papa Pio XI, ricavandone il territorio dalla diocesi di Niterói (oggi arcidiocesi).

Il 27 marzo 1925, il 13 aprile 1946 e il 26 marzo 1960 cedette porzioni del suo territorio a vantaggio dell'erezione rispettivamente delle diocesi di Valença, di Petrópolis e di Nova Iguaçu.

Il 26 gennaio 1965 per effetto del decreto Cum urbs della Sacra Congregazione Concistoriale la chiesa di Nostra Signora della Grazia di Volta Redonda è stata elevata al rango di concattedrale e la diocesi ha assunto il nome attuale.[2]

Il 14 marzo 1980 ha ceduto un'altra porzione di territorio a vantaggio dell'erezione della diocesi di Itaguaí.

Cronotassi dei vescoviModifica

StatisticheModifica

La diocesi nel 2015 su una popolazione di 832.000 persone contava 700.000 battezzati, corrispondenti all'84,1% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1950 350.000 400.000 87,5 50 31 19 7.000 20 71 34
1959 650.000 800.000 81,3 105 40 65 6.190 90 135 49
1966 600.000 600.000 100,0 54 23 31 11.111 35 62 32
1970 300.000 500.000 60,0 55 23 32 5.454 43 95 42
1976 337.000 524.000 64,3 48 20 28 7.020 3 34 153 26
1980 375.000 608.060 61,7 52 22 30 7.211 4 49 92 26
1990 688.224 770.708 89,3 48 27 21 14.338 3 51 112 26
1999 592.605 790.140 75,0 43 28 15 13.781 2 25 101 20
2000 563.507 751.343 75,0 47 28 19 11.989 2 29 95 22
2001 556.525 742.034 75,0 45 26 19 12.367 2 28 101 22
2002 556.525 742.034 75,0 43 26 17 12.942 2 18 99 22
2003 556.525 742.034 75,0 43 27 16 12.942 2 19 94 22
2004 556.525 742.034 75,0 43 28 15 12.942 3 18 84 22
2006 572.000 761.000 75,2 48 31 17 11.916 3 21 74 22
2012 683.000 813.000 84,0 56 40 16 12.196 15 16 67 22
2015 700.000 832.000 84,1 62 45 17 11.290 19 18 47 28

NoteModifica

  1. ^ Elenco dal sito web della diocesi.
  2. ^ Decreto Cum urbs, AAS 59 (1967), pp. 873-874.

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica