Apri il menu principale
Ela
Sede vescovile titolare
Dioecesis Aelanitica
Patriarcato di Gerusalemme
Sede titolare di Ela
Mappa della metropolia di Petra
Vescovo titolare sede vacante
Istituita XIX secolo
Stato Giordania
Diocesi soppressa di Ela
Suffraganea di Petra
Eretta ?
Soppressa ?
Dati dall'annuario pontificio
Sedi titolari cattoliche

La diocesi di Ela (in latino: Dioecesis Aelanitica) è una sede soppressa e sede titolare della Chiesa cattolica.

StoriaModifica

Ela, identificata con Aqaba nell'odierna Giordania, è un'antica sede vescovile della provincia romana della Palestina Terza nella diocesi civile d'Oriente. Faceva parte del patriarcato di Gerusalemme ed era suffraganea dell'arcidiocesi di Petra.

Sono tre i vescovi certi attribuibili a questa antica sede episcopale: Pietro partecipò al concilio di Nicea nel 325, Berillo a quello di Calcedonia nel 451, e Paolo, discepolo di san Saba, al sinodo di Gerusalemme del 536 contro il patriarca di Costantinopoli Antimo. Lequien attribuisce a questa sede un altro vescovo di nome Paolo; Vailhé tuttavia ritiene che sia stato solo un egumeno, e che sia l'omonimo che successivamente, una volta eletto vescovo, prese parte al sinodo del 536.

La regione di Ela era ricca di monasteri: ad un sinodo di Costantinopoli del 536 Giovanni, prete e monaco, firmò per tutti i monaci di Ela nella Palestina Terza (Aila tertiae Palaestinae); inoltre nel Sinai esisteva una laura di elioti, ossia provenienti da Ela.

Oggi Ela sopravvive come sede vescovile titolare; la sede è vacante dal 27 novembre 1978.

CronotassiModifica

Vescovi greciModifica

  • Pietro † (menzionato nel 325)
  • Berillo † (menzionato nel 451)
  • Paolo I ? † (menzionato nel 500 circa)
  • Paolo II † (menzionato nel 536)

Vescovi titolariModifica

NoteModifica

  1. ^ Annuario Pontificio 1888, pp. 269-270. Catholic Hierarchy inserisce questo vescovo tra i titolari di Alia.

BibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi