Apri il menu principale
Diocesi di Formosa
Dioecesis Formosensis
Chiesa latina
Cetedral de Formosa.jpg
Suffraganea dell' arcidiocesi di Brasília
Regione ecclesiastica Centro-Oeste
Vescovo Adair José Guimarães
Vescovi emeriti José Ronaldo Ribeiro
Sacerdoti 39 di cui 38 secolari e 1 regolare
6.720 battezzati per sacerdote
Religiosi 6 uomini, 47 donne
Abitanti 366.900
Battezzati 262.100 (71,4% del totale)
Superficie 47.604 km² in Brasile
Parrocchie 27
Erezione 26 marzo 1956
Rito romano
Cattedrale dell'Immacolata Concezione
Indirizzo Rua Olimpio Jacinto 433, C.P. 55, 73801-400 Formosa, GO, Brazil
Sito web diocesedeformosa.org.br
Dati dall'Annuario pontificio 2017 (ch · gc)
Chiesa cattolica in Brasile

La diocesi di Formosa (in latino: Dioecesis Formosensis) è una sede della Chiesa cattolica in Brasile suffraganea dell'arcidiocesi di Brasília appartenente alla regione ecclesiastica Centro-Oeste. Nel 2016 contava 262.100 battezzati su 366.900 abitanti. È retta dal vescovo Adair José Guimarães.

TerritorioModifica

La diocesi comprende 22 comuni nel nord-est dello Stato brasiliano di Goiás: Água Fria de Goiás, Alto Paraíso de Goiás, Alvorada do Norte, Buritinópolis, Cabeceiras, Cavalcante, Colinas do Sul, Damianópolis, Divinópolis de Goiás, Flores de Goiás, Formosa, Guarani de Goiás, Iaciara, Mambaí, Nova Roma, Planaltina, Posse, São Domingos, São João d'Aliança, Simolândia, Sítio d'Abadia e Vila Boa.[1]

Sede vescovile è la città di Formosa, dove si trova la cattedrale dell'Immacolata Concezione (Nossa Senhora da Imaculada Conceição).

Il territorio si estende su una superficie di 47.604 km² ed è suddiviso in 27 parrocchie, raggruppate in 4 settori pastorali.

StoriaModifica

La prelatura territoriale di Formosa fu eretta il 26 marzo 1956 con la bolla Ad facilius et fructuosius di papa Pio XII, ricavandone il territorio dall'arcidiocesi di Goiás, che contestualmente divenne diocesi, e dalla prelatura territoriale di São José do Alto Tocantins, che contestualmente fu soppressa.

Originariamente suffraganea dell'arcidiocesi di Goiânia, l'11 ottobre 1966 è entrata a far parte della provincia ecclesiastica dell'arcidiocesi di Brasília.

Il 16 ottobre 1979 la prelatura territoriale è stata elevata al rango di diocesi con la bolla Cum Praelaturae di papa Giovanni Paolo II.

Nel marzo 2018 il vescovo José Ronaldo Ribeiro, il vicario generale ed altri quattro sacerdoti sono stati arrestati con l'accusa di associazione per delinquere.[2]

Cronotassi dei vescoviModifica

  • Sede vacante (1956-1961)

StatisticheModifica

La diocesi nel 2016 su una popolazione di 366.900 persone contava 262.100 battezzati, corrispondenti al 71,4% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1966 115.000 120.000 95,8 2 2 57.500 4 24 7
1970 115.000 120.000 95,8 3 2 1 38.333 15 43 8
1976 105.000 120.000 87,5 11 2 9 9.545 15 42 10
1980 113.000 147.000 76,9 14 4 10 8.071 14 38 11
1990 163.000 197.000 82,7 17 8 9 9.588 12 38 16
1999 220.000 285.427 77,1 19 17 2 11.578 2 37 18
2000 220.000 285.427 77,1 20 18 2 11.000 2 37 20
2001 220.000 285.427 77,1 25 23 2 8.800 2 37 20
2002 222.000 285.428 77,8 23 22 1 9.652 1 46 20
2003 227.000 290.792 78,1 23 22 1 9.869 1 49 21
2006 230.000 294.000 78,2 27 26 1 8.518 1 46 22
2013 257.000 346.760 74,1 35 34 1 7.342 4 43 27
2016 262.100 366.900 71,4 39 38 1 6.720 6 47 27

NoteModifica

  1. ^ Dal sito web della diocesi.
  2. ^ Franca Giansoldati, Brasile, arrestati il vescovo, il suo vice e quattro preti: associazione per delinquere, in Il Messaggero, 19 marzo 2018. URL consultato il 20 marzo 2018.

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi