Apri il menu principale
Germanicia
Sede vescovile titolare
Dioecesis Germaniciana
Patriarcato di Antiochia
Sede titolare di Germanicia
Mappa della diocesi civile d'Oriente (V secolo)
Vescovo titolare sede vacante
Istituita XVI secolo
Stato Turchia
Diocesi soppressa di Germanicia
Suffraganea di Gerapoli
Eretta ?
Soppressa ?
Dati dall'annuario pontificio
Sedi titolari cattoliche

La diocesi di Germanicia (in latino: Dioecesis Germaniciana) è una sede soppressa e sede titolare della Chiesa cattolica.

Indice

StoriaModifica

Germanicia, identificabile con Kahramanmaraş nell'odierna Turchia, è un'antica sede episcopale della provincia romana della Siria Eufratense nella diocesi civile d'Oriente. Faceva parte del Patriarcato di Antiochia ed era suffraganea dell'arcidiocesi di Gerapoli, come attestato da una Notitia Episcopatuum del VI secolo.[1]

Con il nome di Marash (o Marasc), la città fu sede di una comunità della Chiesa ortodossa siriaca; una serie di diciotto vescovi giacobiti sono menzionati nella Cronaca di Michele il Siriano dall'VIII al XII secolo.[2] Dal XVIII secolo Marasc fu sede di una comunità della Chiesa armeno-cattolica e dal 1842 di un'eparchia cattolica.

Oggi Germanicia sopravvive come sede vescovile titolare; la sede è vacante dal 2 gennaio 1914.

Cronotassi dei vescovi greciModifica

Cronotassi dei vescovi titolariModifica

  • Anton Manicir (Antonio Manicordio) † (16 giugno 1581 - circa 1592 deceduto)
  • Carolus Griming † (23 ottobre 1592 - 1614 deceduto)
  • Sisto Carcano, O.P. † (21 luglio 1614 - 1627 deceduto)
  • Augustinus Pittrich, O.S.B. † (9 agosto 1627 - 20 settembre 1629 deceduto)
  • Johann Walterfinger, O.S.B. † (9 settembre 1630 - ?)
  • Eustach (Franz Sales von der schmerzhaften Mutter) Federl, O.C.D.[4] † (27 luglio 1774 - 26 luglio 1787 deceduto)
  • Edward Dillon † (14 gennaio 1794 - 29 giugno 1795 succeduto vescovo di Kilmacduagh e Kilfenora)
  • Patrick Ryan † (2 ottobre 1804 - 14 gennaio 1814 succeduto vescovo di Ferns)
  • James Kyle † (13 febbraio 1827 - 23 febbraio 1869 deceduto)
  • Gustavo de Belrupt-Tyssac † (13 dicembre 1880 - 9 giugno 1895 deceduto)
  • Manuel Segundo Ballón Manrique † (3 dicembre 1896 - 24 agosto 1898 nominato vescovo di Arequipa)
  • Everhard Illigens † (28 febbraio 1909 - 2 gennaio 1914 deceduto)

NoteModifica

  1. ^ Echos d'Orient X, 1907, p. 94 e 144-145.
  2. ^ Chronique de Michel le Syrien, ed. Jean-Baptiste Chabot, vol. III, 1905, pp. 500-501. Revue de l'Orient Chrétien, 1901, p. 200.
  3. ^ Paola Marrone, Tommaso di Germanicia.
  4. ^ (DE) Heinrich Kugelmüller, Verzeichniß aller Kardinäle, Erzbischöfe und Bischöfe, welche bisher aus dem Orden der Barfüsser-Karmeliter hervorgetretten sind, Augsburg 1814, p. 67

BibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi