Diocesi di Hong Kong

Diocesi di Hong Kong
Dioecesis Sciiamchiamensis
Chiesa latina
HK 16th Caine Rd 60405 front.JPG
Suffraganea dell' arcidiocesi di Guangzhou
Mappa della diocesi
Provincia ecclesiastica
Provincia ecclesiastica della diocesi
Collocazione geografica
Collocazione geografica della diocesi
Vescovo Stephen Chow Sau-yan, S.I.
Ausiliari Joseph Ha Chi-shing, O.F.M.[1]
Vescovi emeriti cardinale Joseph Zen Ze-kiun, S.D.B.,
cardinale John Tong Hon
Presbiteri 293 di cui 74 secolari e 219 regolari
2.085 battezzati per presbitero
Religiosi 340 uomini, 449 donne
Diaconi 28 permanenti
Abitanti 7.482.500
Battezzati 611.000 (8,2% del totale)
Superficie 1.106 km² a Hong Kong
Parrocchie 52
Erezione 22 aprile 1841
Rito romano
Cattedrale Immacolata Concezione
Indirizzo Catholic Diocese Centre 12 F, 16 Caine Road, Hong Kong
Sito web www.catholic.org.hk
Dati dall'Annuario pontificio 2020 (ch · gc)
Chiesa cattolica a Hong Kong

La diocesi di Hong Kong o Xianggang (in latino: Dioecesis Sciiamchiamensis) è una sede della Chiesa cattolica in Cina suffraganea dell'arcidiocesi di Guangzhou. Nel 2019 contava 611.000 battezzati su 7.482.500 abitanti. È retta dal vescovo Stephen Chow Sau-yan, S.I.

TerritorioModifica

La diocesi comprende la città di Hong Kong.

Sede vescovile è la stessa città di Hong Kong, dove si trova la cattedrale dell'Immacolata Concezione.

Il territorio è suddiviso in 52 parrocchie.

StoriaModifica

Il 22 aprile 1841, con il decreto Cum ob conventionem di Propaganda Fide, venne eretta la prefettura apostolica di "Hong Kong con le sei leghe", indipendente dalla diocesi di Macao, ma sotto l'autorità del vescovo di Macao, con lo scopo primario di dare un aiuto spirituale ai soldati britannici stanziati a Hong Kong di religione cattolica, in primis gli irlandesi.

Theodore Joset, un prete svizzero, procuratore di Propaganda Fide a Macao, divenne il primo prefetto apostolico.

Nel 1842 Antonio Feliciani divenne pro-prefetto apostolico di Hong Kong, e nello stesso anno cominciò la costruzione della cattedrale dell'Immacolata Concezione, aperta al culto l'anno seguente.

Il 17 novembre 1874 Hong Kong fu elevata al rango di vicariato apostolico con la bolla Non sine arcano di papa Pio IX. Esso fu affidato fino al 1894 a Timoleone Raimondi, nativo di Milano, che era già l'ultimo prefetto apostolico dal 1868; al Raimondi succedettero Luigi Piazzoli (1895-1904), Domenico Pozzoni (1905-1924) e Enrico Valtorta, fino al 1946 e dal 1946 vescovo di Hong Kong.

L'11 aprile 1946 il vicariato apostolico è stato elevato al grado di diocesi con la bolla Quotidie Nos di papa Pio XII.

Dopo la cessione della colonia britannica alla Repubblica popolare cinese nel 1997, grazie al regime di parziale autonomia dalla Cina la comunità cristiana locale non è stata obbligata ad aderire all'Associazione patriottica cattolica cinese, sicché la Santa Sede ha potuto continuare ad avere un legame diretto con la diocesi. Di conseguenza Hong Kong (come anche Macao) non rientra nei termini dell'accordo del 2018 tra la Santa Sede e la Repubblica popolare sulla nomina dei vescovi.[2]

Cronotassi dei vescoviModifica

Si omettono i periodi di sede vacante non superiori ai 2 anni o non storicamente accertati.

StatisticheModifica

La diocesi nel 2019 su una popolazione di 7.482.500 persone contava 611.000 battezzati, corrispondenti all'8,2% del totale.

anno popolazione presbiteri diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per presbitero uomini donne
1950 38.500 4.000.000 1,0 195 57 138 197 179 403 30
1970 241.813 4.000.000 6,0 351 60 291 688 401 761 28
1980 266.843 5.017.000 5,3 352 73 279 758 386 809 53
1990 258.209 5.812.300 4,4 340 76 264 759 361 681 62
1999 347.086 6.617.000 5,2 334 70 264 1.039 2 359 530 59
2001 371.327 6.975.000 5,3 313 67 246 1.186 2 320 532 55
2002 355.156 6.866.000 5,2 302 63 239 1.176 4 308 525 54
2003 367.402 6.725.000 5,5 305 65 240 1.204 5 303 519 52
2004 353.362 6.787.000 5,2 292 62 230 1.210 6 301 529 52
2006 344.166 6.882.600 5,0 283 62 221 1.216 8 303 508 52
2013 547.000 7.071.600 7,7 311 74 237 1.758 18 334 481 51
2016 581.000 7.241.700 8,0 295 72 223 1.969 24 316 474 51
2019 611.000 7.482.500 8,2 293 74 219 2.085 28 340 449 52

NoteModifica

  1. ^ Vescovo titolare di Simittu.
  2. ^ G. Criveller, Stephen Chow Sau-yan. Il vescovo ponte per sopportare il peso della critica, in: Il Regno, n. 1348, 15 giugno 2021, p. 365.
  3. ^ Nominato vescovo titolare di Sorres.
  4. ^ Amministratore apostolico dal 30 novembre 1968.
  5. ^ Dal 5 gennaio 2019 al 4 dicembre 2021, giorno della presa di possesso di Stephen Chow Sau-yan, fu amministratore apostolico il cardinale John Tong Hon, vescovo emerito.

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica