Apri il menu principale

Diocesi di Humaitá

Diocesi di Humaitá
Dioecesis Humaitanensis
Chiesa latina
Catedral Humait atras.JPG
Suffraganea dell' arcidiocesi di Porto Velho
Regione ecclesiastica Noroeste
Vescovo Franz Josef Meinrad Merkel, C.S.Sp.
Sacerdoti 17 di cui 5 secolari e 12 regolari
5.041 battezzati per sacerdote
Religiosi 13 uomini, 26 donne
Diaconi 6 permanenti
Abitanti 121.000
Battezzati 85.700 (70,8% del totale)
Superficie 135.000 km² in Brasile
Parrocchie 8
Erezione 26 giugno 1961
Rito romano
Cattedrale Immacolata Concezione
Indirizzo Praça da Matriz s/n, 69800-000 Humaitá, AM, Brazil
Sito web www.diocesedehumaita.org.br
Dati dall'Annuario pontificio 2017 (ch · gc)
Chiesa cattolica in Brasile

La diocesi di Humaitá (in latino: Dioecesis Humaitanensis) è una sede della Chiesa cattolica in Brasile suffraganea dell'arcidiocesi di Porto Velho appartenente alla regione ecclesiastica Noroeste. Nel 2016 contava 85.700 battezzati su 121.000 abitanti. È retta dal vescovo Franz Josef Meinrad Merkel, C.S.Sp.

TerritorioModifica

La diocesi comprende 3 comuni dello Stato brasiliano di Amazonas: Humaitá, Apuí e Manicoré.

Sede vescovile è la città di Humaitá, dove si trova la cattedrale dell'Immacolata Concezione.

Il territorio si estende su una superficie di 135.000 km² ed è suddiviso in 8 parrocchie.

StoriaModifica

La prelatura territoriale di Humaitá fu eretta il 26 giugno 1961 con la bolla Fertile Evangelii di papa Giovanni XXIII, ricavandone il territorio dall'arcidiocesi di Manaus e dalla prelatura territoriale di Porto Velho (oggi arcidiocesi). Originariamente era suffraganea della stessa arcidiocesi di Manaus.

Il 16 ottobre 1979 la prelatura territoriale è stata elevata a diocesi con la bolla Cum praelaturae di papa Giovanni Paolo II.

Il 4 ottobre 1982 è entrata a far parte della provincia ecclesiastica dell'arcidiocesi di Porto Velho.

Il 12 febbraio 1996, in forza del decreto Quo aptius della Congregazione per i vescovi, ha ceduto il comune di Manicoré alla prelatura territoriale di Borba, ricevendone in cambio quello di Apuí.[1] Tuttavia, il 20 gennaio 2003 Manicoré è ritornato a far parte della diocesi di Humaitá.[2]

Cronotassi dei vescoviModifica

StatisticheModifica

La diocesi nel 2016 su una popolazione di 121.000 persone contava 85.700 battezzati, corrispondenti al 70,8% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1966 12.500 43.000 29,1 6 6 2.083 6 12 2
1970 45.000 45.500 98,9 6 6 7.500 7 12 2
1976 51.340 53.600 95,8 5 1 4 10.268 5 17 4
1980 39.200 43.100 91,0 11 1 10 3.563 12 16 4
1990 77.200 91.500 84,4 7 7 11.028 8 19 7
1999 38.000 50.600 75,1 8 1 7 4.750 7 12 7
2000 38.500 51.200 75,2 7 1 6 5.500 6 15 5
2001 40.000 50.000 80,0 6 6 6.666 7 15 5
2002 40.000 50.000 80,0 6 6 6.666 7 19 5
2003 40.000 50.000 80,0 7 7 5.714 8 19 5
2004 65.000 95.000 68,4 10 1 9 6.500 12 26 7
2006 70.000 100.000 70,0 14 3 11 5.000 13 20 7
2013 75.800 109.000 69,5 11 5 6 6.890 7 9 23 8
2016 85.700 121.000 70,8 17 5 12 5.041 6 13 26 8

NoteModifica

  1. ^ (LA) Decreto Quo aptius, AAS 88 (1996), p.521.
  2. ^ (LA) Decreto Quo aptius, AAS 95 (2003), pp. 365-366.

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica