Apri il menu principale
Diocesi di Marabá
Dioecesis Marabensis
Chiesa latina
Catedral Maraba 1.jpg
Suffraganea dell' arcidiocesi di Belém do Pará
Regione ecclesiastica Norte 2
Vescovo Vital Corbellini
Sacerdoti 46 di cui 24 secolari e 22 regolari
11.826 battezzati per sacerdote
Religiosi 36 uomini, 37 donne
Abitanti 787.000
Battezzati 544.000 (69,1% del totale)
Superficie 81.832 km² in Brasile
Parrocchie 29
Erezione 18 luglio 1911
Rito romano
Cattedrale Nostra Signora del Perpetuo Soccorso
Indirizzo C.P. 215, Trav. 13 de Maio 208, 68501-000 Marabá, PA, Brazil
Dati dall'Annuario pontificio 2017 (ch · gc)
Chiesa cattolica in Brasile

La diocesi di Marabá (in latino: Dioecesis Marabensis) è una sede della Chiesa cattolica in Brasile suffraganea dell'arcidiocesi di Belém do Pará appartenente alla regione ecclesiastica Norte 2. Nel 2016 contava 544.000 battezzati su 787.000 abitanti. È retta dal vescovo Vital Corbellini.

Indice

TerritorioModifica

La diocesi comprende alcuni comuni nella parte sud-orientale dello stato brasiliano di Pará: per intero i comuni di Abel Figueiredo, Água Azul do Norte, Bom Jesus do Tocantins, Brejo Grande do Araguaia, Canaã dos Carajás, Curionópolis, Eldorado do Carajás, Goianésia do Pará, Itupiranga, Jacundá, Marabá, Nova Ipixuna, Palestina do Pará, Parauapebas, São Domingos do Araguaia, São João do Araguaia; e in parte i comuni di Tucuruí, Novo Repartimento e São Félix do Xingu.[1]

Sede vescovile è la città di Marabá, dove si trova la cattedrale di Nostra Signora del Perpetuo Soccorso.

Il territorio si estende su 81.832 km² ed è suddiviso in 29 parrocchie.

StoriaModifica

La prelatura territoriale della Santíssima Conceição do Araguaia fu eretta il 18 luglio 1911, ricavandone il territorio dall'arcidiocesi di Belém do Pará. Originariamente la sede prelatizia era la città di Conceição do Araguaia.[2]

Il 16 dicembre 1934 e il 13 maggio 1969 cedette porzioni del suo territorio a vantaggio dell'erezione rispettivamente delle prelature territoriali di Xingu e di São Félix.

Il 20 dicembre 1969, in forza del decreto Cum Urbs della Congregazione per i vescovi, la sede prelatizia fu traslata a Marabá e la prelatura assunse il nome di prelatura territoriale di Marabá.

Il 27 marzo 1976 cedette un'altra porzione di territorio a vantaggio dell'erezione della nuova prelatura territoriale di Santíssima Conceição do Araguaia (oggi diocesi).

Il 16 ottobre 1979 la prelatura territoriale di Marabá è stata elevata a diocesi con la bolla Cum Praelaturae di papa Giovanni Paolo II.[3]

Cronotassi dei vescoviModifica

StatisticheModifica

La diocesi al termine dell'anno 2016 su una popolazione di 787.000 persone contava 544.000 battezzati, corrispondenti al 69,1% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1950 15.000 20.000 75,0 5 1 4 3.000 5 13 2
1966 37.000 45.000 82,2 12 7 5 3.083 7 42 3
1970 ? 43.000 ? 10 6 4 ? 4 23 2
1976 160.000 180.000 88,9 14 6 8 11.428 9 35 10
1977 73.000 86.000 84,9 8 3 5 9.125 6 20 7
1990 452.000 473.000 95,6 19 3 16 23.789 1 16 45 8
1999 500.000 650.000 76,9 22 7 15 22.727 16 40 8
2000 500.000 650.000 76,9 23 7 16 21.739 19 39 9
2001 300.000 501.435 59,8 19 6 13 15.789 18 25 11
2002 302.000 505.000 59,8 21 8 13 14.380 17 23 14
2003 370.000 533.000 69,4 24 8 16 15.416 36 24 18
2004 370.000 533.000 69,4 27 11 16 13.703 36 24 18
2013 458.000 657.000 69,7 46 25 21 9.956 30 50 28
2016 544.000 787.000 69,1 46 24 22 11.826 36 37 29

NoteModifica

  1. ^ Pagina dedicata alla diocesi dal sito della regione ecclesiastica Norte 2.
  2. ^ Erectionis praelaturae nullius Sanctissimae Conceptionis de Araguaya, AAS 3 (1911), pp. 478-479.
  3. ^ Negli Acta Apostolicae Sedis il nome ecclesiastico della sede cambia da Marabaënsis a Marabensis.

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica