Diocesi di Menevia

diocesi della Chiesa cattolica nel Regno Unito
Diocesi di Menevia
Dioecesis Menevensis
Chiesa latina
Saint Josephs Cathedral swansea-2.jpg
Suffraganea dell' arcidiocesi di Cardiff
Provincia ecclesiastica
Provincia ecclesiastica della diocesi
Sede vacante
Amministratore apostolico George Stack
Vescovi emeriti John Mark Jabalé, O.S.B.,
Thomas Matthew Burns, S.M.
Sacerdoti 50 di cui 38 secolari e 12 regolari
568 battezzati per sacerdote
Religiosi 18 uomini, 63 donne
Diaconi 3 permanenti
Abitanti 841.053
Battezzati 28.400 (3,4% del totale)
Superficie 9.611 km² in Galles
Parrocchie 52
Erezione 29 settembre 1850
Rito romano
Indirizzo 27 Convent Street, Greenhill, Swansea, W. Glam., SA1 2BX, Wales, Great Britain
Sito web www.menevia.org
Dati dall'Annuario pontificio 2020 (ch · gc)
Chiesa cattolica in Galles

La diocesi di Menevia (in latino: Dioecesis Menevensis) è una sede della Chiesa cattolica in Galles suffraganea dell'arcidiocesi di Cardiff. Nel 2019 contava 28.400 battezzati su 841.053 abitanti. La sede è vacante.

TerritorioModifica

La diocesi comprende la città e contea di Swansea, Neath, Port Talbot e le contee amministrative tradizionali di Brecknockshire, Cardiganshire, Carmarthenshire, Pembrokeshire e Radnorshire del Galles.

Sede vescovile è la città di Swansea, dove si trova la cattedrale di San Giuseppe. Nella cittadina di Cardigan si trova il santuario Welsh National Shrine of Our Lady of Cardigan.

Il territorio si estende su 9.611 km² ed è suddiviso in 52 parrocchie.

StoriaModifica

Il vicariato apostolico del Galles fu eretto il 4 marzo 1895, con il breve De animarum salute di papa Leone XIII, ricavandone il territorio della diocesi di Shrewsbury e dalla diocesi di Newport e Menevia, che contestualmente assunse il nome di diocesi di Newport (oggi arcidiocesi di Cardiff). Il vicariato apostolico comprendeva l'intero Galles, eccetto il Glamorganshire.

Il 12 maggio 1898 il vicariato apostolico è stato elevato a diocesi e ha assunto il nome attuale, in forza del breve Quae catholico nomini di papa Leone XIII. Sede della nuova diocesi divenne la città di Wrexham.

Originariamente suffraganea dell'arcidiocesi di Westminster, il 28 ottobre 1911 entrò a far parte della provincia ecclesiastica dell'arcidiocesi di Birmingham, mentre il 7 febbraio 1916 divenne suffraganea dell'arcidiocesi di Cardiff.

Il 12 febbraio 1987 la circoscrizione ecclesiastica del Galles è stata ristrutturata: la diocesi di Menevia ha ceduto una parte del suo territorio a vantaggio dell'erezione della diocesi di Wrexham; contestualmente ha acquisito il West Glamorgan, che apparteneva all'arcidiocesi di Cardiff. La cattedrale della diocesi, che si trovava a Wrexham, è divenuta cattedrale della nuova diocesi; la cattedrale della diocesi di Menevia e il suo capitolo sono stati trasferiti nella chiesa di San Giuseppe di Swansea.[1]

La diocesi attuale di Menevia ha pressoché la stessa estensione dell'antica diocesi fondata nel VI secolo da San David, il cui nome latino era Menevia. Si ritiene che in nome derivi da Menapia, un insediamento romano del Pembrokeshire.

Cronotassi dei vescoviModifica

Si omettono i periodi di sede vacante non superiori ai 2 anni o non storicamente accertati.

  • Francis Edward Joseph Mostyn † (4 luglio 1895 - 7 marzo 1921 nominato arcivescovo di Cardiff)
  • Francis John Vaughan † (21 giugno 1926 - 13 marzo 1935 deceduto)
  • Michael Joseph McGrath † (10 agosto 1935 - 20 giugno 1940 nominato arcivescovo di Cardiff)
  • Daniel Joseph Hannon † (15 marzo 1941 - 26 aprile 1946 deceduto)
  • John Edward Petit † (8 febbraio 1947 - 16 giugno 1972 ritirato)
  • Langton Douglas Fox † (16 giugno 1972 - 5 febbraio 1981 dimesso)
  • John Aloysius Ward, O.F.M.Cap. † (5 febbraio 1981 succeduto - 25 marzo 1983 nominato arcivescovo di Cardiff)
  • James Hannigan † (13 ottobre 1983 - 12 febbraio 1987 nominato vescovo di Wrexham)
  • Daniel Joseph Mullins † (12 febbraio 1987 - 12 giugno 2001 dimesso)
  • John Mark Jabalé, O.S.B. (12 giugno 2001 succeduto - 16 ottobre 2008 ritirato)
  • Thomas Matthew Burns, S.M. (16 ottobre 2008 - 11 luglio 2019 ritirato)

StatisticheModifica

La diocesi nel 2019 su una popolazione di 841.053 persone contava 28.400 battezzati, corrispondenti al 3,4% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1948 20.003 932.480 2,1 196 64 132 102 96 378 61
1969 37.933 969.616 3,9 195 90 105 194 113 504 67
1980 43.000 978.000 4,4 143 71 72 300 1 75 304 67
1990 31.351 775.300 4,0 59 39 20 531 27 178 62
1999 28.764 611.679 4,7 57 35 22 504 32 129 61
2000 29.391 611.679 4,8 58 36 22 506 32 138 61
2001 28.260 785.553 3,6 60 34 26 471 35 132 61
2002 26.655 787.700 3,4 61 33 28 436 35 123 61
2003 26.867 782.800 3,4 59 32 27 455 34 117 60
2004 26.266 788.550 3,3 58 30 28 452 34 116 60
2013 26.200 829.500 3,2 45 32 13 582 3 21 79 55
2016 28.254 834.634 3,4 47 37 10 601 3 17 66 54
2019 28.400 841.053 3,4 50 38 12 568 3 18 63 52

NoteModifica

  1. ^ Giovanni Paolo II, Bolla Esse regnum, AAS 79 (1987), pp. 510-511

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN143317037 · ISNI (EN0000 0004 0631 1280 · LCCN (ENnb2004306308 · WorldCat Identities (ENlccn-nb2004306308
  Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi