Diocesi di Nova Iguaçu

Diocesi di Nova Iguaçu
Dioecesis Neo-Iguassuensis
Chiesa latina
Novaiguacu santoantoniodejacutinga.jpg
Suffraganea dell' arcidiocesi di Rio de Janeiro
Regione ecclesiastica Leste 1
Vescovo Gilson Andrade da Silva
Vescovi emeriti Luciano Bergamin, C.R.L.
Sacerdoti 82 di cui 49 secolari e 33 regolari
15.987 battezzati per sacerdote
Religiosi 39 uomini, 68 donne
Diaconi 28 permanenti
Abitanti 1.892.701
Battezzati 1.311.000 (69,3% del totale)
Superficie 995 km² in Brasile
Parrocchie 50
Erezione 26 marzo 1960
Rito romano
Cattedrale Sant'Antonio di Jacutinga
Indirizzo Rua Dom Adriano Mandarino Hypólito 8, 26285-330 Nova Iguaçu, RJ, Brazil
Sito web www.mitrani.org.br
Dati dall'Annuario pontificio 2017 (ch · gc)
Chiesa cattolica in Brasile

La diocesi di Nova Iguaçu (in latino: Dioecesis Neo-Iguassuensis) è una sede della Chiesa cattolica in Brasile suffraganea dell'arcidiocesi di Rio de Janeiro appartenente alla regione ecclesiastica Leste 1. Nel 2016 contava 1.311.000 battezzati su 1.892.701 abitanti. È retta dal vescovo Gilson Andrade da Silva.

TerritorioModifica

La diocesi comprende 8 comuni nella parte centro-meridionale dello Stato brasiliano di Rio de Janeiro: Nova Iguaçu, Belford Roxo, Japeri, Mesquita, Nilópolis, Paracambi, Queimados e il distretto di Conrado nel comune di Miguel Pereira.[1]

Sede vescovile è la città di Nova Iguaçu, dove si trova la cattedrale di Sant'Antonio da Padova, chiamata popolarmente Matriz de Santo Antonio de Jacutinga.

Il territorio si estende su 995 km² ed è suddiviso in 50 parrocchie.

StoriaModifica

La diocesi è stata eretta il 26 marzo 1960 con la bolla Quandoquidem verbis di papa Giovanni XXIII, ricavandone il territorio dalle diocesi di Barra do Piraí (oggi Barra do Piraí-Volta Redonda) e di Petrópolis.[2]

Il 29 novembre 1963, con la lettera apostolica Mutuae quoddam, papa Paolo VI ha proclamato Sant'Antonio da Padova patrono principale della diocesi.[3]

Il 14 marzo e l'11 ottobre 1980 ha ceduto porzioni del suo territorio a vantaggio dell'erezione rispettivamente delle diocesi di Itaguaí e di Duque de Caxias.

Cronotassi dei vescoviModifica

StatisticheModifica

La diocesi nel 2016 su una popolazione di 1.892.701 persone contava 1.311.000 battezzati, corrispondenti al 69,3% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1966 ? 1.000.000 ? 63 33 30 ? 110 35
1968 ? 1.200.000 ? 73 38 35 ? 35 104 38
1976 1.696.700 1.900.000 89,3 82 42 40 20.691 41 115 59
1980 1.886.000 2.113.000 89,3 87 36 51 21.678 74 107 63
1990 1.458.000 1.860.000 78,4 59 24 35 24.711 1 65 88 46
1999 1.020.000 1.700.000 60,0 73 27 46 13.972 12 63 78 47
2000 1.120.000 1.780.000 62,9 66 33 33 16.969 12 53 77 47
2001 1.260.000 1.800.000 70,0 74 33 41 17.027 12 62 73 48
2002 1.144.390 1.907.318 60,0 110 42 68 10.403 15 91 77 50
2003 1.144.390 1.961.302 58,3 107 36 71 10.695 13 94 79 50
2004 1.023.000 1.755.770 58,3 63 34 29 16.238 16 52 84 50
2013 1.280.000 1.889.705 67,7 85 52 33 15.058 26 40 75 50
2016 1.311.000 1.892.701 69,3 82 49 33 15.987 28 39 68 50

NoteModifica

  1. ^ Elenco Archiviato il 7 novembre 2018 in Internet Archive. dal sito web della diocesi.
  2. ^ Catholic Hierarchy e Gcatholic riporta erroneamente i nomi delle diocesi da cui è stata eretta la diocesi di Nova Friburgo.
  3. ^ (LA) Lettera apostolica Mutuae quoddam, AAS 56 (1964), pp. 912-913.

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN132934970 · LCCN (ENno2010068001 · WorldCat Identities (ENlccn-no2010068001