Apri il menu principale
Diocesi di São Tomé e Príncipe
Dioecesis Sancti Thomae in Insula
Chiesa latina
Sao tome se.jpg
Mappa della diocesi
Collocazione geografica
Collocazione geografica della diocesi
Vescovo Manuel António Mendes dos Santos
Vescovi emeriti Abílio Rodas de Sousa Ribas, C.S.Sp.
Sacerdoti 11 di cui 3 secolari e 8 regolari
11.600 battezzati per sacerdote
Religiosi 11 uomini, 36 donne
Abitanti 194.000
Battezzati 127.600 (65,8% del totale)
Superficie 1.001 km² a São Tomé e Príncipe
Parrocchie 14
Erezione 3 novembre 1534
Rito romano
Cattedrale Nostra Signora della Grazia
Indirizzo C.P. 104, Rua P. Pinto da Rocha 1, São Tomé, São Tomé e Príncipe
Dati dall'Annuario pontificio 2015 (ch · gc?)
Chiesa cattolica a São Tomé e Príncipe

La diocesi di São Tomé e Príncipe (in latino: Dioecesis Sancti Thomae in Insula) è una sede della Chiesa cattolica a São Tomé e Príncipe immediatamente soggetta alla Santa Sede. Nel 2014 contava 127.600 battezzati su 194.000 abitanti. È retta dal vescovo Manuel António Mendes dos Santos.

Indice

TerritorioModifica

La diocesi comprende lo stato di São Tomé e Príncipe.

Sede vescovile è la città di São Tomé, dove si trova la cattedrale di Nostra Signora della Grazia.

Il territorio è suddiviso in 14 parrocchie.

StoriaModifica

La diocesi è stata eretta il 3 novembre 1534 con la bolla Aequum reputamus di papa Paolo III, ricavandone il territorio dall'arcidiocesi di Funchal (oggi diocesi). Originariamente era suffraganea dell'arcidiocesi di Lisbona (oggi patriarcato).

Il 20 maggio 1596 cedette una porzione del suo territorio a vantaggio dell'erezione della diocesi di São Salvador da Congo in Angola (oggi arcidiocesi di Luanda).

Il 16 novembre 1616 entrò a far parte della provincia ecclesiastica dell'arcidiocesi di San Salvador di Bahia.

L'8 giugno 1818 cedette un'altra porzione del suo territorio a vantaggio dell'erezione del vicariato apostolico del Capo di Buona Speranza e dei territori adiacenti (oggi diocesi di Port Elizabeth). In realtà l'erezione del vicariato apostolico rimase sulla carta senza trovare attuazione, fino a quando l'11 marzo e il 4 aprile 1819 fu eretto sugli stessi territori il vicariato apostolico di Mauritius (oggi diocesi di Port-Louis).

Il 22 gennaio 1842 ha ceduto ancora una porzione del suo territorio a vantaggio dell'erezione del vicariato apostolico delle Due Guinee e del Senegambia (oggi arcidiocesi di Libreville).

Il 13 gennaio 1844 in forza della bolla Quae olim di papa Gregorio XVI fece ritorno alla provincia ecclesiastica del patriarcato di Lisbona. Successivamente divenne diocesi immediatamente soggetta alla Santa Sede.

Cronotassi dei vescoviModifica

  • Diego de Ortiz de Velhegas † (31 gennaio 1533 - 24 settembre 1540 nominato vescovo di Ceuta)
  • Bernardo da Cruz, O.P. † (24 settembre 1540 - 28 aprile 1553 dimesso)
  • Gaspar Cao, O.S.A. † (6 luglio 1554 - 17 febbraio 1572 deceduto)
  • Martinho de Ulhoa, O.Cist. † (25 gennaio 1578 - 1592 dimesso)
  • Francisco de Villanova, O.F.M. † (17 febbraio 1592 - 25 dicembre 1602 deceduto)
  • António Valente, O.P. † (30 agosto 1604 - 1608 deceduto)
  • Jerónimo Quintanilla, O. Cist. † (21 febbraio 1611 - 1614 deceduto)
  • Pedro de São Agostinho Figueira de Cunha Lobo, O.S.A. † (26 ottobre 1615 - 16 maggio 1620 deceduto)
  • Francisco do Soveral, O.S.A. † (5 ottobre 1623 - 8 febbraio 1627 nominato vescovo di Angola e Congo)
  • Domingos de Assumpção, O.P. † (1º marzo 1627 - ottobre 1632 deceduto)
  • Manoel a Nativitate do Nascimento, O.S.H. † (16 aprile 1674 - 1677 deceduto)
  • Bernardo de Santa Maria Zuzarte de Andrade, C.R.S.A. † (30 agosto 1677 - 1680 deceduto)
  • Sebastião de São Paulo, O.F.M. † (9 giugno 1687 - 1690 deceduto)
  • Timóteo do Sacramento, O.S.P.P.E. † (2 gennaio 1693 - 17 dicembre 1696 nominato vescovo di São Luís do Maranhão)
  • António da Penha de Franca, O.A.D. † (5 novembre 1699 - 1702 deceduto)
  • João de Sahagún, O.A.D. † (22 luglio 1709 - 1730 deceduto)
  • Leandro a Pietate, O.A.D. † (3 settembre 1739 - 1740 deceduto)
  • Tomas Luiz da Conceição, O.A.D. † (26 novembre 1742 - 1744 deceduto)
  • Ludovico Das Chagas, O.S.A. † (15 dicembre 1745 - 1747 deceduto)
  • António Nogueira † (29 gennaio 1753 - 1758 deceduto)
  • Vicente do Espirito Santo, O.A.D. † (1º marzo 1779 - 17 dicembre 1782 nominato prelato di Goiás)
  • Domingo a Rosario, O.P. † (16 dicembre 1782 - 1788 deceduto)
  • Rafael de Castello de Vide, O.F.M.Ref. † (12 settembre 1794 - 17 gennaio 1800 deceduto)
  • Cayetano Velozo, O.F.M. † (24 maggio 1802 - settembre 1803 deceduto)
  • Custodio d'Almeida, O.A.D. † (26 giugno 1805 - 23 marzo 1812 deceduto)
  • Bartholomeu de Martyribus Maya, O.C.D. † (8 marzo 1816 - 10 novembre 1819 nominato prelato di Mozambico)
  • Moisés Alves de Pinho, C.S.Sp. † (18 gennaio 1941 - 17 novembre 1966 dimesso)
  • Abílio Rodas de Sousa Ribas, C.S.Sp. (3 dicembre 1984 - 1º dicembre 2006 ritirato)
  • Manuel António Mendes dos Santos, C.M.F., dal 1º dicembre 2006

StatisticheModifica

La diocesi al termine dell'anno 2014 su una popolazione di 194.000 persone contava 127.600 battezzati, corrispondenti al 65,8% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1950 36.149 60.540 59,7 9 1 8 4.016 8 10
1969 59.572 63.485 93,8 15 15 3.971 17 16 6
1978 70.000 83.000 84,3 7 1 6 10.000 7 15 12
1988 96.500 104.500 92,3 8 8 12.062 15 21 12
1999 104.753 127.500 82,2 10 10 10.475 14 36 12
2000 107.147 129.272 82,9 11 2 9 9.740 18 39 12
2001 109.300 131.425 83,2 12 2 10 9.108 19 40 12
2002 117.889 133.425 88,4 8 8 14.736 15 38 12
2003 118.800 135.000 88,0 10 2 8 11.880 15 38 12
2004 121.931 138.000 88,4 9 2 7 13.547 15 36 12
2007 110.985 151.000 73,5 10 2 8 11.098 2 12 42 12
2008 115.000 160.000 71,9 14 7 7 8.214 14 34 12
2014 127.600 194.000 65,8 11 3 8 11.600 11 36 14

BibliografiaModifica

  • (LA) Bolla Aequum reputamus, in Bullarium patronatus Portugalliae regum, Tomus I, pp. 153–157
  • (LA) Bolla Quae olim, in Raffaele de Martinis, Iuris pontificii de propaganda fide. Pars prima, Tomo V, Romae 1893, p. 327

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi