Diocesi di Salina

diocesi della Chiesa cattolica negli Stati Uniti d'America
Diocesi di Salina
Dioecesis Salinensis
Chiesa latina
Sacred Heart Cathedral 1 - Salina, KS.jpg
Suffraganea dell' arcidiocesi di Kansas City
Regione ecclesiastica IX (IA, KS, MO, NE)
Stemma della diocesi Mappa della diocesi
Provincia ecclesiastica
Provincia ecclesiastica della diocesi
Collocazione geografica
Collocazione geografica della diocesi
Vescovo Gerald Lee Vincke
Vicario generale Ted Stoecklein
Sacerdoti 71 di cui 52 secolari e 19 regolari
624 battezzati per sacerdote
Religiosi 19 uomini, 74 donne
Diaconi 18 permanenti
Abitanti 337.072
Battezzati 44.369 (13,2% del totale)
Superficie 69.087 km² negli Stati Uniti d'America
Parrocchie 86
Erezione 2 agosto 1887
Rito romano
Cattedrale Sacro Cuore di Gesù
Indirizzo P.O. Box 980, 103 N. 9th, Salina, KS 67402-0980
Sito web salinadiocese.org
Dati dall'Annuario pontificio 2018 (ch · gc)
Chiesa cattolica negli Stati Uniti d'America

La diocesi di Salina (in latino: Dioecesis Salinensis) è una sede della Chiesa cattolica negli Stati Uniti d'America suffraganea dell'arcidiocesi di Kansas City appartenente alla regione ecclesiastica IX (IA, KS, MO, NE). Nel 2017 contava 44.369 battezzati su 337.072 abitanti. È retta dal vescovo Gerald Lee Vincke.

TerritorioModifica

La diocesi comprende 30 contee del Kansas, negli Stati Uniti d'America: Cheyenne, Clay, Cloud, Decatur, Dickinson, Ellis, Geary, Gove, Graham, Jewell, Lincoln, Logan, Mitchell, Norton, Osborne, Ottawa, Phillips, Rawlins, Republic, Riley, Rooks, Russell, Saline, Sheridan, Sherman, Smith, Thomas, Trego, Wallace e Washington.

Sede vescovile è la città di Salina, dove si trova la cattedrale del Sacro Cuore di Gesù. A Concordia si trova l'ex cattedrale di Nostra Signora del Perpetuo Soccorso. A Victoria sorge la basilica minore di San Fedele.

Il territorio si estende su 69.087 km² ed è suddiviso in 86 parrocchie.

StoriaModifica

La diocesi di Concordia fu eretta il 2 agosto 1887 con il breve Quum ex apostolico munere di papa Leone XIII, ricavandone il territorio dalla diocesi di Leavenworth (oggi arcidiocesi di Kansas City).[1]

Il 1º luglio 1897 si ampliò incorporando cinque contee che appartenevano alla diocesi di Leavensworth.

Il 23 dicembre 1944 ha assunto il nome attuale in seguito al trasferimento della sede vescovile da Concordia a Salina.

La diocesi è stata suffraganea dell'arcidiocesi di Saint Louis fino al 1952, quando è entrata a far parte della provincia ecclesiastica di Kansas City.

Il 29 dicembre 1962, in forza della lettera apostolica Firmissima Christianis, papa Giovanni XXIII ha proclamato la Beata Maria Vergine del Perpetuo Soccorso (Beata Maria Virgo a Perpetuo Succursu) patrona principale della diocesi, e San Francesco d'Assisi patrono secondario.[2]

Cronotassi dei vescoviModifica

Si omettono i periodi di sede vacante non superiori ai 2 anni o non storicamente accertati.

StatisticheModifica

La diocesi nel 2017 su una popolazione di 337.072 persone contava 44.369 battezzati, corrispondenti al 13,2% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1950 40.848 316.821 12,9 120 80 40 340 44 500 99
1966 57.496 336.219 17,1 147 92 55 391 50 546 101
1970 58.211 336.725 17,3 136 85 51 428 55 477 100
1976 58.475 331.841 17,6 109 69 40 536 45 394 98
1980 60.145 327.903 18,3 103 67 36 583 41 345 98
1990 58.696 336.600 17,4 86 61 25 682 27 280 95
1999 51.779 321.132 16,1 85 70 15 609 1 221 92
2000 49.058 320.475 15,3 80 64 16 613 16 212 92
2001 50.113 318.359 15,7 78 67 11 642 12 222 92
2002 49.246 325.112 15,1 69 66 3 713 3 211 92
2003 48.510 325.112 14,9 80 66 14 606 14 205 92
2004 46.737 318.145 14,7 74 64 10 631 10 198 88
2010 48.255 342.000 14,1 76 60 16 634 7 16 151 83
2014 41.327 340.175 12,1 67 50 17 616 16 17 129 84
2017 44.369 337.072 13,2 71 52 19 624 18 19 74 86

Galleria d'immaginiModifica

NoteModifica

  1. ^ (EN) Paul P. Ciangetti, A Diocesan Chronology of the Catholic Church in the United States, «The Catholic Historical Review» vol. 28, nº 1 (1942), p. 70.
  2. ^ (LA) Lettera apostolica Firmissima Christianis, AAS 55 (1963), pp. 711-712.
  3. ^ Morì a Roma prima di ricevere la consacrazione episcopale.
  4. ^ Nominato vescovo titolare di Nisa di Licia.

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi