Apri il menu principale
Diocesi di Santarém
Dioecesis Santaremensis in Lusitania
Chiesa latina
Igreja de Nossa Senhora da Conceição do Colégio dos Jesuítas.jpg
Suffraganea del patriarcato di Lisbona
Vescovo José Augusto Traquina Maria
Vescovi emeriti Manuel Pelino Domingues
Sacerdoti 66 di cui 54 secolari e 12 regolari
3.560 battezzati per sacerdote
Religiosi 14 uomini, 141 donne
Diaconi 17 permanenti
Abitanti 293.500
Battezzati 235.000 (80,1% del totale)
Superficie 3.202 km² in Portogallo
Parrocchie 113 (7 vicariati)
Erezione 16 luglio 1975
Rito romano
Cattedrale Immacolata Concezione
Santi patroni Immacolata Concezione
Indirizzo Edificio do Seminario, Praça Sá da Bandeira, 2000-135 Santarém, Portugal
Sito web www.diocese-santarem.pt
Dati dall'Annuario pontificio 2018 (ch · gc)
Chiesa cattolica in Portogallo

La diocesi di Santarém (in latino: Dioecesis Santaremensis in Lusitania) è una sede della Chiesa cattolica in Portogallo suffraganea del patriarcato di Lisbona. Nel 2017 contava 235.000 battezzati su 293.500 abitanti. È retta dal vescovo José Augusto Traquina Maria.

Indice

TerritorioModifica

La diocesi comprende tredici dei ventuno comuni del distretto di Santarém: Santarém, Alcanena (tranne alcune frazioni), Almeirim, Alpiarça, Cartaxo, Chamusca, Entroncamento, Golegã, Rio Maior, Salvaterra de Magos, Tomar, Torres Novas e Vila Nova da Barquinha.

Sede vescovile è la città di Santarém, dove si trova la cattedrale dell'Immacolata Concezione.

Il territorio si estende su 3.202 km² ed è suddiviso in 113 parrocchie, raggruppate in 7 vicariati: Tomar, Torres Novas, Entroncamento, Almeirim, Santarém, Alcanena e Rio Maior.

StoriaModifica

La diocesi è stata eretta il 16 luglio 1975 con la bolla Apostolicae Sedis consuetudinem di papa Paolo VI, ricavandone il territorio dal patriarcato di Lisbona. Fu eretta a cattedrale la chiesa dell'ex collegio dei gesuiti, che dal 1780 fungeva da cappella del seminario patriarcale, annesso alla chiesa.

Inizialmente il nome ecclesiastico della diocesi era quello di Dioecesis Scalabitana, in riferimento all'antico nome della città, Escalabis. In seguito, il nome ecclesiastico è stato mutato in quello attuale di Dioecesis Santaremensis in Lusitania.

Santarém è nota per il miracolo eucaristico avvenuto nel 1247. L'ostia miracolosa è oggi conservata nella chiesa di Santo Stefano, chiamata anche "Santuario del Santissimo Miracolo" (Santíssimo Milagre).

Cronotassi dei vescoviModifica

  • António Francisco Marques, O.F.M. † (16 luglio 1975 - 28 agosto 1997 deceduto)
  • Manuel Pelino Domingues (27 gennaio 1998 - 7 ottobre 2017 ritirato)
  • José Augusto Traquina Maria, dal 7 ottobre 2017

StatisticheModifica

La diocesi al termine dell'anno 2017 su una popolazione di 293.500 persone contava 235.000 battezzati, corrispondenti all'80,1% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1980 261.800 277.900 94,2 84 68 16 3.116 35 135 102
1990 277.000 295.000 93,9 72 62 10 3.847 12 186 67
1999 245.000 284.434 86,1 75 67 8 3.266 9 165 110
2000 245.000 285.000 86,0 75 68 7 3.266 8 160 110
2001 245.000 285.000 86,0 76 69 7 3.223 8 155 111
2002 245.000 285.000 86,0 72 66 6 3.402 7 150 111
2003 245.000 285.000 86,0 16 10 6 15.312 7 155 111
2004 250.000 285.000 87,7 71 65 6 3.521 2 8 160 111
2010 240.000 300.000 80,0 73 67 6 3.287 9 8 150 112
2014 253.300 306.400 82,7 66 55 11 3.837 9 13 134 112
2017 235.000 293.500 80,1 66 54 12 3.560 17 14 141 113

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica