Apri il menu principale

Dipartimento del Bacchiglione

dipartimento del Regno d'Italia dal 1806 al 1814
L'Italia durante l'egemonia napoleonica. Nella carta francese compare la denominazione Bacchiglione

Il Bacchiglione fu un dipartimento del Regno d'Italia dal 1806 al 1814 nel periodo napoleonico. Prendeva il nome dal fiume Bacchiglione e aveva come capoluogo Vicenza.

Il dipartimento fu creato dopo l'annessione al Regno d'Italia di Venezia e le sue dipendenze (Istria e Dalmazia) il 1º maggio 1806. Subì alcune modifiche di confini il 22 dicembre 1807, nel luglio 1810 e il 28 settembre 1810, con l'inclusione di zone come quella di Lonigo, Castelfranco Veneto e Bassano, provenienti dai dipartimenti dell'Adige, del Tagliamento e del Brenta.

Con l'annessione al Regno Lombardo-Veneto fu trasformato nella provincia di Vicenza.

Suddivisione amministrativaModifica

Il dipartimento era suddiviso in cinque distretti, quindici cantoni e centocinquantaquattro comuni[1]:

Distretto I di VicenzaModifica

Distretto II di SchioModifica

Distretto III di BassanoModifica

Distretto IV di AsiagoModifica

Distretto V di CastelfrancoModifica

NoteModifica

  1. ^ Al 1810; cfr. Giampaolo Vajenti, Dilucidazione del nuovo sistema di misure e pesi del Regno d'Italia e ragguagli e ragguagli fra le antiche misure e pesi del Dipartimento Bacchiglione colle nuove misure e pesi del Regno, Vicenza, Tipografia Parise, 1810.
  2. ^ Attuale frazione di Vicenza.
  3. ^ Comprendeva anche l'attuale comune di Gambugliano.
  4. ^ Comprendeva anche l'attuale comune di Monteviale.
  5. ^ a b Attuale frazione di Arcugnano.
  6. ^ Attuale frazione di Costabissara.
  7. ^ Attuale frazione di Dueville.
  8. ^ Attuale frazione di Gazzo.
  9. ^ Attuale frazione di Torri di Quartesolo.
  10. ^ Comprendeva anche l'attuale comune di Grisignano di Zocco.
  11. ^ Attuale comune di Grumolo delle Abbadesse (all'epoca Sarmego ne era il capoluogo).
  12. ^ Attuale frazione di Crespadoro.
  13. ^ Attuale frazione di Cornedo Vicentino.
  14. ^ a b Attuale frazione di Valdagno.
  15. ^ Attuale frazione di Trissino.
  16. ^ Comprendeva anche gli attuali comuni di Villaga e Zovencedo.
  17. ^ Attuale comune di San Germano dei Berici (all'epoca Villa del Ferro ne era il capoluogo).
  18. ^ a b Attuale frazione di Schio.
  19. ^ Comprendeva anche l'attuale comune di Valdastico.
  20. ^ Comprendeva anche l'attuale comune di Chiuppano.
  21. ^ Attuale frazione di Roana.
  22. ^ Attuale comune di Isola Vicentina (all'epoca Castelnovo ne era il capoluogo).
  23. ^ Comprendeva anche gli attuali comuni di Pove del Grappa e Romano d'Ezzelino.
  24. ^ a b c Attuale frazione di Valbrenta.
  25. ^ Comprendeva anche gli attuali comuni di Cassola e Tezze sul Brenta.
  26. ^ Comprendeva anche l'attuale comune di Fonte.
  27. ^ Comprendeva anche l'attuale comune di Paderno del Grappa.
  28. ^ Comprendeva anche l'attuale comune di Crocetta del Montello.
  29. ^ a b c Attuale frazione di Bassano del Grappa.
  30. ^ Comprendeva anche l'attuale comune di Pianezze.
  31. ^ Attuale frazione di Molvena.
  32. ^ Attuale frazione di Alano di Piave.
  33. ^ Attuale frazione di Pederobba.
  34. ^ Attuale frazione di Quero Vas.
  35. ^ a b c Attuale frazione di Marostica.
  36. ^ Attuale comune di Vedelago (all'epoca Albaredo ne era il capoluogo).
  37. ^ Attuale frazione di Vedelago; comprendeva anche parte dell'attuale comune di Altivole (frazione Caselle)
  38. ^ Comprendeva anche parte dell'attuale comune di Altivole (frazioni Altivole e San Vito)
  39. ^ Attuale comune di Martellago (all'epoca Maerne ne era il capoluogo).
  40. ^ Attuale frazione di Scorzè.
  41. ^ Attuale frazione di Salzano.
  42. ^ Attuale frazione di Zero Branco.
  43. ^ Attuale frazione di Trebaseleghe.

BibliografiaModifica

  • Niccolò Valentini, Le rivolte del 1809 nel Dipartimento del Bacchiglione, in Luca Giarelli (a cura di), Napoleone nelle Alpi. Le montagne d'Europa tra Rivoluzione e Restaurazione, 2015, ISBN 978-8893216326.

Voci correlateModifica