Apri il menu principale

Dipartimento del Lario (1801)

dipartimento italiano, esistito dal 1801 al 1815
Dipartimento del Lario
Informazioni generali
Capoluogo Como
Dipendente da Flag of Italy.svg Repubblica Cisalpina
Flag of the Italian Republic (1802).svg Repubblica Italiana
Flag of the Napoleonic Kingdom of Italy.svg Regno d'Italia
Amministrazione
Forma amministrativa dipartimento
Evoluzione storica
Inizio 1801
Fine 1815
Preceduto da Succeduto da
Dipartimento d'Olona
Dipartimento dell'Adda e dell'Oglio
Provincia di Como

Il dipartimento del Lario fu uno dei dipartimenti italiani creati in età napoleonica su modello di quelli francesi, esistito dal 1801 al 1815. Aveva come capoluogo Como.

StoriaModifica

Il dipartimento del Lario fu creato il 13 maggio 1801, con la nuova compartimentazione territoriale della Repubblica Cisalpina[1].

Il nuovo dipartimento si estendeva su territori in precedenza appartenuti al dipartimento d'Olona (Como, Lecco e Varese) e al disciolto dipartimento dell'Adda e dell'Oglio (Bormio, Chiavenna, Valtellina).

Nel 1805, in seguito alla nuova compartimentazione territoriale dello Stato (nel frattempo divenuto Regno d'Italia), dal dipartimento vennero distaccati i territori di Bormio e Chiavenna e la Valtellina, che andarono a costituire il nuovo dipartimento dell'Adda[2].

Il dipartimento del Lario esistette fino al 1815; con l'istituzione del Regno Lombardo-Veneto venne sostituito dalla provincia di Como.

Comprendeva i distretti:

  • I di Como (1805 - 1815)
  • II di Varese (1801 - 1815)
  • III di Menaggio (1805 - 1815)
  • IV di Lecco (1805 - 1815)

NoteModifica

  1. ^ Legge 23 fiorile anno IX
  2. ^ Decreto 8 giugno 1805

Collegamenti esterniModifica