Discussione:Basilisco (imperatore)

Aggiungi argomento
Discussioni attive
Crystal Clear app ksirtet.pngQuesta voce rientra tra gli argomenti trattati dai progetti tematici sottoindicati.
Puoi consultare le discussioni in corso, aprirne una nuova o segnalarne una avviata qui.
CoA of the Byzantine Empire.svgBisanzio
LupaCapitolina.pngAntica Roma
Monitoraggio fatto.svgLa voce è stata monitorata per definirne lo stato e aiutarne lo sviluppo.
Ha ottenuto una valutazione di livello completo (marzo 2016).
AVoce adeguatamente accurata. Tutti gli aspetti principali del tema sono affrontati con la dovuta profondità. Il tema è stabile e non dovrebbe necessitare di aggiornamenti futuri. (che significa?)
AVoce scritta in buon italiano e con buono stile. Sintassi e lessico adeguati, linguaggio chiaro e scorrevole, con uso attento di termini specifici. Strutturazione in paragrafi soddisfacente. (che significa?)
AI contenuti della voce sono interamente verificabili tramite fonti autorevoli e attendibili. Il tema è stabile e non dovrebbe necessitare di aggiornamenti futuri. (che significa?)
ALa voce è corredata da un adeguato numero di immagini e altri supporti grafici, in tema con il contenuto della voce, oppure non ne necessita alcuno. (che significa?)
Monitoraggio effettuato nel marzo 2016
Crystal Clear action bookmark.svgBasilisco (imperatore) è una voce in vetrina. La voce è stata sottoposta a una procedura di vaglio.
Consulta le varie procedure di valutazione per eventuali pareri e suggerimenti.
Crystal Clear action bookmark-crossed.svgla voce è stata sottoposta a una valutazione di qualità, che non ha superato. Vedi votazione
Crystal Clear app kghostview.pngla voce è stata sottoposta a un vaglio. Vedi discussione
Crystal Clear action bookmark.svgla voce è stata sottoposta a valutazione e inserita in vetrina. Vedi votazione

"Informazioni tolte senza motivo"Modifica

Le "informazioni tolte senza motivo" sono contenute nelle altre sezioni della pagina e quindi sono rindondanti se duplicate nell'incipit, o non riguardano il regno di Basilisco, bensì quello di Zenone (nella cui pagina debbono essere spostate: ora lo faccio io) MM (msg) 18:04, 30 dic 2006 (CET)

  1. esiste una cosa chiamata "introduzione": serve a permettere al lettore di articoli di una certa lunghezza di capire l'importanza del personaggio senza doversi leggere tutto l'articolo.
  2. La didascalia di Hagia Sophia è più precisa come si trova adesso
  3. E' brutto dividere in sezioni conteneti un solo paragrafo
  4. Se scrivi "Concilio Vaticano II" devi scrivere anche "Concilio di Calcedonia"
Quando dici che c'è qualcosa che riguarda il regno di Zenone, a cosa ti riferisci?--Panairjdde 02:10, 31 dic 2006 (CET)

Per svolgere la funzione che dici tu l'introduzione dovrebbe essere molto più sintetica: così è una ripetizione. Le didascalie spiegano cosa si vede nell'immagine non sono un riassunto degli avvenimenti narrati nel testo. È brutto avere titoli con due cose che non c'entrano nulla l'una con l'altra, io preferisco dividerli. Io scriverei concilio Vaticano. Quello che riguarda il regno di Zenone era il paragrafo sulla caduta dell'impero di occidente, che avviente quando Basilisco è già morto o imprigionato. MM (msg) 08:06, 31 dic 2006 (CET)

  1. Il fatto che l'introduzione sia lunga (ma questa è una tua opinione) non significa che debba essere rimossa del tutto
  2. Le didascalie spiegano cosa c'è nell'immagine, ma spiegano anche peré quell'immagine è lì e in che modo è correlata all'articolo: altrimenti che c'entra una moneta di Verina con Basilisco?
  3. Io invece scrivo "Concilio Vaticano II", e quindi scrivo "Concilio di Calcedonia".
  4. La caduta dell'impero di occidente avviene due o tre settimane dopo la deposizione di Basilisco: la sua rivolta fece sì che Zenone non fosse abbastanza forte da fare alcunché se non riconoscere Odoacre.
Ripristino la mia versione.--Panairjdde 14:32, 31 dic 2006 (CET)

Buon anno Panairjdde. MM (msg) 15:33, 31 dic 2006 (CET)

E quindi?--Panairjdde 16:28, 31 dic 2006 (CET)
Non dirmi che hai bisogno di riferimenti perché ti sto facendo gli auguri :-D MM (msg) 17:14, 31 dic 2006 (CET)
Hai intenzione di rispondermi in merito alla questione, o gli auguri vanno intesi anche (solo) come un modo di lasciare cadere la cosa?--Panairjdde 00:44, 1 gen 2007 (CET)

Proposta di cambiamento della paginaModifica

In seguito al blocco della pagina per edit war, ho scritto una bozza di come secondo me dovrebbe essere la pagina. Preciso che:

  1. Continuo a pensare che l'incipit della voce debba essere solo un incipit e non un sommario. Personalmente preferisco com'è ora nella bozza e sono assolutamente contraria al riassunto delle notizie come presente nella voce attualmente bloccata. Credo che siano possibili anche soluzioni intermedie accettabili, che vi chiedo nel caso di proporre (della reazione della parte orientale alla caduta dell'impero d'Occidente si parla già nella voce di Zenone e infatti riguarda il regno di questo imperatore e non quello di Basilisco: nulla in contrario a citare brevemente la cosa (in una frase o in nota, direi, caso mai da fare) dove si parla della riconquista del trono di Zenone, ma metterlo nell'incipit mi pare eccessivo.
  2. Ho tolto le immagini che non si riferivano direttamente all'argomento dell'articolo: un immagine di capo Bon o di Santa Sofia, reperibile comunque nelle relative voci linkate, non aggiunge a mio avviso alcun contenuto informativo utile. Così le didascalie possono tornare ad essere didascalie e non riassunti. Hint: se è necessario spiegare nella didascalia il legame dell'immagine con il testo, è assai probabile che l'inserimento dell'immagine non sia opportuno nella pagina. Da prendere cum grano salis.
  3. Io sono favorevole ad usare il minuscolo per i nomi comuni, come mi sembra compaia attualmente nelle linee guida (non mi ci ritrovo mai: se qualcuno ritrova il link per favore, lo potrebbe aggiungere?), ma non ho preclusioni ad adeguarmi ad un'altra regola, purché si stabilisca un criterio da poter seguire uniformemente. In ogni caso sono disponibile a discutere di questa, che è solo una mia interpretazione delle regole.
  4. Da quel che capisco (anche qui gradite aggiunte di link per le linee guida) lo standard per i nomi originalmente in latino è di usarli in italiano (per cui Gaio Giulio Cesare e non Gaius Julius Caesar, ed esistono degli standard normalmente utilizzati per la loro italianizzazione. Seguirei la medesima regola anche per i nomi di personaggi non famosissimi (per cui Illus > Illo, ad esempio). Il problema nasce (e andrebbe discusso seriamente) per i nomi greci (spesso latinizzati), come nel caso di Aelia>Elia (come nel caso dell'imperatore romano Publio Elio Adriano) Zenonis (che in qualche caso ho trovato riportata come Zenonia, ma non sono certa di comprendere come mai), o nel caso di nomi di origine barbarica, per i quali esistono diverse traslitterazioni greche e latine, come nel caso di Armatus/Harmatus/Harmatius (il nipote di Basilisco) per il quale si potrebbe dunque scegliere il nome italiano di Armato o Armazio.
  5. Sono assolutamente contraria, ora che le ho riviste bene, al modo in cui sono state utilizzate le note nella pagina. Ho una lunga esperienza di scrittura di testi in ambito storico-archeologico e mi baso su questa. Tenendo conto che si tratta di un articolo di enciclopedia e che ci troviamo in campo divulgativo, non ritengo di assoluta necessità ricitare in nota punto per punto i testi citati in bibliografia, ma nel caso si desideri farlo considero di primaria importanza a) riportare la precisa citazione del luogo del testo a cui viene fatto riferimento e non solo con un riferimento generico all'autore (alcune volte fatto in più in modo inesatto: anche le abbreviazioni in nota hanno delle regole) b) farlo in modo da far comprendere il senso di una discussione e specificando il diverso valore delle fonti stesse c) farlo in modo completo, esaminando l'intera bibliografia sull'argomento. Le fonti citate in bibliografia sono di valore molto variabile e specifiche rispetto all'argomento in modo variabile: presentare il testo con tante note in questo caso gli conferisce un aspetto di precisione e autorevolezza che si rivela fuorviante se le cose non vengono esaminate in dettaglio e, a mio personale avviso, costituisce una sorta di involontario inganno al lettore. Le cose o si fanno sul serio in modo "specialistico" o si evita di "far finta" o imitare.

Ove servisse, infine ribadisco di non considerarmi affatto un Autorità nel campo della storia bizantina, ma la mia professione senza dubbio mi consente di valutare in modo più approfondito della media una pagina di storia e di riconoscere certi problemi, anche se non sono in grado, in questo campo, distante dal mio, di proporne una soluzione. MM (msg) 14:16, 1 gen 2007 (CET)

Commento le proposte riportate qui sopra. Quando non espressamente detto, espongo le mie opinioni.
  1. In un articolo di una certa lunghezza una introduzione che spieghi l'importanza del personaggio è necessaria, non si può pensare che il lettore debba leggersi tutto l'articolo per capire chi era questo signore. Inoltre, la questione della caduta dell'impero d'occidente è correlata a Basilisco, come già detto nell'introduzione stessa.
  2. Ho scelto quelle immagini perché ritengo che siano correlate all'articolo, altrimenti non le avrei messe. Capo Bon è dove il tizio in questione ha combattuto, Hagia Sophia dove si è nascosto. Se dovesse passare la regola di tenere le immagini strettamente legate alla persona, rimarrebbe solo la prima immagine: perché? Una didascalia "corposa" aiuta a interessare il lettore casuale, che non legge tutto l'articolo di un fiato, ma magari scorre la pagina anche solo guardando le figure e le didascalie.
  3. ...
  4. Sono al corrente della regola di scelta dei nomi, che prevede le versioni italiane degli stessi. Ribadisco, come scritto in Discussione:Armatus, che questo va bene solo se viene riportato l'uso corrente del nome. Lo scopo di una enciclopedia non è quello di costruire la conoscenza, ma di riportarla (è infatti una fonte secondaria o terziaria, ma mai primaria di conoscenza); quindi, se Illus è noto nella letteratura/storigrafia/consuetudine come Illo, ben venga tale nome, ma se Illus fosse un personaggio ignorato dalla cultura che si esprime in italiano, anche la banale conversione Illus -> Illo andrebbe evitata. Tanto più che tale approccio è applicabile a tutte le situazioni, per nomi barbarici, greci o altro.
  5. Non vedo né capisco come una nota del tipo "Vedi articolo del 1986 riportato in bibliografia" sia migliore di "Krautschick.". Se prendo un qualsiasi articolo scientifico leggo i riferimenti fatti con in cognomi degli autori come riportati in bibliografia, con le opportune aggiunte per avere univocità nelle opere a cui ci si riferisce. Scrivere continuamente "nel volume citato in bibliografia", "riportato in bibliografia" non aumenta la leggibilità dell'articolo. Sono quindi totalmente favorevole al modo in cui le note sono messe ora, e in particolare:
    a)il complesso note+bibliografia contiene già la precisa locazione di dove si trovino le informazioni cui si fa riferimento
    b) quando necessario, la spiegazione del valore relativo delle note è nelle note, altrimenti è nel testo.
    c) chiuque trovi ulteriore bibliografia rilevante a proposito è libero di aggiungerla alle note, ma la mancanza anche di quasi la totalità della bibliografia riguardo ad un argomento non è un motivo per eliminare quella presente.
Noto infine che lo scopo delle note bibliografiche è quello di permettere a chiuque abbia l'accesso alle opere citate la verifica di quanto qui affermato: è in tale ottica che le note bibliografiche vanno necessariamente inserite, per quanto possibile e compatibilimente con la leggibilità dell'articolo.
--{[(Panairjdde)]} 19:22, 1 gen 2007 (CET)
  1. Domanda "chi era?" > risposta "un imperatore romano d'Oriente che ha regnato dal.. al...": c'è già. Se si vuol dare un'informazione essenziale deve essere essenziale, ripetere tutte le notizie relative non serve. Ripeto che la questione della caduta, non legata al suo regno, non andrebbe citata nell'incipit, ma più sotto: è una nota marginale rispetto all'argomento Basilisco. Comunque situazione di stallo: proposte?
  2. Perché le immagini servono per aggiungere informazioni e non per rendere più gradevole la pagina: se bisogna spiegare come mai ci stanno questa aggiunta informativa non è efficace e quindi non ci dovrebbe essere. Sono da sempre una fautrice della comunicazione attraverso le immagini, ma se la comunicazione è invece attraverso le didascalie, non è affatto tale.
  3. ...
  4. Se la convenzione è di scrivere i nomi in italiano, allora l'arbitrio, che dovrebbe essere motivato, sarebbe uscire da questa convenzione e usare il nome in latino.
  5. In un testo scientifico ci sarebbe (una delle convenzioni, tra le più diffuse) "cognome dell'autore"+"anno di edizione" (non solo per disambigua)+pagina precisa dove si riporta la notizia specifica a cui si fa riferimento con la nota: limitarsi a citare tutto il testo rende inutile la nota, che diventa un'inutile ripetizione della citazione del medesimo testo complessivo in bibliografia. O mi vuoi dire che Krautschick parla per trenta pagine della parentela di Basilisco e Odoacre in un articolo che dal titolo parla in generale delle vicende del 476? Il motivo della mia contrarietà è che citare solo l'autore è solo un "far finta" (inconsapevole) di dare un riferimento, non darlo sul serio e preferisco che le cose appaiano come realmente sono: ci sono solo riferimenti generici ai testi in generale? bene, per una voce divulgativa è sufficiente, ma quel tipo di riferimenti sono da citare in bibliografia.. Contesto dunque che allo stato attuale nella voce ci sia il "preciso riferimento": non c'è nelle note che ho eliminato nella mia versione (la bibliografia, pur rilevando la sua incompletezza, non è affatto stata eliminata. Contesto infine che la citazione in nota del volume o dell'articolo favorisca un controllo puntuale: fa solo finta di farlo e il controllo generico si può fare lo stesso a partire dalla citazione in bibliografia.

MM (msg) 11:47, 2 gen 2007 (CET)

  1. La domanda alla quale risponde l'introduzione non è "chi era", ma "perché è enciclopedico?"
  2. Non sono per nulla d'accordo.
  3. ...
  4. Ma chi è it.wikipedia per "inventare" nomi? Se il nome non è attestato, perché italianizzarlo? Rispondi alla seguente domanda: quale è il nome di Mozart su it.wiki, Wolfgang o Volfango?
  5. Non sono affatto d'accordo sul tuo modo di citare: anche solo il cognome del primo autore è accettato (vedi le Letters dell'IEEE, per esempio). E si, Krautisch ha scritto un articolo per esporre questa sua tesi, che è il contributo che ha fornito.
--{[(Panairjdde)]} 03:20, 3 gen 2007 (CET)
  1. Esattamente: è enciclopedico perché è un imperatore bizantino, infatti.
  2. Mi fa piacere: quindi?
  3. ...
  4. Se ne sta parlando nel progetto storia, mi sposterei lì: saresti così gentile da riscrivere tu la tua osservazione?
  5. Direi che possiamo seguire questo... MM (msg) 07:37, 3 gen 2007 (CET)
Vi servono un po' di libri con riferimento Basilisco? AlexanderVIII Il catafratto 10:36, 3 gen 2007 (CET)
  1. Il problema è che è enciclopedico anche per altre questioni, oltre ad aver avuto u titolo, quelle questioni scritte nella introduzione
  2. quindi la tua proposta ha un parere contro
  3. ...
  4. Mi pare di aver già risposto lì.
  5. ...
Faccio presente che questo articolo è stato sottoposto a proposta per la vetrina: potresti effettuare qualunque modifica controversa dopo la fine della votazione? Puoi sempre votare contro per poi fare le modifiche ti pare.

Template VetrinaModifica

Se è possibile togliete il template della votazione per la vetrina: la voce non vi è entrata... --Roberto 18:40, 7 gen 2007 (CET)

E mi auguro non entri mai, visto lo scempio alla quale la si vuole sottoporre.--{[(Panairjdde)]} 19:35, 7 gen 2007 (CET)
Richiedo che sia aggiunto alla voce questo template: Template:Imperatori bizantini II Alexander VIII 14:23, 26 gen 2007 (CET)
Sono assolutamente contrario: è un template di 29 righe, che occupa più spazio degli articoli in cui andrebbe inserito.--{[(Panairjdde)]} 14:26, 26 gen 2007 (CET)

Proposta modificheModifica

Causa discussione durante la segnalazione per la vetrina, vorrei modificare il testo seguente, che si trova in "Contrasti con i collaboratori", con quello subito dopo. C'è qualche obiezione o qualche consiglio?

«La prima ad abbandonare Basilisco fu la sorella Verina, quando Basilisco fece giustiziare il magister officiorum Patrizio,[1] suo amante, che l'imperatrice aveva progettato di elevare al rango di imperatore, al posto del fratello. Dopo essere salito al trono, Basilisco ordinò l'esecuzione di Patrizio, che era il candidato naturale per un eventuale colpo di stato; questa esecuzione allontanò Verina dal fratello, e in seguito l'imperatrice complottò contro Basilisco.[2]»

«La prima ad abbandonare Basilisco fu la sorella Verina, quando Basilisco fece giustiziare il magister officiorum Patrizio,[3] suo amante. Verina aveva organizzato il colpo di stato contro Zenone progettando di mettere sul trono Patrizio, ma era stata preceduta da Basilisco, il quale poco dopo essere salito al trono, ordinò l'esecuzione dell'amante di Verina, che era il candidato naturale per un eventuale colpo di stato. Questa esecuzione allontanò Verina dal fratello, tanto che in seguito l'imperatrice complottò contro Basilisco.[4]»

--Pe! M. A. C. 15:03, 11 nov 2007 (CET)

  • +1 Procedi pure, il cambiamento è più chiaro della frase di prima Alexander VIII 15:16, 11 nov 2007 (CET)
Fatto --Pe! M. A. C. 21:35, 14 nov 2007 (CET)

Proposta cambiamento: template bioModifica

Propongo di cambiare l'incipit da:

'''Flavio Basilisco''' ([[lingua greca|greco]]: Βασιλίσκος, ''Basilìskos'';<ref name="suda_basiliskos">''Suda''.</ref> [[lingua latina|latino]]: ''Flavius Basiliscus'';<ref>Il nome completo è noto solo attraverso i ''[[Fasti consulares]]''; altrimenti il suo nome è riportato solo come Basilisco.</ref> morto nell'inverno [[476]]/[[477]]) fu [[Impero Romano d'Oriente|imperatore romano d'Oriente]] della [[casata di Leone]], regnando per un breve periodo ([[9 gennaio]] [[475]]-agosto 476), quando l'imperatore [[Zenone (imperatore)|Zenone]] fu obbligato a lasciare [[Costantinopoli]] a causa di una rivolta.

a:


{{Bio
|Nome = Flavio
|Cognome = Basilisco
|PreData = [[lingua greca|greco]]: Βασιλίσκος, ''Basilìskos''<ref name="suda_basiliskos">''Suda''.</ref>; [[lingua latina|latino]]: ''Flavius Basiliscus''<ref>Il nome completo è noto solo attraverso i ''[[Fasti consulares]]''; altrimenti il suo nome è riportato solo come Basilisco.</ref>
|Sesso = M
|LuogoNascita = 
|GiornoMeseNascita = 
|AnnoNascita = 
|LuogoMorte = 
|GiornoMeseMorte = 
|AnnoMorte = [[476]]/[[477]]
|Attività = imperatore 
|Epoca = 400
|Nazionalità = bizantino
|PostNazionalità =  della [[casata di Leone]], regnando per un breve periodo ([[9 gennaio]] [[475]]-agosto 476), quando l'imperatore [[Zenone (imperatore)|Zenone]] fu obbligato a lasciare [[Costantinopoli]] a causa di una rivolta.
}}

--Pe! M. A. C. 18:34, 16 nov 2007 (CET)

  • +1 Ne hai il pieno diritto hai portato tu la voce in vetrina Alexander VIII 21:12, 16 nov 2007 (CET)
  • +1 Il template è indispensabile... --$whiles: talk 16:33, 18 nov 2007 (CET)
Fatto. --Pe! M. A. C. 19:36, 21 nov 2007 (CET)

Una mia propostaModifica

Scusate, ma inserire l'anno di nascita?!?!?!... Una voce in vetrina non può essere carente di informazioni del genere!!!!!!...

E se l'anno di nascita non è conosciuto, come accade spesso per personaggi molto lontani nel tempo? MM (msg) 22:40, 1 dic 2011 (CET)
Per esempio avete consultato qualche fonte che ne parla o no?!?!?!...-- Angelorenzi  Esponi i tuoi problemi a sor Angelo 13:13, 2 dic 2011 (CET)
Tu conosci questa informazione? Conosci qualche fonte che riporti l'anno di nascita? --Panairjdde 14:18, 2 dic 2011 (CET)
Per il momento no, ma mi posso informare, se ti fa piacere, la prossima volta che vado alla Biblioteca Nazionale Centrale di Roma-- Angelorenzi  Esponi i tuoi problemi a sor Angelo 23:42, 2 dic 2011 (CET)
Ottimo, allora quando ci vai e trovi una fonte per questa informazione la mettiamo. --Panairjdde 01:28, 3 dic 2011 (CET)

BibliografiaModifica

A mio avviso il seg. riferimento è carente ed andrebbe integrato:

  • John Boardman, The Cambridge Ancient History (in inglese), London; New York, Cambridge University Press, 1982-, pp. 49-50. ISBN 05-213-2591-9. --Oberdan Menghi 07:38, 18 ago 2012 (CEST)

Note a piè paginaModifica

Faccio notare che in diversi casi le note in oggetto non sono corredate della puntuale indicazione del numero di pagina in cui una certa affermazione è riportata nel testo della voce (es. Krautschick nota 5; Bury nota 17; Samuel nota 25). Da questo punto di vista l'articolo è sicuramente ancora carente. --Oberdan Menghi 09:52, 20 ago 2012 (CEST)

  1. ^ Non si tratta di Giulio Patrizio, figlio di Aspar, che venne nominato cesare da Leone I nel 471; nello stesso anno Leone organizzò una congiura contro Aspar e i suoi figli, ma pare che Patrizio riuscì a sfuggire alla morte, a differenza del padre.
  2. ^ Bury. Secondo Candidus, dopo la morte di Patrizio Verina complottò in favore di un ritorno di Zenone, ma il suo piano fu scoperto da Basilisco, e solo l'intercessione di Armazio le salvò la vita.
  3. ^ Non si tratta di Giulio Patrizio, figlio di Aspar, che venne nominato cesare da Leone I nel 471; nello stesso anno Leone organizzò una congiura contro Aspar e i suoi figli, ma pare che Patrizio riuscì a sfuggire alla morte, a differenza del padre.
  4. ^ Bury. Secondo Candidus, dopo la morte di Patrizio Verina complottò in favore di un ritorno di Zenone, ma il suo piano fu scoperto da Basilisco, e solo l'intercessione di Armazio le salvò la vita.

Vetrina ?Modifica

Direi che, per i criteri del 2015, è un po' cortina per stare in vetrina, insomma l'esaustività dov'è ?--Goletta (msg) 17:48, 13 lug 2015 (CEST)

Non so se rispetti i criteri o meno per la vetrina, ma esattamente quali sarebbero i "seri problemi relativi all'accuratezza dei contenuti" e gli "importanti aspetti del tema non sono trattati o solo superficialmente" per cui questa pagina si meriterebbe la classe 'c' per l'accuratezza? --AussenzioDrauco (msg) 22:57, 20 lug 2016 (CEST)
Semplicemente è una voce cortissima. Se non c'è altro da dire su di lui (sembra purtroppo sia così) rimane allora un'ottima voce ma non so fino a che punto è ancora da vetrina. Il dubbio rimane, almeno a me.--Goletta (msg) 11:29, 22 lug 2016 (CEST)
Ripeto, non so se rispetti o meno i criteri da vetrina, ma per mettere la classe 'C' all'accuratezza di questa pagina è necessario dimostrare che ci sono "seri problemi relativi all'accuratezza dei contenuti" e "importanti aspetti del tema non sono trattati o solo superficialmente"; quali sono? --AussenzioDrauco (msg) 19:25, 5 ago 2016 (CEST)
Vedo adesso che è stata portata dal livello 'C' al livello 'B'; sarebbe comunque utile che chi ha messo tale giudizio spieghi quali sono i "Lievi problemi relativi all'accuratezza dei contenuti" e/o gli "aspetti non del tutto approfonditi o non direttamente attinenti". Magari si può migliorare la voce... --AussenzioDrauco (msg) 19:29, 5 ago 2016 (CEST)

antienciclica di AcacioModifica

questa fonte[1] fa esplicito riferimento ad un'antienciclica di Acacio, datata al 476, con la quale viene ripristinato il primato del Credo Calcedoniano. Non viene indicato il titolo greco, ma soltanto la sua traduzione in inglese come "Antiencyclical": se esiste realmente come sembra un documento in risposta al primo e più importante atto pubblico dell'imperatore Basilisco, tale fatto è sicuramente da integrare nella voce, nella quale prima mancava.

Ritengo anche rilevante aver aggiunto che Basilisco pubblicò l'Enciclica col contributo di Paolo il Sofista e del patriarca di Alessandria Timoteo II.

Da ultimo, il testo dell'anatema contiene l'affermazione della santità (alias: assenza di peccato) e sempre-verginità di Maria, attestandone nel V secolo la diffusione anche al di fuori degli ambienti ecclesiastici e conciliari. Il fatto è tutt'altro che secondario.Saluti,--Micheledisaveriosp (msg) 18:55, 6 feb 2020 (CET)

Collegamenti esterni interrottiModifica

Una procedura automatica ha modificato uno o più collegamenti esterni ritenuti interrotti:

In caso di problemi vedere le FAQ.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 13:10, 25 mag 2022 (CEST)

  1. ^ (EN) Sergey Trostyanskiy (Union Theological Seminary), The Encyclical of Basiliscus (475) and its Theological Significance; Some Interpretational Issues (PDF), in Markus Vinzent (a cura di), Studia Patristica, Volume LXII - Papers presented at the Sixteenth International Conference on Patristic Studies held in Oxford 2011, Volume 10: The Genres of Late Antique Literature Foucault and the Practice of Patristics Patristic Studies in Latin America Historica, Lovanio, Parigi, Walpole, Peeters Publishers, 2013, p. 383, 386, OCLC 933430126 (archiviato il 5 febbraio 2020).
Ritorna alla pagina "Basilisco (imperatore)".