Apri il menu principale

Discussione:Metro

Discussioni attive
Crystal Clear app ksirtet.pngQuesta voce rientra tra gli argomenti trattati dal progetto tematico sottoindicato.
Puoi consultare le discussioni in corso, aprirne una nuova o segnalarne una avviata qui.
Nuvola apps katomic.svgFisica
Monitoraggio non fatto.svg
ncNessuna informazione sull'accuratezza dei contenuti. (che significa?)
ncNessuna informazione sulla scrittura. (che significa?)
ncNessuna informazione sulla presenza di fonti. (che significa?)
ncNessuna informazione sulla presenza di immagini o altri supporti grafici. (che significa?)


Suggerisco di aggiungere la seguente definizione nel capitolo "Multipli e sottomultipli": Il miriametro = mam = 10'000 m

definizione di BurattiniModifica

Un pendolo lungo 1m ha periodo di 2s, infatti T = 2pi * sqrt(l/g) e sostituendo T=2,006s. Quindi il metro si può definire come la lunghezza di un pendolo che fa un'oscillazione al secondo, mentre il periodo è doppio.

Gnappa2 (msg) 10:37, 22 ott 2010 (CEST)

sistemato con fonte dopo un mio rollback sul contenuto errato iniziale--Shivanarayana (msg) 10:54, 22 ott 2010 (CEST)

Multipli e sottomultipliModifica

Parsec, anno luce e unità astronomica non sono multipli del metro, sono altre unità di misura. Inoltre le equivalenze erano pure sbagliate (chissà da quando!) e ho corretto. In ogni caso propongo di rimuovere. -- AVEMVNDI  10:07, 20 ago 2011 (CEST)

  Fatto Condivido il parere. Ho tolto anche Angstrom. --Aushulz (msg) 00:36, 24 apr 2012 (CEST)

Inutile proliferazione di multipli e sottomultipliModifica

Non capisco perché, al contrario di quanto avviene per altre u.d.m. meno note al grande pubblico, per il metro ci si debba dilungare su multipli e sottomultipli come se wikipedia si rivolgesse ad un pubblico senza la licenza elementare... sarebbe utile eliminarle e impostare un redirect per permettere a chi non ha ancora un approccio sintetico (che da noi viene dato solitamente solo all'inizio dei corsi di fisica liceali o tecnici) di chiarirsi definitivamente le idee senza dovere usare i regoli... Andiamo! --87.1.50.83 (msg) 00:53, 6 apr 2012 (CEST)

Personalmente penso che molti di questi multipli e sottomultipli siano piuttosto "inusuali", per cui può darsi che neanche i diplomati li conoscano. Ma anche se fossero delle informazioni già note a molti, per dovere di completezza lascerei stare tale tabella. Infatti le enciclopedie in genere contengono informazioni che un po' tutti conoscono, ma non per questo tali informazioni vanno trascurate, anzi è doveroso che ci siano. Tale discorso non vale per tutte le altre unità di misura in quanto si presuppone che chi conosca altre unità di misura oltre al metro (ad esempio "kelvin", "watt", "poise", ecc.) abbia già una certa padronanza del Sistema internazionale delle unità di misura, mentre è più facile che uno che non sappia nulla di scienza inizi a leggere tale voce proprio perché non sa nulla in materia. --Aushulz (msg) 00:51, 24 apr 2012 (CEST)

Differenze fra le varie definizioni del metro nella storiaModifica

Dato che trovo strano che 1/10 001 957 di quarto di meridiano terrestre sia esattamente uguale a 1/299 792 458, si può sapere qual è o scarto tra il "vecchio" metro fissato nel 1799 e quello stabilito nel 1983?

Collegamenti esterni modificatiModifica

Gentili utenti,

ho appena modificato 1 collegamento/i esterno/i sulla pagina Metro. Per cortesia controllate la mia modifica. Se avete qualche domanda o se fosse necessario far sì che il bot ignori i link o l'intera pagina, date un'occhiata a queste FAQ. Ho effettuato le seguenti modifiche:

Fate riferimento alle FAQ per informazioni su come correggere gli errori del bot

Saluti.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 15:32, 25 mar 2018 (CEST)

DefinizioneModifica

"In origine l'Assemblea nazionale francese approvò il 26 marzo 1791 la proposta di una definizione teorica del metro come 1/10 000 000 del quarto del meridiano terrestre (compreso fra il polo nord e l'equatore) che passava per Parigi (il cosiddetto meridiano di Parigi). Studi successivi determinarono però che la lunghezza del quarto terrestre era di 10 001 957 metri anziché i 10 000 000 previsti. Nel 1799 venne creato il primo campione standard in platino iridio.[2]"

Volevo sottolineare che 1/4 di merdiano non è la distanza di 10.000 KM che è quella che intercorre tra un polo e un punto qualsiasi dell'equatore, pertanto andrebbe corretto dicendo che è 1/10 000 000 del quarto della "circonferenza" della Terra composta dal merdiano + l'antimerdiano (che è appunto la distanza di 40.000 Km) Come è scritta induce ad errore di intepretazione, specialmente se poi ci si riferisce alla figura.

Ritorna alla pagina "Metro".