Apri il menu principale

Discussione:Pendolo

There are no discussions on this page.
Crystal Clear app ksirtet.pngQuesta voce rientra tra gli argomenti trattati dal progetto tematico sottoindicato.
Puoi consultare le discussioni in corso, aprirne una nuova o segnalarne una avviata qui.
Nuvola apps katomic.svgFisica
Monitoraggio non fatto.svg
ncNessuna informazione sull'accuratezza dei contenuti. (che significa?)
ncNessuna informazione sulla scrittura. (che significa?)
ncNessuna informazione sulla presenza di fonti. (che significa?)
ncNessuna informazione sulla presenza di immagini o altri supporti grafici. (che significa?)


Cari amici di lingua Italiana ,

io sono uno svizzero tedesco di madrelingua italiana. Ho letto le versioni sul tema:

pendolo semplice

in tedesco e in italiano. Quella italiana é un pò piu corretta dell'altra forse perché sappiamo cosa si intende per gravità, avendo questa un doppio senso!

Ammiro naturalmente come tutti voi l'importante intelligenza di Galileo Galilei.

Ma, lui, non potendo sapere cosa sia la differenza tra l'aria e l'assenza di aria, non poteva rendersi conto di una piccola imprecisione nella sua descrizione del comportamento del pendolo semplice. Io ho fatto molteplici controlli sul comportamento di vari pendoli con varie lungezze di filo o di aste nell'aria e nel vuoto! Sono rimasto veramente sorpreso per l'assenza di differenze importanti! L'unica differenza importante é sempre stata la lunghezza l stessa! In consequenza di questo fatto mi sono chiesto se non fosse possibile che la perdita dell'energia iniziale avesse a che fare con le quattro accelerazioni in ogni oscillazione! 234 anni dopo la descrizione matematica di Galileo Galilei un' altro genio della fisica ha scoperto che addiritura ogni movimento su di un corpo in rotazione sul pianeta terra, provoca un'effetiva accelerazione in più. Questa è chiamata ac: accelerazione di Coriolis. Siccone oggigiorno sappiamo che la terra gira su se stessa e gira attorno al sole e il sole gira attorno al centro della nostra galassia chiamata via lattea, vi chiedo se non é possibile che l'inerzia abbia a che fare con tutte queste accelerazioni orbitali. Non sapendo se sommare o moltiplicare o perfino elevare tra loro i risulati di queste accelerazioni finora a me sconosciute, chiedo di tralasciare almeno la supposizione del comportamento simmetrico delle oscillazioni del pendolo semplice anche negli angoli al di sotto dei sei gradi! Mi sembra che queto possa perfino influenzare la teoria speciale di Albert Einstein perchè lui usa l'assioma di v in linea retta che a me sembra un' impossibilità. E difatti l'universo dovrebbe avere la forma di tromba! Forse é neccessario aprire una pagina wikipedia come punto di riferimento virtuale situato nel punto dell'esplosione dell'universo successa chissà quando e chiamata:

BIG BANG!

Propongo il titolo:

BIG BANG VIRTUALLY OBSERVATORY POINT!

Li valgono momentaneamente, perché é una novità, tutte le fantasie! Tutti i corpi celesti esistenti si allontanano da questo posto! Probabilmente tutte le galassie visibili sono di colore viola. Prima Supposizione. A tutti voi il

GRANDE RESTO 

di supposizioni. Ogni proposta vale. Ognuno può agire di nascosto! O.K. ? Avanti coraggio ...

Swert 16.05.2005 18:00 (MET)



Se questo è uno scherzo forse è meglio spostarlo in Wikipedia:Scherzi_e_STUBidaggini. Preferisco non pensare all'ipotesi che il signor Swert fosse serio. --Berto 14:45, Mag 18, 2005 (CEST)


Penso anch'io che sia uno scherzo, da spostare (per ora però non so come agire per spostarlo)--RomualdoGrillo 15:25, 19 set 2006 (CEST)


Scherzo? A me pare invece un'ottima intuizione, in particolare è interessante il fatto che secondo il sig. Swert la relatività speciale è sbagliata. Per il resto nulla di nuovo: è ormai attestato che l'universo è a forma di tromba e che le galassie visibili sono viola. Sembra inoltre che il pendolo in realtà oscilli grazie ad una incurvatura dello spazio-tempo creata da Chuck Norris. (mi raccomando, mettete anche questo in "scherzi e stub-idaggini")

Parlando sul serio, pensavo di inserire una sezione sul pendolo cicloidale di Huygens perché creare una voce apposita forse è eccessivo. --Arka 23:45, 22 set 2006 (CEST)

Una sezione sul pendolo cicloidale sarebbe interessantissima! (soprattutto se hai anche delle notizie storiche da inserire) --J B 09:58, 25 set 2006 (CEST)

Mi pare che ci sia un banale errore nella formula che dà la tensione nel filo: l (il raggio) deve moltiplicare e non dividere (teta)(punto)^2. Aur

ehm io sarei un liceale alle prime armi provando a leggere la pagina ho capito qualcosa ma ben poco fuorchè delle formule(neanche tanto le formule) si deve rivalutare la parte teorica che mi pare troppo connessa con formule

Ritorna alla pagina "Pendolo".