Discussione:Quorum

Aggiungi argomento
Discussioni attive
Crystal Clear app ksirtet.pngQuesta voce rientra tra gli argomenti trattati dal progetto tematico sottoindicato.
Puoi consultare le discussioni in corso, aprirne una nuova o segnalarne una avviata qui.
Open book 01.pngDiritto
Monitoraggio fatto.svgLa voce è stata monitorata per definirne lo stato e aiutarne lo sviluppo.
Ha ottenuto una valutazione di livello minimo (settembre 2010).
CSeri problemi relativi all'accuratezza dei contenuti. Importanti aspetti del tema non sono trattati o solo superficialmente. Altri aspetti non sono direttamente attinenti. Alcune informazioni importanti risultano controverse. Potrebbero essere presenti uno o più avvisi. (che significa?)
BLievi problemi di scrittura. Qualche inciampo nello stile. Linguaggio non sempre scorrevole. Strutturazione in paragrafi adeguata, ma ancora migliorabile sotto alcuni aspetti. (che significa?)
CSeri problemi relativi alla verificabilità della voce. Carenza di fonti attendibili. Alcuni aspetti del tema sono completamente privi di fonti a supporto. Presenza o necessità del template {{cn}}. La delicatezza del tema richiede una speciale attenzione alle fonti. (che significa?)
DGravi problemi relativi alla dotazione di immagini e altri supporti grafici nella voce. Mancano molti file importanti per la comprensione del tema, alcuni essenziali. (che significa?)
Monitoraggio effettuato nel settembre 2010


L'articolo è incentrato tutto sul quorum referendario. Forse andrebbe rinominato.--Papesatan 21:56, Set 8, 2005 (CEST)

penso che sia il momento di decidere, io la lascerei così ed amplierei con i quorum delle altre votazioni non-referendarie --Bonny2 (msg) 00:25, 30 ott 2016 (CEST)

Tipi di quorumModifica

La mia modifica si basa su quanto letto nella definizione di quorum data dal vocabolario Treccani in linea; fra gli altri vocabolari che ho consultato, De Mauro, su old.demauroparavia.it (archiviato dall'url originale il 1º gennaio 2008). e Zingarelli concordano con la sua definizione di quorum costitutivo/deliberativo, e tutti concordano nel definire estensiva l'accezione qui indicata come definizione di quorum funzionale (anche il Gabrielli: il Garzanti invece contempla solo il tipo di quorum definito dagli altri vocabolari come significato originario). Poi, ligabo, tu hai sicuramente ragione: nel gergo giuridico si chiamano sicuramente come dici tu; non ho certo i mezzi per contestare te che hai uno studio legale. Io lascio qui questo messaggio e basta, perché l'argomento non mi interessa e perciò non ho voglia di dedicargli del tempo (tu fai presto, annulli le modifiche degli altri senza curarti delle correzioni ortografiche o altro, ma a consultare i vocabolari ci vuole tempo e ho altro da fare). --Nemo 13:21, 27 dic 2006 (CET)

Ho visionato la voce della Treccani e la trovo piuttosto "linguistica", ovvero poco specialistica. Il concetto giuridico di "quorum", piuttosto recente nel nostro diritto, non è stabilito da alcun disposto, pur essendo citato da alcune norme. Pertanto, al fine di assegnare ad esso un aggettivo qualificativo, è opportuno fare riferimento alla giurisprudenza, ovvero al modo, al caso ed al senso specifici, cui detto termine viene accumunato. Ciò nella considerazione della premessa (inesisteza di definizione specifica) per la quale è lecito aggiungere una non completa uniformità di uso. Vale ricordare, nel concreto, che un'assemblea può legittimamente costituirsi senza per questo essere in grado di raggiungere il "quorum deliberativo" oppure può detenere il "quorum deliberativo" senza raggiungere il "quorum funzionale", necessario per una particolare decisione. Quindi è da escludere che la caratteristica "deliberativa" (statica) possa essere accomunata a quella "funzionale" (dinamica). Diciamo che l'una determina lo status per giungere ad una possibile decisione, mentre l'altra fissa il limite stabilito per il raggiungimento della decisione. Ad esempio, l'istituto del referendum contempla un quorum deliberativo (il 50%+1 degli aventi diritto al voto) ed un quorum funzionale (il 50%+1 dei voti validi espressi). La definizione di quorum che ho inserito, non può essere certo considerata esaustiva, ma ritengo possieda la semplicità esplicativa necessaria per far comprendere le differenze tipologiche tra il quorum statico e quello dinamico. Pur tuttavia, ogni cosa è migliorabile. --ligabo 14:24, 27 dic 2006 (CET)

"Fabri Fibra"Modifica

Credo che il riferimento sia o da togliere o da rifare meglio perchè così non ci stà. --HUNK (msg) 09:09, 16 set 2010 (CEST)

scritto 2 volte, da cancellareModifica

Ciao a tutti, toglierei la seguente frase da "tipi di quorum" perchè è un'esempio già riportato tra le "critiche" dove è sicuramente più adatto

"Ad esempio una possibile applicazione potrebbe richiedere che almeno il 25% più uno degli aventi diritto voti o che almeno il 25% più uno degli aventi diritto voti no. È da notare che anche nel caso del quorum classico, la votazione potrebbe passare con solamente il 25%+1 di voti , se un ulteriore 25% di persone votasse no; in questo caso è infatti palese la stranezza di un sistema che approva un giudizio anche se ci sono più voti contrari a esso."

Sezione Quorum e validità del votoModifica

Premettendo che la voce tratta (o IMHO dovrebbe trattare) il tema del quorum in generale, noto che nella sezione Quorum e validità del voto il tutto pare esposto tenendo conto di un punto di vista strettamente locale e riferito a quesiti con risposta soltanto binaria. Al di la di quesiti a risposta multipla, anche nel caso della risposta binaria (Sì o No, in questo caso) non è detto che il No necessariamente implichi il mantenimento dello status quo, dacché in un quesito referendario confermativo (anziché abrogativo) tale implicazione è inversa. La parte sulla segretezza del voto, in realtà, non parrebbe correlata alla presenza o meno del vincolo del quorum, perché matematicamente anche in mancanza del quorum si può giungere a (seppur quasi irreali) scenari simili. Ho poi inserito un {{chiarire}} dove non è chiaro come si arrivi alla relativa affermazione, visto che se uno non va a votare (o si astiene) conseguentemente non palesa le proprie intenzioni (ovviamente indeducibili). Prima di procedere a sistemare argomenti così delicati ho preferito discuterne. --Umberto NURS (msg) 21:30, 1 apr 2016 (CEST)

A parte che secondo me quella sezione avrebbe bisogno di fonti, non ho capito proprio di cosa parla dove dice "nei casi in cui c'è incertezza sul raggiungimento del quorum ma non sulla prevalenza di una delle due opzioni, elimina di fatto la segretezza del voto;". Per quanto riguarda il chiarire la frase mi sembra chiara. Teorizza che in presenza di un quorum i contrari tendono a dividersi (ed in effetti succede spesso) in due partiti quelli che dicono di votare no e quelli che invece temendo che i si siano in maggioranza tentano di far saltare il quesito non presentandosi. Ovverosia sostiene che in una votazione senza quorum dove, se fosse obbligatorio votare, vincerebbero i no, con il quorum e quindi senza obbligo potrebbero vincere i si perchè chi sceglie si deve solo votare, chi sceglie no può decidere di votare no o di non votare per non contribuire al quorum. Non ho capito la tua obiezione. La frase teorizza che data una percentuale di si e di no la richiesta del quorum può portare ad una votazione non proporzionale. Questo per spiegare cosa vuol dire la frase. Non per sostenere che sia verità assoluta. Perchè anche se togli il quorum e non metti l'obbligo di votare, come è ormai è quasi ovunque, il risultato dipende non solo dalla convinzione di voto, ma anche come nel caso contrario dalle aspettative. Perchè se le persone teoriche del no sono convinte che vincano i si non vanno a votare o viceversa. Non è tanto un problema insito nel quorum ma nella mancanza dell'obbligo di votare. Invece è senza senso la frase "consentirebbe agli astensionisti di invalidare il voto di chi si è recato alle urne" non ho capito cosa ci sia di obbiettare in questo visto che è il funzionamento del quorum stesso: far si che se la maggior parte delle persone ritengono l'argomento irrilevante, la votazione salta--Pierpao.lo (listening) 13:01, 5 apr 2016 (CEST)
Anche se non c'è scritto da nessuna parte, tutta questa sezione dà per scontato che si sta parlando dei referendum abrogativi in Italia. A mio parere sono considerazioni "da chiacchere in piazza", senza fonti e di validità limitata a questo unico particolare contesto. Io metterei una {{E}} sulla sezione, o addirittura la casserei. In alternativa andrebbe riformulata del tutto, selezionando da fonti qualificate le obiezioni che sono state effettivamente fatte negli ultimi anni sul quorum del referendum, dopo aver bene specificato l'ambito ristretto al quale ci si riferisce. --Sesquipedale (non parlar male) 15:41, 5 apr 2016 (CEST)
Concordo. Come ho premesso è una sezione che necessità di fonti. Rispondevo a Umberto. Per me da riscrivere cose serie o cancellare.--Pierpao.lo (listening) 16:20, 5 apr 2016 (CEST)

[ Rientro] Ho lasciato del tempo a chi volesse intervenire, ed ero tornato per tagliare quella parte, ma vedo che Pierpao m'ha preceduto :). Anche secondo me eravamo a livello di RO, cercavo di capire se le mie supposizioni fossero esatte, visto che in genere non mi occupo di diritto.

ritengo che bisognerebbe modificare il nome di pagina sotto "quorum nei referendum", perchè altrimenti non ha senso...o meglio, bisogna decidere: o sui referendum o generalista (ad esempio, il quorum al 75%, previsto dal codice civile per le associazioni, non c'è scritto su wiki! Io credo sia meglio dedicata al tema "referendum", così da poter ampliare questo discorso interessante e molto dibattuto in Italia (e che vorrei ampliare), e mettere una pagina generale sul "quorum"...oppure sistemare meglio questa pagina, e fare la sezione "quorum nei referendum". Basta scegliere! Che ne dite, magari voi che siete più esperti?

Sezione sabotaggio del quorumModifica

L'ho già segnalato nella pagina sul referendum abrogativo 2016, dato che il caso è analogo. Qui ho provato direttamente a mettere una nota all'interno della voce, ma o ho sbagliato a farlo o comunque non è stata salvata. La lettura che viene fatta dell'art. 98 del D.P.R. n° 361 del 30.03.1957 che come giustamente specificato dall'art. 51 della Legge n° 352 del 25.05.1970, anch'esso riportato, è valido anche in merito a referendum, è semplicemente errata. Leggendo la legge stessa dovrebbe apparire evidente che la fattispecie di reato (valida non solo per l'astensione ma egualmente per fatti relativi ad espressioni di voto sì/no o il sostegno a ogni lista/candidato in caso di elezioni) avviene solo "abusando delle proprie attribuzioni e nell'esercizio di esse". Per come è riportato sembra che i soggetti indicati compirebbero illecito se facessero campagna per l'astensione, mentre, analogamente alle "espressioni di voto relative all'oggetto del referendum" o al supporto a specifici candidati e liste elettorali, l'illecito avviene solo in caso di relativo abuso d'ufficio. Le fonti sono la lettura delle stesse due leggi riportate: modificare quantomeno segnalando che la fattispecie riguarda abuso d'ufficio e può verificarsi anche in caso di abuso delle proprie attribuzioni in favore del sì o in favore del no. Sempre che contestualizzata in questi termini sia ancora enciclopedico riportare due articoli relativi all'abuso d'ufficio.

Ciao, sarebbe opportuno firmarsi. In ogni caso, ho trovato conferma di quanto dici anche in questo articolo di Strade, anche se non è particolarmente "tecnico". Le modifiche che ritieni più opportune puoi farle direttamente tu.--Ufobm (msg) 09:09, 19 apr 2016 (CEST)

Sezione Nel mondoModifica

Ho aggiunto io diverse citazioni necessarie nella sezione. Ci sono concetti palesemente vaghi, che devono essere chiariti all'interno della voce o con un rimando ad altra pagina/fonte esterna. Mi riferisco a frasi come "Pochissimi Paesi", "paesi che fanno ampio uso", "15 paesi adottano dei quorum" (quali paesi e quali quorum?). Non so come reperire le informazioni, altrimenti avrei modificato direttamente io. Grazie.--Ufobm (msg) 09:09, 19 apr 2016 (CEST)

aggiungo io le voci ne "il mondo", ho tutta la documentazione e le fonti necessarie per completarlo bene :) --Bonny2 (msg) 19:12, 19 giu 2016 (CEST)
Perfetto! Grazie mille! --Ufobm (msg) 15:08, 20 giu 2016 (CEST)
Ritorna alla pagina "Quorum".